La Svizzera si sta avvicinando alle grandi? Le tre ragioni per cui…

0
557

La Svizzera ha giocato 4 partite in questi Campionati del Mondo in Danimarca. Ha ottenuto 3 vittorie contro Austria (supplementari), Slovacchia e Bielorussia. Ed ha subìto una sconfitta dopo i rigori contro la Repubblica Ceca.

Le nostre impressioni restano ottime.

La selezione guidata da Patrick Fischer ci convince. Ma la domanda è sempre la stessa… La Svizzera è una “grande” squadra o no?

Anzitutto una premessa è d’obbligo. Per grande squadra ovviamente non intendiamo una squadra al livello delle prime cinque / sei del mondo. In quando continuiamo a credere che Russia, Svezia, Canada, Finlandia (ed anche in parte Repubblica Ceca e Stati Uniti) siano irraggiungibili.

O meglio, la Svizzera può sperare di vincere una partita secca contro queste squadre. Ma obiettivamente, si tratta sempre e comunque di una sorpresa.

Ma la Svizzera si sta avvicinando a queste squadre o no? Vediamo tre motivi per cui, a nostro parere, la risposta è positiva. Il tutto alla luce delle prestazioni di questo mondiale in corso.

MOTIVO NUMERO 1

La partita contro l’Austria è stata discreta. Quella contro la Slovacchia ottima. Quella contro la Repubblica Ceca – nonostante la sconfitta – pure. Ed infine contro la Bielorussia, sono comunque arrivati 3 importantissimi punti.

La Svizzera, proprio contro la Bielorussia, si è dimostrata a nostro parere un’ottima squadra.

È impensabile credere di poter tenere lo stesso livello per 7 partite in una decina di giorni. E non dimentichiamo che la Svizzera contro la Bielorussia aveva ancora addosso le scorie della battaglia contro la Repubblica Ceca della sera precedente. E pure che la Bielorussia il giorno precedente aveva potuto riposare.

Tuttavia, nonostante una prestazione a tratti poco convincente, i boys di Fischer non solo hanno conquistato i tre punti. Ma pure durante il periodo centrale quando sono stati messi sotto grande pressione, hanno comunque avuto delle ottime opportunità per segnare. Specialmente in entrata e sul finire del periodo.

Sono sintomi che fanno capire come la squadra sia comunque riuscita in qualche modo a restare lucida. Sono sintomi che fanno capire come la squadra cresce.

MOTIVO NUMERO 2

I giocatori chiamati dalla NHL non sono venuti in Danimarca per far vacanza. Hanno messo in pista la giusta attitudine sin dal primo ingaggio della prima partita. E non era una cosa tanto scontata se pensiamo al passato.

Tutti i giocatori sono focalizzati e combattono – tutti per uno ed uno per tutti – per lo stesso obiettivo. Hanno dimostrato di saper giocare bene. Hanno dimostrato di saper soffrire. Hanno pure dimostrato di saper giocare fisico quando necessario.

In altre parole, c’è la giusta attitudine e la giusta dose di tecnica, determinazione e fisicità!

A noi, come già detto nei giorni scorsi, piace davvero molto guardare questa Nazionale ed il linguaggio del corpo dei giocatori!

MOTIVO NUMERO 3

La Svizzera non si accontenta.

Dopo la sconfitta onorevole al termine di un’ottima partita contro la Repubblica Ceca, i giocatori hanno chiaramente parlato di delusione. E ad ogni modo le loro facce dicevano molto più di qualsivoglia intervista o dichiarazione…

Spesso dopo prestazioni simili si tendeva a sottolineare come si è riusciti a mettere in difficoltà una delle grandi Nazionali del panorama mondiale. Ed invece ora i giocatori sembrano avere la consapevolezza di potersela giocare contro chiunque. O quanto meno, di avere tutto quanto necessario per uscire sempre dal ghiaccio a testa alta.

Questo genera delusione e frustrazione. Che se ben gestita e trasformata in determinazione, serve moltissimo al processo di crescita.

Ecco, secondo noi questi sono i tre motivi per cui la Svizzera si sta pian piano avvicinando all’élite dell’hockey mondiale. Forse tra le prime cinque nazioni al mondo non ci si arriverà mai… ma avvicinarsi sempre di più? Perché no…

IL CAMPIONATO DEL MONDO 2018

Le prime due vittorie contro Austria e Slovacchia hanno dato molta fiducia. E si è visto contro Repubblica Ceca e Bielorussia. Per motivi diversi.

Contro la Repubblica Ceca la Svizzera – nonostante la rimonta subìta – ha fornito davvero una bella prestazione. Ci sono stati errori, certo. Ma l’hockey su ghiaccio è un gioco fatto di errori. Chi ne commette meno, vince.

Contro la Bielorussia invece – nonostante la prestazione appena sufficiente – la Svizzera si è dimostrata molto cinica. Ha saputo soffrire ed ha saputo colpire nei momenti giusti.

In entrambe le partite poi, il power-play dei Rossocrociati si è dimostrato molto più efficace. Ma questo a nostro parere – come già dicevamo nei giorni scorsi – è dovuto soprattutto alla testa. O meglio, quando la Svizzera ha fiducia nei propri mezzi… riesce a buttare il disco in rete con più facilità. Ed automaticamente anche il power-play risulta essere più efficate.

Le note negative? Ce ne sono ovviamente. A partire dalla difesa che a tratti concede troppo. I portieri, che alternano grandissime parate ad alcuni errori evitabili. All’incapacità di chiudere le partite…

Ma onestamente? Crediamo che nel complesso, questa Nazionale per il momento è assolutamente promossa! Magari non con il massimo dei voti. Si può sempre migliorare. Ma certamente, promossa!

Vediamo per finire le statistiche relative al torneo della Svizzera. Ed infine, cosa ci aspetta nei prossimi giorni…

STATISTICHE CAMPIONATI DEL MONDO

Vediamo alcune statistiche relative al mondiale fino ad ora.

I PROSSIMI AVVERSARI

La Svizzera finalmente potrà tirare un po’ il fiato… La prossima partita infatti è prevista per Sabato 12 Maggio.

RUSSIA vs SVIZZERA – Sabato, Ore 20:15

Di certo la partita più difficile. Nel momento in cui scriviamo (Giovedì 10 Maggio), la Russia ha vinto 3 partite su 3. Ha segnato 20 gol e non he ha subìto nemmeno uno… Di fatto i Russi sono coloro che hanno segnato di più fino ad ora ai Campionati del Mondo. Sono coloro che hanno il miglior power-play (66.7%) ed il miglior box-play (100.0%) E per finire, pure la squadra che ha la miglior percentuale di parate (100.0%).

Serve altro? Sarà davvero un bel banco di prova!

SVIZZERA vs SVEZIA – Domenica, Ore 20:15

Ecco un’altra partita che appare sulla carta proibitiva. Nel momento in cui scriviamo (Giovedì 10 Maggio), la Svezia ha vinto 4 partite su 4. Ha segnato 19 gol e ne ha subìti solamente 2. Storicamente i Rossocrociati fanno fatica contro la Svezia. Inoltre la Nazionale delle 3 Corone ha la fortuna di poter contare su un numero incredibili di tifosi che si recano a Copenaghen…

Le due partite diranno molto insomma. Non tanto per i risultati che la Svizzera riuscirà ad ottenere. Quanto piuttosto, per le prestazioni che i boys di Fischer riusciranno a fornire.

Che dire? Noi continueremo a seguirli con passione!

FORZA SVIZZERA!

Advertisement