(cliccare “Marcatori” e “Statistiche” per accedere al resoconto statistico della partita)

L’OPINIONE

La partita tra Zurigo e Davos ha offerto moltissimi spunti interessanti, sia da parte dei singoli che dalle squadre, confermando di fatto tutto quanto di buono, e meno buono, visto fino a questo momento in stagione.

Lo Zurigo conferma di essere squadra con la tendenza ad ammirarsi un pò troppo, infatti nonostante abbia vinto la partita, si ha l’impressione che il risultato avrebbe potuto essere ben più pesante se, nei momenti clou, i Lions avessero deciso di accelerare ed uccidere la contesa.

Ci hanno messo ben 24 minuti per trovare la prima rete dopo essere andati in svantaggio, ma poi non ce n’è più stato per nessuno, perché in soli 10 minuti hanno deciso di farla finita.

Buona complessivamente ad ogni modo la prestazione, ed anche gli spunti personali dei singoli che hanno scatenato parecchi applausi all’Hallenstadion; in primis il gol di Baltisberger, un azione personale conclusa con un tiro quasi a mezz’aria che è valso il provvisorio 3-1.

Che dire invece del Davos ? La squadra c’è, ma non sembra ancora in grado di far capire quale sarà il vero obiettivo in questa stagione. Anche a Zurigo gli uomini di Del Curto hanno dimostrato di saper generare occasioni a getto regolare, senza tuttavia trovare troppi acuti decisivi, ed allo stesso tempo una fragilità difensiva che l’inesperienza dei due giovani portieri (van Pottelberghe per l’occasione) non sono in grado di sopportare.

KEY MOMENT

34:53 – GOL 3-1 (Chris Baltisberger, ZSC Lions)

Lo Zurigo era riuscito in pochi minuti a ribaltare lo 0-1 portandosi sul 2-1. Iniziando poi a giocare troppo di fino, avrebbero rischiato di subire la reazione degli ospiti, ed allora in gol di Baltisberger, oltre che bellissimo a vedersi, ha avuto il merito di regalare un doppio vantaggio che è poi risultato decisivo.

IL GIOCATORE

Nando Eggenberger (HC Davos)

Salutiamo con piacere il primo gol in NLA del 17enne già lanciato da Del Curto in Champions Hockey League ed in Coppa Svizzera. Nei suoi 6:51 minuti di ghiaccio, il giovane Grigionese, ha tirato in porta 2 volte e trovato 1 gol, terminando la partita con un bilancio personale di +1. Una nuova gemma di Del Curto ?

LA PILLOLA

ZSC LIONS: 26 tiri in porta; rappresentano il minimo stagionale.

HC DAVOS: mai in stagione i Grigionesi avevano concesso 3 gol nel periodo centrale.

LA FORMA

ZSC LIONS: torna alla vittoria dopo la sconfitta di Friborgo, e torna a conquistare 3 punti dopo 4 partite. In casa interrompe la mini-serie negativa di 2 sconfitte consecutive.

HC DAVOS: seconda sconfitta consecutiva, la terza nelle ultime 4 partite. In trasferta torna a perdere dopo 3 vittorie consecutive.

 

Salva

Salva

Min. ZSC LIONS vs HC DAVOS Min.
24′ Thoresen (Karrer) Kessler (Forster, Walser) 6′
26′ Suter (Kenins) Eggenberger (Rahimi) 52′
35′ Baltisberger (Geering)
56′ Thoresen (Suter, Blindenbacher)

lions-davos

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here