(clicca “STATISTICHE” per accedere alla presentazione numerica della partita)

L’OPINIONE

Zugo e Friborgo sono entrambe reduci dalle sconfitte piuttosto brucianti del venerdì sera, ed avranno una gran voglia di rivincita!

I Tori è proprio a domicilio che hanno fatto vedere le cose migliori, e ad oggi sono l’unica squadra con un percorso netto casalingo figlio di 4 vittorie su 4 partite.

Prossimo obiettivo: Gottéron!

Già, i Burgundi del nuovo allenatore Larry Huras, che il suo rientro in Svizzera lo avrebbe sognato leggermente diverso. I Dragoni hanno certamente le qualità per risalire la classifica, tuttavia deve assolutamente migliorare nelle situazioni speciali e nella convinzione nei propri mezzi. Forse Zugo, a questo punto della stagione, non è la trasferta più agevole…

LA FORMA

ZUGO: reduce da due sconfitte consecutive, ma in casa ad oggi ha sempre ottenuto vittorie piene da 3 punti.

GOTTÉRON: ha raggiunto ormai quota 5 sconfitte consecutive, e 7 nelle ultime 8 partite. In trasferta, ad oggi, il Gottéron ha conquistato un solo punto figlio di 4 sconfitte di cui 1 oltre il 60° minuto di gioco.

LA PILLOLA

ZUGO: 317 i tiri in porta dello Zugo, solamente lo Zurigo ha tirato di più in porta degli Svizzero-Centrali.

GOTTÉRON: con il 45% degli ingaggi vinti, il Friborgo è la peggior squadra di National League in questo particolare esercizio.

I PRECEDENTI STAGIONALI

Non vi sono precedenti stagionali tra le due squadre.

LO SAPEVATE CHE…

  • Il Gottéron ha vinto solamente 1 volta nelle ultime 6 partite contro lo Zugo.
  • L’ultima volta che il Friborgo ha espugnato la pista di Zugo, senza dover ricorrere ai prolungamenti, risale al 29 novembre 2009. Per l’occasione i Burgundi si imposero per 1-3, grazie alle reti di Sprünger, Heins ed Aubin. Per lo Zugo, a segno Di Pietro.

zugo-friburgo