Ultimamente c’era un giocatore con la maglia numero 52 che giocava per il Rapperswil. Il suo nome non era stampato sulla maglia. Non male il ragazzo. Sarà stato qualche giovane del vivaio? Non proprio, quanto meno doveva essere almeno un maggiorenne visto che non portava già più la visiera a griglia.

Era forse un “mister x” in incognito? Nemmeno. Di fatto, era un giocatore che ha già collezionato 450 presenze in National League mettendo a referto più di 180 punti. Stiamo parlando di Juraj Simek!

A metà ottobre, il Ginevra Servette ha prestato Juraj Simek al Rapperswil fino alla pausa internazionale. Ed ora, con soddisfazione di tutte le parti in causa, Juraj resterà al Rappi fino al termine della corrente stagione.

La speranza ora è che finalmente, dopo 7 partite (3 punti) giocate in “in incognito”, il suo nome verrà stampato sulla maglia. Non dovrebbe costar troppo, vero caro Rappi? Insomma, date un nome a questo povero ragazzo 🙂

Juraj Simek ad ogni modo sta facendo bene con i Lakers. A parte i 3 punti, ha saputo dare un contributo prezioso. Del resto, stiamo parlando di Juraj Simek… un grande talento che magari non ha doti fuori dal comune complessivamente, ma che sa fare quasi tutto bene e segna pure punti in maniera tutto sommato costante. È potenzialmente un jolly molto importante per una squadra.

GLI INIZI

Dopo aver giocato alcuni anni nelle giovanili del Berna, a livello U20 si è trasferito al Kloten per la stagione 2003-04. Era un Kloten che in attacco poteva contare su un certo Simon Bodenmann e sui fratelli Brunner oltre che Roman Wick. La stagione successiva poi, ecco il suo esordio in LNA…

L’ESORDIO

Fece il suo esordio nella partita nella stagione 2004-05, quando in LNA con il Kloten collezionò 18 presenze senza tuttavia mettere a referto alcun punto. Quella stessa stagione tuttavia, giocò pure 39 partite con gli U-20 Elit del Kloten mettendo a segno 30 punti e risultando il terzo miglior marcatore della squadra.

È tuttavia stato nella stagione successiva 2005-06, che Juraj Simek è esploso. Ha collezionato 42 presenze con gli U-20 Elit del Kloten ed ha messo a referto ben 63 punti. Inoltre, nella prima squadra del Kloten allenato dalla leggenda Anders Eldebrink giocò 8 partite e mise a referto il suo primo punto. Ma soprattutto, riuscì ad essere draftato dai Vancouver Canucks nel 2006 in 167ma posizione assoluta! Andiamo con ordine…

UN BEL REGALO DI COMPLEANNO

Juraj Simek mise a referto il suo primo assist il giorno 30 settembre 2005, proprio il giorno dopo il suo 18° compleanno! Quel giorno il Kloten giocava a Zugo e venne sconfitto per 6-4… per i Tori andarono a segno Patrick Fischer, Paul Di Pietro, Duri Camichel, Timo Pärssinen, Oleg Petrov e Patrick Oppliger. Per gli Aviatori invece, le reti portarono la firma di Jaroslav Hlinka, Kimmo Rintanen, Frédéric Rothen e Victor Stancescu. E proprio in occasione della rete di Stancescu, Juraj Simek mise a referto l’assist.

IL DRAFT

Al terime della stagione 2005-06 poi, dopo aver giocato pure 3 partite in LNB con il Bienne, ecco il grande giorno del draft. A quel punto la sua carriera è proseguita per quattro stagioni e mezza oltre oceano…

L’AVVENTURA IN NORD AMERICA

Oltre oceano, Juraj ha giocato la sua prima stagione in WHL con i Brandon Wheat Kings, totalizzando 63 punti in 67 partite. In una squadra che allineava pure l’ex giocatore di Lugano e Losanna Codey Burki.

Dalla stagione successiva poi – 2007-08 – ha iniziato la sua avventura in AHL. La prima stagione ha raggiunto i Manitoba Moose dove ha giocato con alcuni volti noti nella nostra National League. Tra cui citiamo Jozef Balej, Daniel Rahimi, Ryan Shannon e Colby Genoway.

Mentre le successive 2 stagioni e mezza le ha giocate prevalentemente con i Norfolk Admirals, dove anche in questo caso ha giocato con alcuni volti noti della nostra National League… tra cui Geoff Kinrade, Mike Lundin e l’ex Rappi Radek Smolenak. Prima del ritorno in Svizzera infine, ha collezionato pure 11 presenze con i Providence Bruins e così, in totale, Juraj in AHL ha collezionato un totale di 237 presenze totalizzando 85 punti (41 reti).

IL RITORNO IN SVIZZERA

A quel punto, era arrivato il momento di rientrare in Svizzera. Ed ha raggiunto il Ginevra Servette allenato da Chris McSorley. Juraj giunse a Les Vernets sul finale della stagione 2010-11 e ci mise poco a lasciare il segno…

IL PRIMO GOL IN LNA

Alla settima partita dal suo ritorno infatti, Juraj Simek riuscì a trovare il suo primo gol in carriera in LNA. Si giocava gara-6 dei quarti di finale dei playoff… Le Aquile ospitavano lo Zugo a Les Vernets e vennero sconfitte per 5-4 dopo supplementare. Simek, trovò la terza rete della serata per i padroni di casa e dunque pure il suo secondo punto in LNA venne messo a referto contro lo Zugo!

Con il Ginevra Servette, si può tranquillamente dire che è stato grande amore dal 2011 al 2019.

CON UNA PAUSA…

Solamente durante la stagione 2014-15 infatti, Juraj venne prestato dapprima al TPS Turku e poi al Lugano… ma per il resto, ha dimostrato tutto il suo valore proprio con il Ginevra Servette.

UN GIOCATORE PREZIOSO

Anni durante i quali, come detto, ha dimostrato di essere un giocatore che magari non eccelle in qualcosa di particolare ma che sa fare un pò tutto bene. Di certo, ha un ottimo gioco di bastone ed è pure un buon pattinatore. Un giocatore inoltre capace di mettere a circa 0.4 punti in media a partita che non sono noccioline. Senza poi dimenticare che quando è in forma diventa un giocatore a tratti devastante.

A noi tuttavia viene da pensare, con tutto il rispetto, che visto il talento poteva forse ottenere ancora di più soprattutto in termini di continuità. Anche se dirlo dall’esterno è sempre facile.

Sta di fatto che da questa stagione la sua love-story con il Ginevra Servette è parsa arrivare ad un momento di crisi. Juraj trovava poco spazio, e così è stato prestato al Rapperswil. Dapprima per qualche settimana e poi per tutta la stagione.

LA NUOVA AVVENTURA A RAPPERSWIL E L’AVVERSARIO PREFERITO…

Il suo esordio con il Rappi è arrivato il 15 ottobre in casa contro il Lugano. Ed il suo primo punto con la nuova maglia? La partita successiva, durante la quale ha messo a referto 1 gol ed 1 assist nella partita vinta dai Lakers contro chi? Ma contro lo Zugo ovviamente! I Tori sono insomma la vittima preferita da Juraj quando si tratta di segnare i primi punti per una nuova squadra…

Solamente quando si è trasferito a Lugano il suo primo punto non è stato messo a referto contro i Tori. Bensì contro il Davos… quando però il portiere degli Stambecchi era un certo Leonardo Genoni, attuale portiere dello Zugo 🙂

Ed allora… buon proseguimento di carriera a questo giocatore che, a 32 anni, ha ancora molto da dare. Ora è anche esperto e può davvero dare una grande mano al Rapperswil. Ha già dimostrato in queste prime 7 partite – 8 con la Coppa Svizzera – di poter essere un giocatore molto prezioso.

Ma ora, visto che resterà al club fino al termine della stagione, fateci un favore… date un nome a questo ragazzo. Se lo merita 🙂

STATISTICHE CARRIERA

Aggiornate al 13.11.2019

VIDEO

 

Advertisement