Advertisement

Ci siamo quasi… mancano una decina di partite al termine della Regular Season e questa settimana c’è l’ultima (mini) pausa dedicata alla Nazionale. Crediamo sia l’occasione giusta per dare una breve occhiata a come stanno le 12 squadre di National League e cercare di capire quali sono i punti di forza ed i punti deboli. Cercare di capire quante possibilità ci sono di fare i playoffs e quali sono i giocatori chiave da quì al termine della stagione.

SC Berna

Il Berna è in testa alla classifica. Niente di nuovo. Ormai da anni – a parte alcune rare eccezioni – gli Orsi sono nelle parti altissime della classifica e spesso e volentieri sono capolista. Niente di meno, niente di più.

Già, niente di meno ma anche niente di più. Questo per dire che, nonostante tutto, per quanto visto fino ad ora non sarà una passeggiata per il Berna tornare a vincere il titolo dopo un anno di pausa.

Certo, gli Orsi hanno il ruolo di favoriti. Questo perché si sono dimostrati incredibilmente solidi nella maggior parte dei casi e perché è terribilmente difficile giocare contro di loro. Ma… basterà questo quando, a partire da Marzo, praticamente inizierà un nuovo – e diverso – campionato?

Forse sì… forse no. Al tempo, l’ardua sentenza.

Advertisement

I PUNTI DI FORZA

La solidità

Giocare contro il Berna è dannatamente complicato. Gli Orsi hanno un sistema difensivo pressoché perfetto che innervosisce gli avversari e li manda spesso e volentieri in frustrazione. Quando poi anche la difesa commette degli errori… Leonardo Genoni e Pascal Caminada si sono dimostrati intrattabili.

Le situazioni di inferiorità numerica

Il Berna è una squadra molto disciplinata e raramente gioca in inferiorità numerica. Quando capita comunque, non è un grosso problema… la solidità difensiva infatti, si rispecchia anche nelle situazioni con l’uomo in meno. Non per niente, gli Orsi sono in assoluto la squadra più efficace in inferiorità numerica (87.6%).

I risultati

Chi vince ha sempre ragione. Punto. Ed il Berna vince… vince tanto! In un modo o nell’altro, giocando bene o giocando male, gli Orsi riescono quasi sempre a portarsi a casa la vittoria. Questo non è certamente un caso ma il frutto del duro lavoro svolto dentro e fuori dal ghiaccio.

La mentalità vincente

Il Berna ha un’impressionante mentalità vincente che è stata costruita negli anni. Questo gli permette di vincere ma soprattutto gli permette di essere costante. I giocatori hanno molta fiducia nei propri mezzi e non si abbattono dopo le sconfitte… di fatto, gli Orsi non hanno mai perso più di 2 partite consecutive. Non è un caso.

Il rendimento in casa

Andate a vincere a Berna, se ne siete capaci… il Berna è in assoluto la miglior squadra di LNA. Ha giocato 20 partite e ne ha perse solamente 5, di cui una dopo supplementari ed una dopo rigori. Non dimentichiamo inoltre che in ben 9 casi su 20, il Berna in casa non ha subìto nessun gol. E solamente una volta ne ha subìti più di 3. Sono numeri in tutto e per tutto impressionanti!

I PUNTI DEBOLI

Mancanza piano b

Ragazzi, ci dispiace martellare sempre ma… a nostro parere continua a mancare un piano b. Il sistema di gioco del Berna è quasi perfetto ma l’hockey degli Orsi è a tratti molto noioso e sembra mancare di emozioni. Sembra insomma una macchina perfetta. Una macchina che tuttavia, quando ha problemi, sembra non essere in grado di “offrire qualcosa di diverso”. In tal senso abbiamo letto gli acquisti di giocatori come Matthias Bieber, Gregory Sciaroni e Daniele Grassi. Però la realtà è che ancora oggi, noi non vediamo un vero e proprio piano b… e questo rischia di costar caro nei playoffs.

Il power-play

Il Berna ha il 5° power-play della LNA (18.6%)… messa così, verrebbe da dire che non è niente male. In realtà però, gli Orsi in power-play hanno moltissimi margini di miglioramento. Alcuni ci sono già stati… ma in vista dei playoffs, bisognerà migliorare ulteriormente.

Cali di concentrazione

Il Berna, forse a causa della grande fiducia nei propri mezzi, a volte soffre di cali di concentrazione. Specialmente fuori casa, i giocatori sembrano a volte non riuscire ad entrare davvero in partita e necessitano di uno, o più, schiaffi per reagire.

POSSIBILITÀ DI FARE I PLAYOFFS

100%

Il Berna non è ancora in verde sul TXT ma è ormai certo di fare i playoffs e di concludere la Regular Season al primo o al secondo posto. Quest’ultimo mese di partite dunque dovrà servire per mettere… benzina nelle gambe.

IL TOP SCORER

Mark Arcobello – 38 punti (18G, 20A)

I GIOCATORI CHIAVE

Leonardo Genoni

Leonardo “il muro” Genoni si conferma nuovamente uno dei migliori portieri della LNA. Grazie alla sua sicurezza nei propri mezzi, grazie alle parate decisive e grazie alla sua forza mentale, è capace di trasformarsi spesso e volentieri in un muro e di infondere molta fiducia ai compagni.

Mark Arcobello

Indipendentemente dalle sue prestazioni, è sempre al posto giusto nel momento giusto. Segna e fa segnare. È un giocatore importantissimo per il Berna, segna e fa segnare. Sarebbe un giocatore chiave in qualsiasi squadra di LNA.

Thomas Ruefenacht

Con tutto il rispetto, Thomas Ruefenacht sta vivendo una stagione sotto tono. Però ora i playoffs si stanno avvicinando e siamo certi che lui li sta già annusando… il Berna ha bisogno come il pane della sua grinta e delle sue emozioni. Potrebbe diventare l’uomo chiave da quì alla fine della stagione!

LE PREVISIONI METEO DI BERNA

Sole, sole e ancora sole…

In termini di risultati, il sole continua a splendere a Berna. È come in Ticino però… dopo un po’, il troppo sole stufa e ci vorrebbe un po’ di pioggia. Gli Orsi sono una macchina quasi perfetta, nel bene e nel male. Nel bene perché hanno tutto per andare fino in fondo e tornare a vincere il campionato. Nel male, perché sembrano mancare a volte le emozioni… e quest’ultime, sono fondamentali nei playoffs.

Buona fortuna per il finale di stagione!

Advertisement