Photo: justpictures.ch


Si avvicina la fase caldissima della stagione e vogliamo mostrarvi quali sono i giocatori che hanno la paletta più “calda”. Squadra per squadra, vi mostriamo i tre migliori marcatori per punti per 60 minuti di gioco senza assist in seconda.

I così detti “punti primari” per 60 minuti di gioco si calcolano come segue.

Punti primari / minuti di gioco x 60

Indicano quanti punti, senza assist in seconda, sono stati messi a referto dai giocatori ogni 60 minuti di gioco effettivo.

Vi mostriamo dapprima i dati complessivi. Poi, i dati per quanto concerne le partite casalinghe ed i dati per quanto concerne le partite in trasferta.


Tutti i dati sono presi dal sito nlicedata.com


HC LUGANO

P1/60 complessivi

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 240 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

L’attuale Top Scorer del Lugano è Linus Klasen. Ma se parliamo di punti primari per 60 minuti di gioco, è Alessio Bertaggia il migliore dei Bianconeri! Ci fa particolarmente piacere, perché Alessio è davvero un giocatore preziosissimo che ci mette sempre l’anima.

Segue al secondo posto Luca Fazzini, che ultimamente ha le polveri un pò bagnate ma che in precedenza era una vera e propria macchinetta da gol. Chiude invece il podio Linus Klasen.

P1/60 in casa

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 120 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

E proprio tra le mura amiche, Alessio Bertaggia è una macchinetta da punti. 2.85 punti primari ogni 60 minuti di gioco sono davvero tanta roba.

Ad ogni modo, alla Cornèr Arena, i primi tre della classifica sono gli stessi di quelli complessivi. Chiudono pertanto il podio Luca Fazzini e Linus Klasen.

P1/60 trasferta

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 120 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

Tutto cambia invece fuori casa. Lontano dalle mura amiche infatti, è Reto Suri il giocatore con il valore più alto di punti primari per 60 minuti di gioco. È innegabile che Reto non è al massimo del suo livello. Ma è altrettanto innegabile che su di lui c’è molta pressione. Forse giocare in trasferta lo “aiuta”.

Al secondo posto l’onnipresente Linus Klasen. Mentre al terzo posto troviamo Raffaele Sannitz. Quest’ultimo non sta vivendo una stagione particolarmente brillante… ma fuori casa, forse anche grazie all’esperienza, riesce comunque a trovare punti più che in casa.

Advertisement