HC Ambrì-Piotta vs HC Lugano 7-2 – Resoconto, statistiche e immagini della partita!

0
738

HC AMBRÌ-PIOTTA vs HC LUGANO 7-2

17.12.2019


Apriamo una parentesi e cominciamo dalla fine, ossìa dagli sviluppi odierni. Il Lugano è stato troppo brutto per essere vero e la sconfitta rimediata alla Valascia è costata il posto all’allenatore Sami Kapanen. Chiusa parentesi.

Già, perché il fatto che i Bianconeri hanno fornito una controprestazione non deve in alcun modo togliere meriti all’Ambrì-Piotta che ha praticamente dominato il derby dall’inizio alla fine ed ha conquistato una meritata vittoria per 7-2!

È iniziata subito bene per i boys di Cereda, che dopo soli 38 secondi di gioco si sono portati avanti con Brian Flynn. Poi, dopo alcuni minuti tutto sommato equilibrati, Elia Mazzolini ha raddoppiato per i padroni di casa e la partita, praticamente, è finita lì. Già, perché l’Ambrì-Piotta ha fornito una prestazione divina e già nel primo periodo ha portato a 3 le reti di vantaggio con Tobias Fohrler in power-play.

E poi, se escludiamo i primissimi minuti di periodo centrale quando il Lugano ha tentato di abbozzare una reagzione, i Leventinesi hanno fatto un sol boccone del derby come forse non accadeva da decenni nonostante la rete arrivata un pò dal nulla di Luca Fazzini che ha riaperto la sfida per pochi istanti.

I Leventinesi hanno dominato un pò appunto perché il Lugano, come detto, era troppo brutto per essere vero. Ma un pò anche, soprattutto, perché non hanno mollato dall’inizio alla fine ed hanno continuato a mettere in pista un’intensità impressionante unita ad una grande voglia di vincere. Questo gli ha permesso di portarsi addirittura sul 7-1 con Jannik Fischer, Brian Flynn, Marco Müller e Matt D’Agostini!

Nel finale poi è arrivata la rete di Elia Riva per il Lugano che ha fissato il punteggio finale sul 7-2. Ma la sostanza, non è cambiata. I boys di Cereda hanno voluto la vittoria e l’hanno ottenuta, punto. Crediamo che hanno reso dannatamente fieri i loro tifosi!

IL GIOCATORE

Jiri Novotny & Scottie Upshall

Lo spirito di squadra dell’Ambrì-Piotta è incredibile. L’immagine perfetta è il “Geyser sound” inscenato da Jiri Novotny e Scottie Upshall al termine della partita, due giocatori che nemmeno hanno giocato. Ma è l’immagine perfetta perché dimostra come questa squadra è unita!

RIFLESSI FILMATI

STATISTICHE

INTERVISTA – Tobias Fohrler, Michael Ngoy, Benoit Jecker

Advertisement