Come ogni anno, arriva la pausa invernale… di certo dicendolo, non stiamo scoprendo l’acqua calda 🙂

È sempre tuttavia interessante scoprire come vanno le cose rispetto a 12 mesi or sono. Capire quali squadre sono arrivate alla vigilia di Natale con il sorriso – in modo da vestire la migliore faccia con la famiglia durante le festività – e quali invece arrivano a Natale con il magone… un magone tale da affogare nel vino – rigorosamente rosso per quanto ci riguarda – ai vari cenoni.

Vediamo dunque la classifica attuale della Super League… confrontiamola con quella di 12 mesi or sono, ed infine vediamo quali squadre sono migliorare – o peggiorate – di più.

CLASSIFICA NATALE 2018

CLASSIFICA NATALE 2017

La scorsa stagione il campionato era ancora aperto. Lo Young Boys era in vetta, certo… ma aveva solamente 2 punti di vantaggio sul Basilea di Raphaël Wicky. Non giriamoci tanto intorno… 12 mesi or sono, il Basilea aveva avuto un ottimo autunno/inverno ed in molti pensavano che alla fine avrebbe vinto l’ennesimo titolo. Così non è stato.

Sul fondo della classifica invece, annaspava – a dir poco – il Sion. I Vallesani stavano vivendo una stagione infernale… ma poi, alla fine, si sono salvati. Mandando all’inferno il Losanna.

Vediamo ora quali squadre, numericamente, sono migliorate e peggiorate di più.

CONFRONTO

PUNTI

A livello di punti, lo Young Boys è in assoluto la squadra che è migliorata di più! I boys ora allenati da Gerardo Seoane hanno conquistato ben 12 punti in più rispetto a 12 mesi or sono… un’infinità.

I cuginetti del Thun sono pure migliorati ed hanno conquistato ben 7 punti in più! Davvero un bel bottino per la truppa di Marc Schneider. È migliorato poi anche il Lucerna di ben 5 punti… Lucerna che, lo ricordiamo, la scorsa stagione aveva vissuto una primavera fenomenale con Gerardo Seoane in panchina.

L’ultima squadra che è migliorata è il Sion. Anche se, viene da dire, era veramente difficile fare peggio.

Il Lugano ne esce con un bilancio neutro. Nel bene e nel male…

Tutte le altre squadre sono invece peggiorate e passeranno il Natale in maniera un po’ più triste rispetto alla scorsa stagione.

Se il San Gallo ha conquistato solamente un punto in meno e lo Zurigo solamente 3 punti in meno… il Basilea ma soprattutto il Grasshopper hanno fatto decisamente peggio. Insomma, piove sul bagnato.

Per finire poi, è curioso fare il confronto tra il Neuchâtel Xamax – attuale fanalino di coda della Super League – ed il Losanna, squadra retrocessa la scorsa stagione. Ebbene, la truppa di Michel Decastel ha conquistato ben 9 punti in meno rispetto ai Vodesi la scorsa stagione. Un’infinità!

Poi certo, vuol dire tutto o niente. Alla fine, il Losanna disputò un girone di ritorno disastroso e salutò la massima categoria… Lo Xamax da parte sua, è ora il candidato principale alla retrocessione, ma non è ancora detta l’ultima parola.

Per finire, vediamo brevemente le differenze delle squadre in termini di gol segnati e gol subìti.

GOL SEGNATI – DIFFERENZA 17-18 / 18-19

GOL SUBÌTI – DIFFERENZA 17-18 / 18-19

Young Boys – di gran lunga – Lugano, Sion, Thun, Lucerna, San Gallo e Zurigo hanno tutte segnato di più rispetto alla scorsa stagione. In pratica, tutte le squadre tranne tre. Le uniche squadre che hanno segnato meno rispetto alla scorsa stagione sono Neuchâtel Xamax (rispetto al Losanna), Basilea e Grasshopper.

Per quanto concerne i gol subìti, il Thun è incredibilmente più solido, inoltre anche Sion e San Gallo hanno subìto un qualche gol in meno. Per contro, tutte le altre squadre hanno subìto di più. È impressionante – in negativo, ovviamente – il dato del Basilea. Ragazzi, 17 gol subìti in più! Roba da attaccarsi ad una “magnum” da oggi fino a dopo Capodanno…

Beh, è tutto. Confrontate, analizzate, polemizzate… e discutetene a tavola solo quando avrete un tasso alcolemico almeno “decente” durante i prossimi cenoni. Non vorrete mica rovinare lo spirito Natalizio passando le ore a discutere di calcio… o forse sì?

Auguri 🙂

Advertisement