Parliamo di DEL 2018-19 (Deutsche Eishockey Liga) con un esperto!

0
2805

Nelle scorse settimane, vi avevamo fatto un resoconto della DEL (Deutsche Eishockey Liga). Ora invece, vi presentiamo un’intervista fatta con Holger Neumann di “hockeyweb.de“, il quale ha seguìto la stagione 2018-19 da vicino.

Ad Holger abbiamo voluto fare alcune domande per capire meglio come si è sviluppata la stagione.

INTERVISTA

Cosa ci puoi dire degli Adler Mannheim, squadra Campione 2018-19?

Mannheim è una delle piazze storiche dell’hockey su ghiaccio in Germania. Una delle ragioni per questo, è che non c’è una grande tradizione calcistica in città. O quanto meno, non c’è stata nelle ultime decadi.

Allo stesso tempo, il Mannheim è stato finanziato negli ultimi anni dalla famiglia Hopp, i fondatori della multinazionale SAP che oggi ha il suo quartier generale nella Silicon Valley e che è pure lo sponsor della omonima SAP Arena degli San José Sharks. Le “Aquile” hanno uno dei budget più alti in DEL ma non solo… hanno pure un ottimo centro di sviluppo dei giovani. Giocatori che hanno avuto successo in NHL come Leon Draisaitl, Jochen Hecht e Dennis Seidenberg sono passati proprio dalle giovanili del Mannheim. Le Aquile di Mannheim hanno avuto molto successo sul finire degli anni 90’ quando hanno vinto tre titoli consecutivi.

Attualmente il Mannheim è con gli Eisbären di Berlino la squadra di maggior successo nell’era DEL (dal 1994 in poi) con 7 titoli vinti.

Curiosamente, l’attuale allenatore del Mannheim Pavel Gross ha giocato negli anni d’oro del club sul finire degli anni 90’. Se parliamo della sua carriera di allenatore invece, in precedenza è stato in carica al Wolfsburg per 11 anni, durante i quali ha giocato e perso tre finali contro i Red Bull Münich, ossìa la squadra battuta proprio questa stagione nell’atto finale ed allenata da Den Jackson. Quest’ultimo, ha vinto due volte la Stanley Cup con gli Edmonton Oilers ed è uno degli allenatori di maggior successo dell’era DEL grazie ai quattro titoli con conquistati con gli Eisbären Berlin ed i tre consecutivi conquistati con i Red Bull Münich tra il 2016 ed il 2018.

Quale squadra è stata la sorpresa della stagione 2108-19?

La più grande sorpresa di quest’ultima stagione sono gli Augsburger Panther (squadra basata a 50km da Monano).

Gli Augsburger sono nella DEL sin dalla sua creazione nel 1994. Per molto tempo hanno fatto fatica economicamente, e cambiavano giocatori ed allenatori in continuazione. Quest’anno, lavorando con un budget molto inferiore del Mannheim (un terzo circa), hanno concluso la Regular Season al terzo posto e sono arrivati fino alla semifinale dove hanno perso con il Red Bull München, i quali hanno – presumibilmente – il più alto budget della lega (15 milioni di Euro).

La serie di semifinale tra queste due squadre è stata epica… di fatto, la più lunga serie nella storia della DEL con oltre 500 minuti giocati a causa di due partite che sono andate al terzo tempo supplementare. Detto questo, l’allenatore degli Augsburger Panther Mike Stewart, colui che ha “modellato” questa squadra negli ultimi quattro anni, ha annunciato recentemente che lascia il club per proseguire la sua carriera a Colonia.

Quali sono state, a tuo parere, le tre stelle della stagione?

Le mie tre stelle della stagione sono Mike Conolly degli Straubing Tigers, Brady Lamb degli Augsburger Panther e Dennis Endras delle Aquile di Mannheim.

Mike Connolly non è fortissimo fisicamente ma la sua intelligenza di gioco gli permette di essere sempre al posto giusto al momento giusto. Inoltre, non esita a prendersi responsabilità sul ghiaccio. Giocando per gli Straubing Tigers – certamente non tra le migliori squadre della DEL – ha fatto registrare uno dei migliori “+/-“ della lega.

Brady Lamb per contro è arrivato ad Augsburg nel 2013, è molto forte fisicamente ed allo stesso tempo un cecchino. Ha molto talento, è molto efficace in power-play ed è uno stakanovista come dimostra il fatto che ha giocato in media quasi 30 minuti a partita nei playoff.

Per finire, Dennis Endras, portiere del Mannheim. Ha dovuto “dividersi” la porta con Chet Pickard (fratello del portiere NHL Calvin Pickard) durante la Regular Season, ma poi è diventato il portiere numero uno durante i playoff. Dennis ha contribuito parecchio durante la post-season ed ha giocato un ruolo chiave.

Ci puoi rivelare qualche curiosità sulla stagione 2018-19 di DEL?

Come detto in precedenza, una curiosità è la semifinale tra Red Bull Münich e Augsburger Panther che hanno dato vita alla serie più lunga della storia con oltre 500 minuti giocati in 7 partite.

Due partite si sono risolte unicamente al terzo tempo supplementare. Mark Voakes ha segnato il gol vittoria per il Red Bull Münich nella prima e Brady Lamb quello per l’Augsburger nella seconda.

La partita più lunga della storia della DEL invece, risale al 2008 quando Colonia e Mannheim giocarono per 168 minuti! Ci sono solamente due partite al mondo che sono durate di più… quella tra Montreal Maroons e Detroit Red Wings nel 1936 (176 minuti) a quella in Norvegia tra Storhamar e Sparta Warriors (217 minuti).

Quest’ultima stagione di DEL inoltre, ha visto infrangere due record. Maury Edwards ha segnato il gol più veloce ad inizio di un periodo di gioco… quando ha buttato il disco in rete 4 secondi dopo l’ingaggio d’inizio (6 gennaio, 2019). Matthias Plactha invece, suo padre Jacek era Tedesco di origini Polacche con un passato in Nazionale, ha segnato per il Mannheim nella finale contro il Red Bull Münich solamente 5 secondi dopo l’ingaggio d’apertura.

Per finire, il miglior marcatore della storia della DEL è ora Michael Wolf, capitano dei Red Bull Münich che ha annunciato il suo ritiro al termine di questa stagione. Ha segnato 337 reti, più di Patrick Reimer dei Nürnberg Ice Tigers… quest’ultimo tuttavia, visto che giocherà ancora la prossima stagione, potrebbe tornare in vetta alla classifica.

I numeri delle presenze medie alla pista parlano chiaro. La DEL ha molto successo! Quali sono i motivi?

Ci sono diverse ragioni. Una di queste è che l’hockey su ghiaccio è disponibile solamente su SKY. Quindi, se vuoi vedere le partite, devi andare alla pista. Mannheim, Colonia e Berlino sono piazze storiche ed hanno dato il “la” alla nuova era di palazzetti multiuso. Inoltre la storia recente calcistica di Colonia e Berlino – due squadre storiche della DEL – ha vissuto di alti e bassi… e questo ha avvicinato ulteriormente le persone all’hockey su ghiaccio. Difficile tuttavia stabilire quale squadre realmente ha il maggior seguìto.

Dall’esterno, pur informandoci, abbiamo fatto fatica a capire il sistema di promozione-relegazione… ci puoi illuminare?

Il sistema di promozione relegazione è piuttosto complicato in Germania ed è causa di accesi dibattiti. Perché di fatto, per ora non c’è relegazione… quanto meno tra la DEL e la DEL2. Probabilmente, è un unicum nello sport di squadra in Germania. Ma le retrocessioni dovrebbero essere reintrodotte a partire dalla stagione 2020-21.

Per contro, ci sono le retrocessioni tra DEL2 e la terza divisione (Oberliga). Questa stagione il Deggendorf ha perso in una serie di 7 partite contro il Freiburg e giocherà per contro nella Oberliga South la prossima stagione ma potrà contare sulla leggenda della Germania Thomas Greilinger, che ha annunciato giocherà per la squadra della sua città la prossima stagione ed abbandona dunque la DEL.

Red Bull e hockey su ghiaccio… come vedono i tifosi i Red Bull Münich?

I Red Bull Münich generano sentimenti contrastanti. Hanno una base di tifosi piuttosto piccola che però è diventata fedele dopo aver vinto tre campionati consecutive. Ad ogni modo, molti tifosi di altre squadre non vedono il Red Bull Münich di buon occhio.

I Red Bull Münich hanno il più alto budget della lega e sono gestiti dalla Red Bull. Sono basati a Monaco, una città con “poca storia” hockeystica.

Tuttavia, i Red Bull Münich hanno reso fiera tutta la Germania siccome sono arrivati in finale di Champions Hockey League questa stagione (record per la Germania, che non ha mai avuto una squadre oltre i 16mi di finale).

Inoltre, grazie alla loro collaborazione con l’SC Rießersee (terzo livello di hockey in Germania) hanno “prodotto” diversi ottimi giocatori Tedeschi. Su tutti, Dominik Kahun dei Chicago Blackhawks. Ma anche giocatori che attualmente sono sotto contratto con loro come Maximilian Kastner, Maximilian Daubner e Tobias Eder.

Grazie mille, Holger!

Se ora vi interessa leggere il nostro resoconto della DEL 2018-19… lo trovate al seguente link 🙂

DEL (Deutsche Eishockey Liga) – Riassunto e curiosità stagione 2018-19!

Advertisement