Il Ginevra Servette può diventare una vera e propria mina vagante!

0
532

GINEVRA SERVETTE

Tra pochi giorni riprende il campionato di National League dopo la pausa internazionale. La stagione è ormai entrata nel vivo e nelle prossime settimane le squadre si giocheranno molto.

Quello che vogliamo fare, è cercare di farvi capire dal nostro umile punto di vista perché dovreste essere ottimisti o pessimisti per il proseguio della stagione della vostra squadra del cuore.

LA SITUAZIONE ATTUALE…

Ed il confronto con le aspettative di inizio stagione.

Il Ginevra Servette è attualmente 8° in classifica ed ha il secondo peggior attacco della National League. Insomma, di certo la nuova “era” senza McSorley non pare essere iniziata alla grande…

Tuttavia non ci si può fermare a guardare solo la classifica. Il Ginevra Servette infatti è stato letteralmente falcidiato dagli infortuni che hanno reso il già difficile lavoro di Woodcroft ancora più complicato. Inoltre non era certo evidente cambiare stile di gioco dopo una lunga epoca con un allenatore completamente diverso. Pertanto, ogni giudizio sul Ginevra Servette va forzatamente fatto unicamente al termine della stagione.

PERCHÉ ESSERE OTTIMISTI…

I MIGLIORAMENTI

Se si esclude la prestazione interna contro il Langnau, non si può negare che il Ginevra Servette è migliorato nelle ultime settimane.

Con il rientro di alcuni infortunati le cose sono andate decisamente meglio e permettono soprattutto a Woodcroft di lavorare con giocatori che prima vedeva solamente in infermeria.

Il potenziale della squadra forse non è da primissimi posti, ma di certo dovrebbe permettere di raggiungere i playoffs senza troppi problemi.

L’ATTUALE POSIZIONE DI CLASSIFICA

Inutile girarci intorno, i tifosi sono delusi da questo inizio di campionato. Così come lo sono i giocatori e tutto il club.

Nonostante tutto, il Ginevra Servette si trova attualmente all’8° posto in classifica, e con una partita da recuperare si trova a soli 9 punti dal Davos 5°.

In altre parole… le cose non saranno andate come pronosticato e come sperato. Ma di certo il Ginevra Servette la sua stagione ancora non l’ha buttata via.

PERCHÉ ESSERE PESSIMISTI…

L’ATTACCO

Il Ginevra Servette ha segnato solo 45 gol ed ha il secondo peggior attacco della National League. Sarà retorica, ma per vincere le partite bisogna segnare… e le Aquile lo fanno troppo poco come dimostra anche una percentuale realizzativa dell’8.0% che è la terza più bassa della lega.

La speranza è che l’innesto di Da Costa, oltre al rientro degli infortunati, possa far migliorare il rendimento del reparto. Che fino ad ora è stato quasi fallimentare.

IL POWER-PLAY

Il Ginevra Servette ha un’efficienza dell’11.8% in power-play, che è semplicemente la più bassa di tutta la National League.

Anche in questo caso, con il rientro degli infortunati le cose dovrebbero migliorare. Ciò non toglie che fino ad ora il rendimento in superiorità numerica delle Aquile è stato davvero pessimo. Al di là di tutto, è un aspetto da migliorare notevolmente.

Non scopriamo certo l’acqua calda se diciamo che si tratta di un fattore cruciale per i successi di una squadra.

STATISTICHE

INDICE CORSI

L’indice CORSI del Ginevra Servette è di 48.3 mentre il PDO è di 99.05.

La tendenza dell’indice CORSI del Ginevra è in leggera discesa, questo è soprattutto dovuto alla crisi della squadra vissuta in ottobre.

Il PDO invece è inferiore al “100” e, pur se non di molto, è potenzialmente destinato a migliorare.

GOL FATTI E SUBITI

Questo grafico è molto interessante, ed a nostro parere dimostra che la squadra ha carattere e che, al di là degli infortuni, è stata preparata bene fisicamente.

Il Ginevra Servette infatti ha un picco di gol segnati nella seconda metà del periodo centrale e nei finali di partita. Incredibile tuttavia la tendenza disastrosa dei primi 10 minuti del 3° periodo di gioco.

DOVE PUÒ ARRIVARE LA SQUADRA…

Il Ginevra Servette a nostro parere è una squadra illeggibile al momento attuale.

Non crediamo che faticherà per raggiungere i playoffs… ma poi? Poi potrebbe uscire subìto così come diventare un avversario scomodissimo ed una vera e propria mina vagante.

Non dimentichiamoci pure che questo è “anno olimpico”, pertanto è probabile che le carte verranno rimescolate proprio alla vigilia dei playoffs.

Auguri, Ginevra Servette!

Advertisement