Photo: justpictures.ch


Ci sono quei periodi storici durante i quali, senza magari nemmeno alcun motivo particolare o spiegabile razionalmente, una squadra si trova molto a suo agio a giocare su una certa pista. Prendiamo l’esempio del Ginevra Servette, che negli ultimi anni si è trovato benissimo quando doveva effettuare la lunga trasferta a Davos.

I risultati parlano chiaro. Le Aquile avevano vinto 7 delle ultime 8 partite giocate a Davos, dapprima alla Vaillant Arena e poi all’Eisstadion. Ed avevano vinto pure le ultime 4 consecutivamente. Già, avevano… perché l’altra sera – 11 febbraio 2020 – gli Stambecchi sono tornati al successo interno contro il Ginevra Servette in una partita di regular season dopo 882 giorni. E più precisamente, hanno vinto per la prima volta tra le mura amiche contro le Aquile dal 12 settembre 2017!

Il Davos, ora allenato da Christian Wohlwend, si è imposto per 2-1 grazie alle reti di Aaron Palushaj e Sven Jung. Mentre la rete della bandiera per gli ospiti ha portato la firma di Deniss Smirnovs.

Come andarono invece le cose quel 12 settembre 2017? Riviviamo subito quella sfida.

12.09.2017 – HC Davos vs Ginevra Servette HC 4-1

Il Davos decise la partita già nel primo periodo di gioco. O meglio, la decise già nei primi 16 minuti ed 8 secondi… tanto bastò infatti a Enzo Corvi, Samuel Walser e Magnus Nygren per portare gli Stambecchi sul 3-0. In entrata di periodo centrale poi, Robert Kousal chiuse definitivamente ogni discorso e portò a 4 le reti di vantaggio per la truppa allenata da Arno Del Curto. Il Ginevra Servette segnò poi la rete della bandiera nelle fasi finali con Cody Almond.

Riflessi filmati

È passato parecchio tempo. Le cose sono cambiate parecchio da allora. Ad esempio nel frattempo a Davos si è chiusa l’era Del Curto mentre a Ginevra si è chiusa l’era McSorley (quanto meno sulla panchina). Momenti tristi se vogliamo.

Altre cose sono cambiate in meglio. Per esempio il Davos concluse quella stagione 2017-18 al 5° posto in classifica e venne eliminato ai quarti di finale. Mentre la stagione successiva – la scorsa – arrivò addirittura a giocarsi la finale dei playout. Il Ginevra Servette da parte sua si è sempre qualificato per i playoff ma sempre un pò per il rotto della cuffia.

Ora invece, entrambe le squadre sono nelle parti alte della classifica e stanno regalando ai loro tifosi una buonissima stagione. Per il Davos è pure tornato il momento di vincere in casa contro il Ginevra Servette… e per il Ginevra Servette, poco importa se è tornato a perdere a Davos. O meglio, peccato solo per la sconfitta che tuttavia non cancella tutto quanto di buono fatto questa stagione.

Una cosa è certa, entrambe le squadre sono tornate a giocare un ruolo da protagonista in National League. E per Davos e Ginevra, in fondo, questa è l’unica cosa che conta davvero.

Advertisement