Si è dunque concluso il giro dei 16mi di finale di Coppa Svizzera… e pure nella seconda giornata di partite, non ci sono state sorprese. Tutte le favorite, hanno passato il turno. C’è chi lo ha fatto agevolmente – come Langenthal, Olten, Davos e Lugano – e chi invece ha dovuto sudare le proverbiali sette camice come Ambrì-Piotta e Losanna.

Vediamo i risultati…

COPPA SVIZZERA – 16mi DI FINALE – 11.09.2019

Home Away Result
HC Luzern SC Langenthal  1:13
EHC Burgdorf EHC Olten  1:9
EHC Frauenfeld HC Davos  0:12
Hockey Huttwil EHC Biel-Bienne  1:4
EHC Saastal Genève-Servette HC  0:12
EHC Arosa HC Lugano  0:7
HC Sierre Lausanne HC  0:1
EHC Dübendorf HC Ambri-Piotta  2:3 (OT)

 

Il Langenthal non ha lasciato scampo al Lucerna e si è imposto per 13-1. Per il club di Swiss League sono andati a segno Alain Bircher, Joey Benik (3), Vincenzo Küng (3), Stefan Tschannen (2), Simon Sterchi, Ian Derungs, Toms Andersons e Fabio Kläy. La rete della bandiera per il Lucerna per contro è stata messa a segno da Simon Zumbach.

Anche per l’Olten, altro club di Swiss League, non ci sono stati problemi. La truppa allenata da Fredrik Söderström si è imposta agevolmente per 9-1 a Burgdorf grazie alle reti di Garry Nunn, Vold Esbjörn Fogstad (3), Diego Schwarzenbach, Lukas Haas, Evgenï Chiriaev, Stéphane Heughebaert e Dion Knelsen. Da notare per contro la rete della bandiera del Burgdorf firmata Martin Sommer.

Parliamo ora di Davos, che ha letteralmente schiacciato il Frauenfeld per 12-0. La reti degli Stambecchi sono state realizzate da Andres Ambühl, Aaron Palushaj (2), Perttu Lindgren, Mattias Tedenby, Nando Eggenberger, Samuel Guerra (2), Dino Wieser, Fabrice Herzog, Lukas Stoop e Thierry Bader. Insomma, una gita di piacere per la truppa allenata da Christian Wohlwend…

Un pò più complicata per contro è stata la serata del Bienne… che a Huttwil è andato sotto nel punteggio per la rete di Sven Nägeli, ma poi ha reagito e si è assicurato il passaggio del turno grazie alle vittoria per 4-1 scaturita dalle reti messe a segno da Samuel Kreis, Stefan Ulmer, Peter Schneider ed Anton Gustafsson.

Il Ginevra Servette per contro ha imitato il Davos e si è pure imposto per 12-0… le reti delle Aquile sono state messe a segno da Juraj Simek (2), Jeremy Wick, Timothy Kast (2), Deniss Smirnovs, Floran Douay (2), John Fritsche (2), Tim Bozon e Noah Rod.

Punteggio diverso, ma stessa sostanza, per il Lugano, che si è imposto per 7-0 ad Arosa grazie alle reti di Luca Fazzini, Mauro Jörg, Raffaele Sannitz, Ryan Spooner, Atte Ohtamaa, Romain Loeffel e Sandro Zangger.

Hanno fatto per finire decisamente più fatica Losanna ed Ambrì-Piotta

I Leoni Vodesi si sono imposti unicamente per 1-0 a Sierre grazie alla rete messa a segno da Dustin Jefffrey nel periodo centrale… I Leventinesi per contro, hanno dovuto attendere l’overtime a Dübendorf per assicurarsi il paggaggio del turno. La truppa di Cereda si era portata avanti di due reti con Brian Flynn e Marco Müller. Il Dübendorf tuttavia, è riuscito a pareggiare grazie a Steven Widmer e Nills Pfister. Ed allora, a dare la vittori all’Ambrì, ci ha dovuto pensare Fabio Hofer dopo 3 minuti e 17 secondi di tempo supplementare.

Insomma, tutte le favorite hanno passato il turno… alcune squadre tuttavia, hanno dovuto sudare più del previsto. Dopo tutto, è il bello della Coppa Svizzera.

Ed ora sotto con gli ottavi di finale che si giocheranno il 20 ottobre prossimo!

Advertisement