È finito il primo turno di Raiffeisen Super League, che messo in mostra grande equilibrio ed ha stabilito chi, a meno di cataclismi generali, vincerà il titolo.

444’811 spettatori hanno assistito ad un totale di 154 reti; la partita più vista è stata Basilea-Young Boys (29’523), la meno vista Lugano-Sion (3’272).

Di seguito le pagelle squadra per squadra in rigoroso ordine di classifica, con il nostro personale TOP, LA DELUSIONE, il KEY MOMENT e LA PILLOLA statistica.


basileaFC BASILEA

6-

La Super League è ormai in tasca, il percorso è rimasco immacolato e solamente a Losanna ha rischiato seriamente di perdere punti, ed è proprio in quella situazione che si capisce la forza mentale dei Renani, i quali invece di accontentarsi di un pareggio hanno cercato la vittoria fino alla fine.

IL TOP

Matias Delgado – onnipresente

LA DELUSIONE

Omar Gaber – oggetto misterioso

KEY MOMENT

3a giornata – Lucerna vs Basilea 2-3

La vittoria della Swissporarena, contro un Lucerna lanciatissimo, ha di fatto lanciato, non che fosse necessario, il Basilea per il percorso netto.

LA PILLOLA

29 – 7 , gol fatti e gol subiti. Miglior attacco e miglior difesa di Super League.


1024px-bsc_young_boys_logo-svgBSC YOUNG BOYS

3.5

Partiti per duellare con il Basilea, si ritrovano già fuori dai giochi dopo il primo turno di campionato. Incapaci di vincere due partite consecutive, gli uomini di Hutter sono la grande delusione del campionato, e non tragga in inganno il secondo posto attuale…

IL TOP

Guillaume Hoarau – quanto manca

LA DELUSIONE

Adi Hütter (allenatore) – tanto fumo, poco arrosto

KEY MOMENT

5a giornata – Young Boys vs Losanna 7-2

Paradossalmente la partita vinta con il punteggio record sul Losanna, ha illuso i Gialloneri sulle loro potenzialità, ed è inoltre coincisa con l’infortunio di Hoarau, vero terminale offensivo dei Gialloneri.

LA PILLOLA

146 – 63 , tiri e tiri in porta. Per distacco, la squadra che ha creato più occasioni in Super League.


fc_lausanne-sportFC LOSANNA-SPORT

5+

La rivelazione di questo campionato di Super League; i Vodesi guidati alla grande da Fabio Celestini, partiti a fari spenti, hanno acceso gli abbaglianti ed hanno stupito molti per qualità e mole di gioco prodotta. Una neo-promossa da sballo!

IL TOP

Fabio Celestini – condottiero

LA DELUSIONE

Juan Esnaider – impreparato

KEY MOMENT

1a giornata – Grasshopper-Club vs FC Losanna 2-0

Forse ancora inebriati dalla cavalcata di Challengue League, la prima sconfitta a Zurigo ha permesso agli uomini di Celestini di prendere immediatamente le misure con la Super League, dando di fatto il “la” alla cavalcata del primo turno.

LA PILLOLA

147, i falli commessi. I Vodesi sono la squadra più fallosa in Super League.


ac_lugano-svgFC LUGANO

5

Dalle parti di Cornaredo non si sapeva cosa aspettarsi ad inizio stagione; un allenatore sposato “forzatamente”, una squadra orfana di un allenatore formatore come Zeman, un mercato che pareva indecifrabile. Tutti i dubbi sono stati dissipati! Il Lugano dopo un inizio a singhiozzo, in attesa dell’innesto dei nuovi acquisti, ha iniziato a macinare calcio offrendo prestazioni a volte spettacolari ed a volte molto intelligenti. Con il Losanna, la rivelazione del campionato!

IL TOP

Ezgjan (Gianni) Alioski – fenomeno

LA DELUSIONE

Ofir Mizrachi – indecifrabile

KEY MOMENT

4a giornata – FC Lugano vs FC Sion 3-1

Era una partita nella quale il Lugano aveva tutto da perdere: reduce dalla sconfitta di Vaduz, contro un avversario in crisi e con le prime polemiche nell’aria. L’ottima prestazione, e la vittoria, hanno fatto fare ai Bianconeri quel “click” per la svolta in questo primo turno.

LA PILLOLA

41, i tiri bloccati. I Ticinesi sono la squadra che hanno bloccato più tiri degli avversari.


fc-luzernFC LUCERNA

4.5

Il voto è la media perfetta tra il 5.5 delle prime cinque partite, ed il 3.5 delle altre quattro. Gli uomini di Babbel hanno iniziato alla grande, parevano squadra molto solida ma, un pò come previsto, si sono sciolti con il finire dell’estate. Le potenzialità per fare un buon campionato ci sono, ma bisogna superare il momento attuale di crisi.

IL TOP

Marco Schneuwly – capocannoniere

LA DELUSIONE

David Zibung – compitino

KEY MOMENT

6a giornata – FC San Gallo vs FC Lucerna 3-0

La sconfitta forse era nell’aria, il Lucerna viveva al di sopra delle proprie possibilità, ma la batosta subita a San Gallo ha tolto quelle certezze che gli Svizzero Centrali si erano messi in testa. Da quella sera, è iniziata la crisi…

LA PILLOLA

33, calci d’angolo. Il Lucerna è la squadra ad aver conquistato il minor numero di calci d’angolo.


grasshopperGRASSHOPPER CLUB

4.5

Solamente vittorie in casa, solamente sconfitte in trasferta; sballottati in giro per l’Europa nell’ambito dei preliminari di Europa League durante l’estate, la stagione per i boys di Tami è iniziata con molti chilometri nelle gambe. A tratti belli e spettacolari, a tratti brutti ed indifesi… è un po il prezzo da pagare per tutti i cambiamenti nella rosa e per la giovane età del gruppo a disposizione del mister Ticinese.

IL TOP

Numa Lavanchy – il futuro

LA DELUSIONE

Haris Tabakovic – inconcludente

KEY MOMENT

2a giornata – FC Lucerna vs Grasshopper 4-3

Nell’occasione, le Cavallette furono capaci di rimontare un doppio svantaggio prima di crollare nuovamente nel finale. Avessero fatto punti in quella che era la prima trasferta stagionale, chissà…

LA PILLOLA

11, fuorigioco. Il Grasshopper è la squadra finita meno volte in fuorigioco in Super League.


fc_sionFC SION

4+

Era iniziata molto male la stagione del Sion, prima ed unica squadra ad oggi ad aver esonerato il proprio allenatore. La squadra ha tuttavia il potenziale per disputare una stagione ai vertici, e l’imbattibilità di quattro partite, dall’avvento di Ziedler, sembrano promettere bene per il futuro.

IL TOP

Reto Ziegler – leader

LA DELUSIONE

Moussa Konaté – disperso

KEY MOMENT

6a giornata – FC Sion vs FC Vaduz 3-1

Era la prima del nuovo allenatore Ziedler, la pressione era alta ed un eventuale sconfitta avrebbe fatto infuriare anche i più pacati. La vittoria, pur se giunta al termine di una prestazione non eccellente, è stata quella della svolta.

LA PILLOLA

6, pali colpiti. Il Sion è la squadra ad aver colpito più pali in Super League.


2000px-fc_st-_gallen_logo-svgFC SAN GALLO

3.5

Ancora incapace di andare a punti per due partite consecutive, il San Gallo ha messo in mostra diversi volti; quello frizzante e da squadra che può ambire alle posizioni di vertice, ma anche quello di un gruppo di uomini confusi che sembrano non riuscire a capire cosa l’allenatore chiede loro.

Già, l’allenatore: Zinnbauer sembra sempre camminare su un filo sottile, quello che separa la conferma dall’esonero, e la situazione non è l’ideale, sia per i giocatori che per il pubblico.

IL TOP

Roman Buess – prospetto

LA DELUSIONE

Danijel Aleksic – involuzione

KEY MOMENT

7a giornata – FC San Gallo vs FC Lugano 0-2

Il San Gallo era reduce dalla miglior prestazione stagionale, quella della vittoria per 3-0 sul Lucerna. L’anonima partita disputata contro il Lugano ha rimesso in dubbio una stagione che pareva rilanciata.

LA PILLOLA

32, tiri in porta. Il San Gallo è la squadra ad aver tirato di meno in porta.


fc_vaduzFC VADUZ

4

Un inizio piuttosto convincente e solido, ed il crollo nel finale del turno. Ma niente di nuovo sotto il sole, il Vaduz è quella squadra che fa sempre il compitino badando soprattutto a difendersi. Per il calcio spettacolo, rivolgersi altrove, ma intanto i Principini non sono ancora stati ultimi in classifica…

IL TOP

Giorgio Contini – indomito

LA DELUSIONE

Gonzalo Zarate – zero gol

KEY MOMENT

3a giornata – FC Lugano vs FC Vaduz 0-2

È l’ennesima dimostrazione di quanto scomodo il Vaduz sia da affrontare per le dirette concorrenti alla salvezza. Non è un caso se nelle partite contro Thun, Vaduz e Lugano i Principini hanno ottenuto 7 punti, figli di 5 gol fatti ed uno subito.

LA PILLOLA

52, tiri subiti in porta. Il Vaduz è la squadra ad aver subiti più tiri in porta in Super League.


fc_thun_logo-svgFC THUN

3

Non è certo semplice quando il materiale umano a disposizione è, probabilmente, il meno qualitativo dell’intera Super League. Le partenze di Munsy, Buess e Sulmoni non sono state compensate con sostituti all’altezza, e quello che si chiede a Jeff Saibene, è un vero e proprio miracolo.

IL TOP

Christian Fassnacht – il futuro

LA DELUSIONE

Matteo Tosetti – inesploso (per ora)

KEY MOMENT

9a giornata – FC Thun vs FC Lugano 2-2

Il pareggio ottenuto in rimonta contro il Lugano, al termine di un ottimo secondo tempo, potrebbe iniettare un pò di quella fiducia fondamentale per migliorare la propria classifica.

LA PILLOLA

22.4%, percentuale realizzativa. Il Thun ha la più bassa percentuale realizzativa di Super League.

Salva

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here