YOUNG BOYS

football ball
  • Hoarau 9′

1 : 2

football ball
  • 83′ Von Bergen (AG)
  • 55′ Alioski

LUGANO

(clicca su “STATISTICHE PARTITA” per accedere alle statistiche della gara)

Come lo scorso anno, il Lugano, espugna lo Stade de Suisse alla prima visita stagionale!

A differenza dello scorso anno, lo fa disputanto una partita di rara intelligenza tecnico tattica.

Gli uomini di Andrea Manzo, va detto inferiori allo Young Boys sulla carta, lasciano dapprima sfogare il leone ferito dalla trasferta infrasettimanale in Ucraina ed in seguito, sempre mantenendo una calma ed una lucidità impressionante, sfoggiano tutte le loro qualità per ottenere una vittoria assolutamente meritata!

A primo acchito verrebbe da chiamarla “la vittoria di Manzo”; si tratta invece del grande successo di un gruppo unito che si diverte a giocare al pallone, e che ora è chiamato immediatamente alla concentrazione in vista della prossima sfida che, ad orario improbo (grazie Lega), li vedrà ospitare a Cornaredo il Vaduz.

E se c’è una squadra che torna a casa soddisfatta, ce n’è un altra che altro non può che piangere lacrime amare… lo sterile predominio iniziale, che ha prodotto molte occasioni poco limpide, non può certo consolare Adi Hütter che già alla seconda giornata rischia di trovarsi ad inseguire il Basilea.

Il campionato è lunghissimo, siamo unicamente agli albori, eppure ci viene da pensare che, il Basilea, certe partite di riffa o di raffa se le porta a casa, e questa è la differenza tra un ottima squadra ed una squadra vincente.

P.S. Una nota a parte se la merita, nuovamente, Ceesay. Il ragazzo, alla sua seconda apparizione in Super League, ha messo ancora lo zampino in una rete, ed ha mostrato nuovamente una personalità fuori categoria. Un vero diamante da raffinare!

HOT POINT

Le lacrime di Andrea Manzo al termine dell’incontro dicono tutto. Nient’altro da aggiungere.

Young Boys Lugano 2

Salva

Salva

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here