La stagione 2018-19 è dunque giunta al termine. Grazie, grazie a tutti! Grazie a tutte le squadre, che ci hanno regalato emozioni incredibili. Grazie a voi, che ci seguite sempre di più. E grazie anche a noi dai… che abbiamo provato a fare del nostro meglio per offrirvi un blog diverso e personale 🙂

Quando una stagione finisce c’è sempre un senso di malinconia. Manca davvero tantissimo tempo a Settembre. Ma quando finisce una stagione è anche tempo di bilanci. E di oscar… dei “nostri” oscar. Vediamo dunque i nostri oscar della stagione 2018-19!

Non c’è alcun criterio particolare. Semplicemente, vogliamo nominare quei personaggi o quelle squadre che – per un motivo o per l’altro – ci hanno colpito. Sia in positivo che in negativo.


OSCAR NATIONAL LEAGUE 2018-19


L’OSCAR PER… SEMPLICEMENTE I MIGLIORI

Candidati: SC Berna

SC Berna

Complimenti al Berna, meritatamente Campione Svizzero! Gli Orsi hanno concluso la Regular Season al primo posto ed hanno vinto il titolo. Punto. I boys di Kari Jalonen non hanno forse proposto l’hockey più spettacolare… ma alla fine, il trofeo lo hanno sollevato loro, ed è l’unica cosa che conta. Il Berna, specialmente nei playoff, ha messo in mostra un carattere a dir poco straordinario che gli ha permesso di rialzarsi sempre quando sembrava a terra. Un carattere… da titolo!


L’ORSAR PER… MVP STAGIONE

Candidati: Dominik Kubalik (HC Ambrì-Piotta), Leonardo Genoni (SC Berna), Dan Tangnes (Allenatore, EV Zugo)

Dominik Kubalik

Dominik Kubalik… avevamo scritto un articolo a metà gennaio intitolato: “Godiamocelo fin che possiamo”. Purtroppo il tempo è finito, ora se lo godranno altrove. Dominik Kubalik è un giocatore che raramente abbiamo la fortuna di poter veder giocare alle nostre latitudini. Un vero “cecchino”, un giocatore dalla classe ben superiore alla media. Il 23enne Ceco ci ha regalato hockey di livello mondiale per una stagione e tre quarti… Grazie, e buona fortuna!


L’OSCAR PER… MVP PLAYOFF

Candidati: Garrett Roe (EV Zugo), Tristan Scherwey (SC Berna), Leonardo Genoni (SC Berna)

Leonardo Genoni

È un dato di fatto che per vincere un campionato devi avere un grande portiere. E allora chi meglio di Leonardo Genoni?! Il portiere del Berna magari non è sempre al massimo del suo livello durante la Regular Season… ma poi nei playoff si trasforma in un vero e proprio muro davanti alla porta. I giocatori di Ginevra Servette, Bienne e Zugo probabilmente ancora se lo sognano la notte. Leonardo è un vero portiere da titolo. Di fatto, è il nostro MVP dei playoff!


L’OSCAR PER… MIGLIOR REGÌA

Candiradi: Luca Cereda (HC Ambrì-Piotta), Heinz Ehlers (SCL Tigers), Dan Tangnes (EV Zugo)

Heinz Ehlers

Non è stato per niente semplice assegnare questo oscar. Tutti e tre i candidati avevano i requisiti a nostro parere. Per finire però, abbiamo scelto Heinz Ehlers, l’allenatore più sottovalutato in Svizzera! Si pensava che il Langnau avrebbe giocato un ruolo marginale in questa stagione 2018-19… ed invece, i Tigrotti hanno disputato una stagione fantastica e sono tornati a giocare i playoff per la prima volta dopo il 2011. C’è tanto di Heinz Ehlers in questo risultato.


L’OSCAR PER… IL ROMPISCATOLE

Candidati: Tristan Scherwey (SC Berna), Johann Morant (EV Zugo), Maxim Lapierre (HC Lugano)

Tristan Scherwey

Tristan Scherwey per gli avversari è come un brufolo nelle parti nobili… qualunque allenatore vorrebbe averlo nella sua squadra. Questo perché grazie all’energia che mette nelle partite, e grazie alla sua voglia di vincere sempre, risulta essere decisivo. Non dimentichiamo inoltre che è pure capace di mettere a referto punti pesantissimi. Ha giocato un ruolo chiave in questi playoff per il Berna. Di fatto, gioca praticamente sempre un ruolo chiave nei giochi per il titolo. Forse è per questo che è “odiato” dai tifosi di 11 squadre su 12 di National League. Ma avete visto la gioia nei suoi occhi quando è finita la stagione? Noi, un giocatore così lo adoriamo!


L’OSCAR PER… MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Candidati: EV Zugo, EHC Bienne, SCL Tigers

EV Zugo

Lo Zugo ha vissuto una stagione straordinaria. I Tori a nostro parere sono coloro che hanno offerto l’hockey più bello e spettacolare in National League. Hanno pure vinto la Coppa Svizzera. Però ancora una volta, sul più bello, non sono riusciti a fare l’ultimo passo. Non sono insomma riusciti ad aggiudicarsi il ruolo di miglior attore protagonista, foss’anche solo perché non hanno vinto il titolo. Però il ruolo di miglior attore non protagonista va allo Zugo!


L’OSCAR PER… MIGLIOR FILM DRAMMATICO

Candidati: HC Davos, ZSC Lions, HC Lugano

ZSC Lions

Il Davos è arrivato a giocarsi la finale dei playout. Ma si sapeva che sarebbe stata una stagione difficile. Il Lugano non ha vinto nemmeno una partita di playoff contro i vice Campioni dello Zugo. Ma la storia dello Zurigo è il nostro miglior “film drammatico”… i Lions hanno vinto il titolo 12 mesi or sono ed avevano, sulla carta, una delle squadre più forti della lega. E sono riusciti a mancare i playoff… se non è un dramma (sportivo) questo!


L’OSCAR PER… DALLE STALLE ALLE STELLE

Candidati: HC Ambrì-Piotta, Losanna HC, SCL Tigers

Losanna HC

La scorsa stagione avevamo dato al Losanna l’oscar per “Dalle stelle alle stalle”… quest’anno invece, gli assegniamo l’oscar per “Dalle stalle alle stelle”! I Leoni Vodesi la scorsa stagione avevamo mancato i playoff dopo che nella stagione precedente sembravano ormai in rampa di lancio per diventare una grande squadra. Quest’anno, pur se a volte non hanno mostrato abbastanza gli artigli, sono comunque riusciti a risalire e raggiungere addirittura la prima semifinale della loro storia!


L’OSCAR PER… MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Candidato: Winter Classic

SCL Tigers vs SC Berna

Nessuna partita ha avuto gli effetti speciali di Langnau – Berna giocata allo Stade de Suisse davanti ad oltre 20’000 persone! Noi siamo contrari alle “Americanate” ma questa cosa delle partite all’aperto non ci dispiace. A nostro parere andrebbe riproposta ma in maniera da coivolgere più squadre… come avevamo già scritto in passato, ci piacerebbe vedere un “Final Four” di Coppa Svizzera giocato all’aperto. Effetti speciali garantiti!


L’OSCAR GIOVANILE

Candidati: EVZ Academy, EHC Biel-Bienne Spirit, Genève Servette Elite

EVZ Academy

Lo Zugo si sta rinforzando tantissimo in vista del futuro prossimo. Allo stesso tempo tuttavia, la EVZ Academy è un vero e proprio goiello e dimostra come i Tori stanno lavorando bene ed in profondità. Già questa stagione abbiamo avuto il piacere di ammirare i vari Yannick Zehnder e Sven Leuenberger. Ed in rampa di lancio c’è il portiere Luca Hollenstein, che potrebbe trovare spazio quale riserva di Leonardo Genoni la prossima stagione. Insomma, la EVZ Academy è un gioiello ed una fucina di talenti!


L’OSCAR PER… MIGLIOR STUNTMAN

Candidati: Ginevra Servette HC, HC Lugano,

Ginevra Servette HC

Nessun film d’azione avrebbe successo se non ci fosse uno stuntman… colui, o coloro, che si spacca letteralmente le ossa per rendere la pellicola spettacolare. In tal senso, non possiamo non pensare al Ginevra Servette. Le Aquile guidate da McSorley sono state eroiche… hanno passato il tempo a contare gli infortuni però alla fine hanno sempre venduto cara la pelle ed hanno concluso la stagione a testa alta. Sì, il Ginevra Servette è ufficialmente il nostro “stuntman” della National League!


L’OSCAR PER… MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

Candidati: HC Friborgo Gottéron, SC Rapperswil-Jona Lakers, HC Davos

HC Friborgo Gottéron

Il Friborgo Gottéron ha vissuto una stagione straordinaria! Fino a metà Novembre… i Dragoni hanno iniziato bene ma si sono spenti troppo presto. Dopo quella vittoria di metà Novembre per 10-3 contro il Langnau infatti, i boys di Mark French hanno vissuto di troppi alti e bassi e per finire hanno mancato i playoff. Ma la prima parte di stagione era stata ottima… un ottimo cortometraggio!


L’OSCAR PER… IL MIGLIOR MONTAGGIO

Candidati: Losanna HC, EHC Bienne, SC Berna

EHC Bienne

Il Bienne ha costruito con relativamente pochi mezzi una squadra davvero molto competitiva e che ha fatto sognare i tifosi! I Seeländers stanno lavorando benissimo da molti anni e da due stagioni stanno raccogliendo i frutti. Il Bienne è costruito in maniera molto intelligente… la squadra è un perfetto mix tra giovani rampanti, elementi di classe ed elementi di esperienza. Insomma, il miglior montaggio è loro!


L’OSCAR PER… MIGLIOR TRUCCO ED ACCONCIATURA

Candidati: SC Rapperswil-Jona Lakers, EV Zugo

SC Rapperswil-Jona Lakers

Il Rapperswil ha vissuto una stagione negativa. Un vero e proprio apprendistato che verrà comodo la prossima stagione. Però ragazzi, spesso e volentieri è stato uno spettacolo vedere la “marea Rossa” di tifosi dei Lakers che hanno seguìto la loro squadra in trasferta senza far mai mancare il supporto! Ai tifosi del Rappi, il nostro Oscar per miglior trucco e sceneggiatura!


L’OSCAR PER… MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Candidati: SC Berna, HC Ambrì-Piotta

HC Ambrì-Piotta

Il “Geyser Sound” di Jiri Novotny e dei suoi compagni entrerà nella storia di questa stagione 2018-19! Tutta la Valascia per finire ne è stata coinvolta ed i tifosi dell’Ambrì-Piotta hanno potuto passare dei bellissimi momenti con i loro beniamini. Lo sport, per fortuna, è anche questo. Non ci sono dubbi, i Leventinesi meritano il premio per la miglior sceneggiatura originale!


L’OSCAR PER… NOI

Candidato: Leading Sport

Leading Sport

E l’oscar per “noi” va a… beh, a noi 🙂 Dai ragazzi, un piccolo oscar ce lo meritiamo pure noi. Giusto? Ci abbiamo messo l’anima per offrirvi un prodotto diverso. Siamo andati incontro a diversi problemi ed abbiamo fatto dei cambiamenti. Non saremo perfetti, ma chi mai lo è?! Facciamo errori, le nostre opinioni possono essere condivise o meno. Ma noi ce la mettiamo davvero tutta.


A presto, Ragazzi 🙂

Damiano Cansani, Barbara Kurdziel

Advertisement