SCL TIGERS – Analisi stagione 2018-19


In ottobre: il Langnau? Sì, ha iniziato bene la stagione. Ma tanto prima o dopo tornerà nelle retrovie. In novembre: Sì, è vero il Langnau si sta dimostrando piuttosto continuo, ma poi con l’andare della stagione, i veri valori delle squadre verranno fuori ed i Tigrotti pagheranno dazio. In dicembre: Ok, il Langnau si è fatto il suo regalo di Natale stando nelle parti alte della classifica. Con l’anno nuovo, torneranno ai loro livelli abituali. In gennaio: la National League è equilibrata e livellata verso il basso. Le “piccole squadre” come il Langnau ne stanno semplicemente approfittando. In febbraio: Sì, ok… poi faranno come al solito, che mancheranno i playoff all’ultima curva.

Queste le impressioni generali di tanta, troppa gente sull’arco della stagione.

Così vicino, eppure così lontano dai playoff… quante volte, nel recente passato, si dedicava questo pensiero al Langnau? Ed invece quest’anno i Tigrotti, hanno saputo fare anche l’ultimo passo e si sono qualificati per i playoff per la prima volta dal 2011.

Inoltre, sapete qual’è la parte migliore? Che la truppa di Heinz Ehlers non si è qualificata ai playoff per caso. Ma grazie ad una Regular Season da incorniciare!

E dire che alla vigilia di quest’annata, i pronostici di praticamente tutti vedevano il Langnau a lottare con il Rapperswil per evitare l’ultimo posto in classifica. Questo anche perché, rispetto alla scorsa stagione, la rosa sembrava fin quasi indebolita.

Il nostro pronostico va detto, era stato un pò più positivo, noi pronosticavamo il Langnau tra l’8° ed il 10° posto in classifica.

Alla resa dei conti comunque, il Langnau ha disputato la sua migliore stagione di questo secolo. Una stagione fatta di tante gioie ed alcune delusioni… una stagione fatta di passione, emozione e qualche lacrima.

Ma per riassumere il tutto, non si può far altro che dedicare al Langnau un grande applauso!


LA REGULAR SEASON

Tutta, ma tutta, la stagione passata sopra la linea! Questo non è qualcosa che capita spesso a Langnau… Addirittura per diversi periodi, i Tigrotti sono stati tra il 2° ed il 3° posto in classifica. Una stagione stellare per questa squadra che come detto era partita con tutti che la indicavano lottare per evitare l’ultimo posto con il Rapperswil. La truppa di Heinz Ehlers è stata costante, ed i risultati sono stati stratosferici!

PLAYOFF

Losanna HC vs SCL Tigers 4-3

Il Langnau ha fallito due partite – gara-2 e gara-7 – e per questo non è riuscito a fare il miracolo ed approdare in semifinale. Ma nell’insieme, è giusto dire che la truppa di Heinz Ehlers ha disputato dei buoni playoff! Dapprima si è portata avanti per 1-0… poi, sotto 1-3 e con le spalle ormai al muro, ha ruggito, graffiato, reagito… ed è arrivata a giocarsi gara-7. Gara-7 durante la quale, purtroppo, probabilmente la squadra è crollata mentalmente più che fisicamente. E si è così conclusa questa avventura.


L’ANALISI

Vediamo ora alcune cose che secondo noi hanno funzionato in questa stagione ed a fare da contr’altare alcune cose che invece non hanno funzionato.

COSA HA FUNZIONATO

Il gioco

Il Langnau ha spesso fornito davvero delle ottime prestazioni. Purtroppo non accenna a diminuire il numero di chi considera Heinz Ehlers un puro difensivista… che poi, detto francamente, non ci sarebbe nemmeno nulla di male visto che sulla i Tigrotti sono squadra che deve pensare anzitutto a salvarsi. Ad ogni modo, la realtà è che il Langnau ha fornito prestazioni fatte di solidità difensiva ma anche ottimi contrattacchi e trame in zona offensiva. Insomma, di certo non è stata una squadra puramente difensivista!

Il rendimento in trasferta

Il Langnau ha avuto il terzo miglior rendimento in trasferta della lega. Solamente Zugo e Berna hanno conquistato più punti fuori casa rispetto ai Tigrotti. Sempre in trasferta, i Tigrotti hanno avuto il secondo miglior attacco, solamente il Bienne ha segnato di più fuori casa (alla faccia del Langnau squadra difensivista…). Questi sono numeri impressionanti!

Situazioni di inferiorità numerica

Il Langnau ha avuto, semplicemente, il miglior box play della lega! Quando i Tigrotti si sono trovati a giocare in inferiorità numerica è sempre stato tremendamente difficile per gli avversari trovare la via del gol. Le cose sono cambiate – in negativo – un pò nei playoff… ma nell’insieme, la truppa di Ehlers è stata davvero solida in inferiorità. Non è un caso comunque, dato che ha pure avuto la terza miglior difesa complessiva della National League dietro a Berna e Zugo.

Continuità

Sul finire di Regular Season, il Langnau ha inanellato una serie di quattro sconfitte consecutive. Esclusa questa serie tuttavia, i Tigrotti non hanno mai perso più di due partite consecutive e questo è impressionante. La truppa di Heinz Ehlers è stata davvero molto costante sull’arco di tutta la stagione.

COSA NON HA FUNZIONATO

Gara-7 dei playoff

Iniziamo da gara-7 dei playoff tra le cose che non hanno funzionato… questo perché, purtroppo, la sconfitta 8-1 è costata tutta la stagione. Semplicemente, a Malley 2.0, il Langnau non ha retto la pressione o era totalmente scarico mentalmente. Ma era poi questa grande novità? Del resto anche a metà novembre i Tigrotti incapparono in una giornata nefausta quando persero per 10-3 a Friborgo…

Il rendimento casalingo

Solitamente il Langnau conquistata parecchi punti alla Ilfishalle. In questa stagione invece, proprio in casa i Tigrotti hanno perso parecchi punti. Basti pensare che al termine della Regular Season, avevano unicamente il 9° rendimento casalingo della lega. Troppo poco. Solamente Friborgo Gottéron, Rapperswil e Davos hanno conqusitato meno punti in casa.

Mancanza lunga striscia vittorie

Il Langnau come abbiamo detto è stato molto costante e, a parte in un caso, non ha mai perso più di due partite consecutive. L’altra faccia della medaglia tuttavia, è che i Tigrotti non hanno mai nemmeno vinto più di quattro partite consecutive. In altre parole, la truppa di Ehlers non è mai riuscita ad inanellare una lunga serie di successi che avrebbe potuto creare un’alchimia ancor più positiva in vista dei playoff.

Il finale di Regular Season

Il Langnau ha perso 6 delle ultime 8 partite di Regular Season. Insomma, in altre parole, ha corso il rischio di mancare i playoff all’ultimo respiro come al solito… fortunatamente, e meritatamente, i boys di Heinz Ehlers avevano conquistato sufficienti punti in precedenza e questo gli ha permesso di far parte delle otto elette.


LE 3 STELLE DELLA STAGIONE

Harri Pesonen

In molti al suo arrivo hanno storto il naso… ma hanno ben presto cambiato idea. Harri Pesonen è stato autore di una stagione davvero straordinaria! Ha messo a referto ben 43 punti (21 gol, 22 assists) ma soprattutto ci ha messo moltissima energia e si è pure rivelato essere un leader sul ghiaccio!

Chris DiDomenico

Il ritorno di Chris DiDomenico doveva portare due cose: punti e leadership. Ebbene, Chris le ha portate entrambe! È stato il Top Scorer della squadra ed è pure stato quel giocatore che, grazie al suo senso dell’hockey ed alla sua verve ed attitudine, ha trascinato il gruppo. Un giocatore importantissimo, anche nei playoff.

Damiano Ciaccio

Damiano Ciaccio si è rivelato essere una sicurezza. Vero che la difesa lo ha aiutato molto, ma molto spesso Damiano ha fornito prestazioni eccezionali. Specialmente da quando si è infortunato Ivars Punnenovs e lui si è ritrovato ad essere l’unico portiere a disposizione di Heinz Ehlers. In alcune situazioni, è stato un vero e proprio muro davanti alla porta.

LA RIVELAZIONE

Anthony Huguenin

Il 27enne Anthony Huguenin ha vissuto la miglior stagione della sua carriera. In power-play ha saputo fare la differenza dove è stato pure tra i migliori marcatori della lega. È stato un piacere vederlo crescere partita dopo partita! Davvero una bella sorpresa.

LA MENZIONE SPECIALE

Heinz Ehlers (Allenatore)

Heinz Ehlers non scende sul ghiaccio… ma è lui l’architetto di questo bellissimo Langnau che ha reso fieri i suoi tifosi! Come abbiamo già avuto modo di dire nel passato, nell’opinione generale Heinz Ehlers è l’allenatore più sottovalutato in Svizzera… viene troppo spesso accusato di essere puro difensivista. Ma chi ha guardato il Langnau giocare questa stagione, sa che non è vero. Un grande allenatore. Meritatamente premiato dagli addetti ai lavori quale allenatore dell’anno!


LA STAGIONE IN NUMERI – LE STATISTICHE

GOL FATTI & GOL SUBÌTI

Il Langnau ha segnato leggermente più dei suoi avversari durante la Regular Season e meno del Losanna nei playoff. Interessante notare l’andamento dei gol segnati e subìti sui 60 minuti di gioco… Il Langnau ha tendenzialmente sempre subìto più reti nelle secondi parti dei periodi di gioco. Problema di condizione fisica? No, perché i Tigrotti hanno segnato più gol con l’andare della partita. Probabilmente è più una questione di “passaggi” a vuoto… proprio come nell’occasione di quel 10-3 subìto a Friborgo e quell’8-1 rimediato a Losanna.

TIRI & TIRI SUBÌTI

Complessivamente il Langnau ha tirato più dei suoi avversari, ancora una volta alla faccia della squadra difensivista. Interessante poi notare come i Tigrotti hanno tirato più dei loro avversari nei secondi e terzi periodi di gioco, e questo conferma che la squadra aveva una buona condizione fisica.

PERCENTUALE REALIZZATIVA & PERCENTUALE PARATE

Il Langnau ha avuto un’ottima percentuale realizzativa sia durante la Regular Season che durante i playoff. La percentuale di parate per contro è stata ottima durante la stagione mentre è scesa sotto il 90.0% nei playoff a causa di quell’8-1…

POWER-PLAY & PENALTY-KILLING

Il power-play dei Tigrotti non è stato impeccabile ma solamente discreto. Il box play invece, come abbiamo già avuto modo di dire, è stato granitico. Fino al termine della Regular Season…

INDICE CORSI

(via nlicedata.com)

Sia durante la Regular Season che durante i playoff, il Langnau ha avuto un possesso disco superiore ai suoi avversari. Ancora una volta, alla faccia di chi continua a ritenere Heinz Ehlers un allenatore puramente difensivista.


LA NOSTRA CONCLUSIONE

Uscire allo stadio dei quarti di finale ci può stare. Detto francamente, tuttavia, il Langnau non meritava di concludere la sua stagione con una sconfitta per 8-1. Una sconfitta severa e bugiarda per quanto visto durante tutta la serie contro il Losanna.

Una serie che ha visto il Langnau, parlando schiettamente, più squadra “da playoff” rispetto al Losanna.

Ad ogni modo è stata una stagione emozionante. I boys di Ehlers hanno saputo rendere fieri i suoi tifosi proponento un hockey solido ed accattivante. Una stagione irripetibile? Beh, evidentemente non sarà semplice ripetersi. La National League è talmente equilibrata che basta entrare in una spirale negativa di un pò di partite per passare dalle stelle alle stalle…

Ma non è comunque questo il momento di pensarci. Ora è il momento delle meritate vacanze, da passare con il ricordo di questa stagione memorabile.

Per il futuro, ci sarà tempo di parlarne.

Buone vacanze, Tigrotti. Continuate a ruggire!

Advertisement