Non giriamoci tanto intorno. Le partite tra Ambrì-Piotta e Lugano non sono come tutte le altre. Sia per i tifosi che per i giocatori. Quella di questo Venerdì 15 Febbraio non fa differenza in tal senso.

Eppure, a nostro modesto parere, questo particolare derby più di ogni altro andrebbe preso proprio come una partita come tutte le altre. Per il semplice motivo che non è decisivo – sarebbe pericoloso pensarla così – ma è “solamente” una delle partite decisive da giocare da quì al termine del campionato.

LOTTA SERRATA

Ci sono 8 squadre in 9 punti che si stanno contendendo un posto tra le 6 che potranno accompagnare Zugo e Berna nella fantastica giostra dei playoffs. 8 squadre che si affronteranno tra di loro ancora parecchie volte da quì al termine della stagione e pertanto si toglieranno punti a vicenda.

Ambrì-Piotta e Lugano fanno parte di queste 8 squadre. I Leventinesi avrebbero firmato per trovarsi in questa situazione a questo punto della stagione… i Bianconeri invece avrebbero volentieri evitato di dover iniziare a giocare in modalità playoffs “in anticipo”.

Comunque, considerare questo derby decisivo, sarebbe follìa pura. Di fatto, sarebbe una pericolosissima arma a doppio taglio.

Di certo chi vincerà il derby farà un pieno di entusiasmo mica da poco e questo è fondamentale per quest’ultimissma parte di stagione. Inoltre, specie in caso di vittoria dei Biancoblù, i margini di errore per i Bianconeri diventerebbero sempre più esìgui… però sarebbe pericolosissimo anche farsi prendere da facili entusiasmi in caso di vittoria.

Non bisogna infatti dimenticare che già Sabato sera l’Ambrì-Piotta si recherà a Langnau per una partita altrettanto importante. E non bisogna nemmeno dimenticare che Domenica pomeriggio il Lugano ospiterà il Ginevra Servette per una partita altrettanto importante.

Vincere il derby e poi commettere un passo falso nella seguente partita… permetterebbe unicamente di restare ai piedi della scala. Perdere il derby ma poi vincere la seguente partita vorrebbe dire praticamente la stessa cosa.

IL DERBY

Detto questo, presentiamo questo derby. Questa sfida che a nostro modesto parere è una pericolosa arma a doppio taglio!

L’Ambrì-Piotta vuole assolutamente fare un passo avanti in direzione playoffs. È una delle squadre più costanti di tutta la LNA in termini di prestazioni ed ha già dimostrato di saper battere qualsiasi avversario. Il Lugano vuole invece confermare i progressi recenti e vuole ottenere una 4a vittoria nelle ultime 5 partite. La truppa di Greg Ireland sarà anche al 10° posto in classifica… ma per potenziale, mostrato solo a tratti in questa stagione, è una squadra da titolo.


HC AMBRÌ-PIOTTA

Il fattore chiave

Il sistema di giocoSe l’Ambrì-Piotta segue il suo sistema di gioco alla lettera e se riesce a farlo in maniera costante per 60 minuti… ha ottime possibilità di battere qualsiasi avversario. Evidentemente, Lugano incluso.


Il giocatore chiave

Dominik Kubalik – Il fuoriclasse Ceco non ha ancora messo a segno un gol nei 5 derby stagionali giocati contro il Lugano. Ad Ambrì si augurano che sia arrivato il suo momento…


La forma

L’Ambrì-Piotta è reduce dalla vittoria 1-0 conquistata dopo tempi supplementari in casa contro il Servette che ha fatto seguìto alla vittoria 4-3 – sempre dopo supplementari e sempre in casa – conquistata contro lo Zugo. Di fatto i Leventinesi hanno vinto 3 delle loro ultime 5 partite e sempre dopo tempi supplementari.


HC LUGANO


Il fattore chiave

Il “meglio”Il Lugano è capace del meglio come del peggio. Se i Bianconeri mostreranno il loro volto migliore alla Valascia – in termini di intensità, dedizione alla causa, spirito di sacrificio e qualità – sono certamente capaci di intascarsi i 3 punti.


Il giocatore chiave

Maxim Lapierre – Si entra nella fase caldissima della stagione. Ossìa in quella fase durante la quale Maxim Lapierre sguazza come un pesce. La sua personalità è fondamentale per il Lugano.


La forma

Il Lugano è reduce dalla vittoria 3-0 conquistata in casa contro lo Zugo al termine di quella che è stata probabilmente la miglior prestazione stagionale. Si è trattato della seconda vittoria consecutiva e della 4a nelle ultime 5 partite. Inutile negare che i Bianconeri stanno crescendo… forse appena giusto in tempo per giocare un ruolo da protagonisti in questa stagione.


Divertitevi questo venerdì sera, ragazzi. Che vinca il migliore!

Advertisement