Advertisement

Lo Zurigo si è imposto per 7-4 contro il Lugano ieri sera, 8 Gennaio 2019…

L’ultima volta che il Lugano aveva concesso ben 7 reti a Zurigo, o l’ultima volta che lo Zurigo aveva segnato 7 gol al Lugano, fate voi, risaliva a 4’120 giorni or sono… più precisamente era il 28 Settembre 2007 quando i Lions si imposero per 7-2 all’Hallenstadion contro il Lugano!

Per i più superstiziosi… una bella notizia per i Lions ed una pessima notizia per i Bianconeri.

Perché? Beh, perché quella stagione 2007-08, si concluse con la vittoria del campionato per lo Zurigo e la partecipazione ai playout del Lugano!

28 Settembre 2007 – ZSC Lions – HC Lugano 7-2

Advertisement

Il primo periodo si concluse a reti inviolate. Poi, a cominciare dal periodo centrale… Marty Murray portò in vantaggio il Lugano, Adrian Wichser ed Aurelio Lemm ribaltarono il punteggio e portarono in vantaggio lo Zurigo, Krister Cantoni pareggiò per il Lugano e poi… da lì alla fine, Adrian Wichser, Dustin Johner, Beat Forster, Donald MacLean e Kim Lee Lindemann diedero la vittoria per 7-2 agli ZSC Lions!

Una partita che noi evidentemente ricordiamo appena… ma che, per chi capisce il tedesco, è ben descritta nel seguente articolo del blick.

https://www.blick.ch/sport/eishockey/7-2-lions-bruellen-wieder-id143031.html

Da parte Zurigo, un giocatore era già in pista quel giorno e stiamo parlando di Severin Blindenbacher. Sul fronte Lugano invece, erano in pista Alessandro Chiesa, Julien Vauclair e Raffaele Sannitz.

Ma poi come andò quella stagione?

Gli ZSC Lions terminarono la Regular Season al 6° posto. In seguìto, vinsero per 4-1 la serie dei quarti di finale contro il Kloten, per 4-2 la semi-finale contro il Davos ed infine si imposero per 4-2 nella serie della finale contro il Ginevra Servette!

Un trionfo!

Ed il Lugano invece? Beh, l’allenatore era Kent Ruhnke il quale è poi stato rimpiazzato da John Slettvol a stagione in corso. Le cose però andarono male. I Bianconeri mancarono l’accesso ai playoffs e si salvarono grazie ad una vittoria per 4-1 nella serie di playout contro il Basilea.

Insomma, che dire. I più superstiziosi possono iniziare da una parte a festeggiare e dall’altra a toccarsi nelle parti basse…

P.S. sul fronte Lugano, da notare che quell’anno arrivò a stagione in corso un certo Häppölä… un cognome che suona quasi come Haapala… occhio.

Ehi ragazzi, non prendete troppo sul serio questo articolo! Ok? 😉

Advertisement