Questo fine settimana in Super League si disputeranno le partite Young Boys vs Sion e Lucerna vs Lugano… il che ci ha dato lo spunto per un piccolo salto nel passato, dato che…

Nell’ambito del Campionato Svizzero (dunque Coppa Svizzera esclusa), il Lugano non vince a Lucerna da 5604 giorni, mentre il Sion non vince a Berna da 7400 giorni!

Detto che il Lugano non sempre ha potuto giostrare nello stesso campionato del Lucerna, è impressionante invece pensare che il Sion non vince a Berna da oltre 20 anni! Restano tuttavia due storie di calcio che oggi vogliamo provare a farvi rivivere almeno parzialmente, snocciolando nomi che ai più faranno scendere una lacrimuccia mentre ad altri ricorderanno i giorni della loro infanzia spensierata.

La nostra idea è quella di presentarvi brevemente le due partite che hanno visto per l’ultima volta Sion e Lugano espugnare i campi di Berna e Lucerna, e raccontarvi alcune curiosità, cominciando dal fatto che sia Young Boys che Lucerna hanno nel frattempo cambiato stadio passando dai “vetusti” ma pieni di fascino Wankdorf ed Allmend, ai moderni ma standardizzati “Stade de Suisse” e “Swissporarena”.

Altri tempi…

BSC YOUNG BOYS vs FC SION – 17 agosto 1996

Stagione 1996 / 1997, il campionato era a 12 squadre, e veniva suddiviso in due parti: dapprima un andata-ritorno, ed inseguito le prime 8 squadre a giocarsi il campionato in primavera, e le ultime 4 raggiunte dalle prime 4 di serie B per un girone infernale di promozione / retrocessione.

Ebbene quell’anno, dopo una prima parte di stagione dominata dal Neuchâtel Xamax, ad aggiudicarsi il titolo fù proprio il Sion di Albertino Bigon! Davanti agli stessi Neocastellani.

In una stagione che curiosamente ha visto proprio Lucerna, Lugano e Young Boys, dover lottare per non retrocedere, e con il solo Lucerna in grado di farlo!

Il capocannoniere del campionato, che vide prenderne parte tutte le squadre attualmente in Super League escludi Vaduz e Thun,  risultò essere un certo Viorel Moldovan, attaccante Rumeno del Grasshopper ed uno degli attaccanti che evocano parecchia nostalgia alle nostre latitudini.

Ma veniamo alla partita: Wankdorf, Berna, sabato sera, ore 20:00.

Photo: http://www.wankdorfstadion.ch

A dirigere la partita il Signor Beck, del Principato del Liechtenstein, presenti alla partita 4’500 spettatori (e poi si dice che oggi gli stadi siano vuoti…), mentre i due allenatori in panchina sono Jean-Marie Conz (Young Boys) ed Alberto Bigon (Sion).

La partita vide i padroni di casa portarsi in vantaggio dopo 8 minuti grazie ad un gol di Prytz, abile a sfruttare un calcio di rigore causato da un fallo di Patrick Sylvestre, per altro espulso nell’occasione.

Il Sion, pur rimanendo in 10 non molla, ed in apertura di secondo tempo pareggia! Sempre su calcio di rigore, assegnato per fallo del portiere dello Young Boys Bernard Pulver, il quale verrà anch’esso espulso pareggiando i conti numerici.

Il rigore viene realizzato da Vladan Lukic.

Il gol vittoria per il Sion arriverà nel finale, al minuto 85, grazie ad un gol di Philippe Vercruysse! Il quale grazie al suo gol decisivo entra involontariamente nella storia, dato che da ora, e fino ad oggi, il Sion a Berna non avrà mai poi più vinto…

La formazione del Sion, nella partita contro lo Young Boys:

fc_sionFabrice Borer, Yvan Quentin, Christian Colombo, Milton, Patrick Bühlmann, Alain Gaspoz, Christophe Bonvin, Philippe Vercruysse, Patrick Silvestre, Raphaël Wicky, Vladan Lukic.

Subentrati a partita in corso: Sébastien Zambaz, Fréderic Chassot, Darko Pancev.

Ogni serie, prima o dopo, finisce…

FC LUCERNA vs FC LUGANO – 18 luglio 2001

Stagione 2001 / 2002, campionato a 12 squadre, spezzate in due a metà stagione, con le prime 8 a giocarsi il titolo, e le ultime 4 che vengono raggiunte dalle prime 4 di Serie B per un gruppo di promozione/relegazione.

Anche in questo caso al torneo parteciparono 8 delle 10 squadre attualmente presenti in Super League, solamente Vaduz e Thun mancano all’appello, ed il campionato verrà poi conquistato dal Basilea, proprio davanti al Lugano! Mentre il Lucerna riuscirà infine a salvarsi per un non-nulla.

Capocannonieri di quell’edizione, risultarono essere Christian Gimenez (Basilea ed ex Lugano) e Richard Nunez (Grasshopper).

Ma veniamo alla partita: stadio Allmend, mercoledì 18 luglio 2001, turno infrasettimanale.

Photo: brucki.blogspot.ch

Spettatori presenti 5’518 (e ancora, poi ci si lamenta oggi…), arbitro il Signor Etter.

Gli allenatori delle due squadre sono Raimondo Ponte (Lucerna) ed il compianto Roberto Morinini (Lugano).

La partita inizia benissimo per il Lugano, che dopo soli 4 minuti si porta in vantaggio con Joël Magnin! La partita è viva, e già al 16° minuto i padroni di casa pareggiano grazie a Giorgio Contini (oggi allenatore del Vaduz), e sembra complicarsi maledettamente per i Bianconeri in quanto al minuto 33 lo stesso Joël Magnin viene espulso.

Ma il Lugano non demorde, ed il gol decisivo arriverà poi nella ripresa, e porterà la firma di Sergio Bastida! Il Lugano espugna dunque l’Allmend di Lucerna.

La formazione del Lugano, nella partita contro il Lucerna:

ac_lugano-svgStefano Razzetti, Dario Rota, Ludovic Magnin, Markus Brunner, Olivier Biaggi, Mamadi Kaba, Joël Magnin, Alain Gaspoz, Sergio Bastida, Julio Hernan Rossi, André Muff.

Subentrati a partita in corso: Goran Grubesic, Caíco.

Ogni serie, prima o dopo, finisce…

Speriamo di avervi fatto rivivere alcuni momenti “nostalgici”, ed auguri a Sion e Lugano!

POSTILLA FINALE

Sion e Lugano, per vincere la partita di domenica 20 novembre 2016, dovrebbero invitare Alain Gaspoz, e magari pure portarselo in panchina! Il 46enne infatti, era in campo sia nel 1996 con la maglia del Sion, e pure nel 2001 con la maglia del Lugano!