Il Losanna è molto ambizioso ed ha annunciato colui che sarà uno dei nuovi giocatori d’importazione per la stagione 2020-21. Tale Brian Gibbons, 32enne attaccante americano che per la prima volta nella sua carriera giocherà in una lega europea.

Andiamo a conoscerlo meglio.


Nome: Brian

Cognome: Gibbons

Nazionalità: USA

Data di nascita: 26 febbraio 1988

Ruolo: W/C


CARRIERA

Brian Gibbons è nato il 26 febbraio 1988 – lo stesso giorno di mio nonno, sarà questa un’informazione che a voi non importa molto ma che al sottoscritto regala emozioni molto particolari – a Braintree (MA).

Non è mai stato draftato ma ha passato tutta la prima parte della sua carriera in orbita NHL. Prima di diventare professionista Brian Gibbons ha frequentato il Boston College dove ha giocato per i Boston College Eagles nella NCAA tra il 2007 ed il 2011 (di cui l’ultima stagione da assistente capitano) vincendo due volte il titolo ed arrivando una volta in finale.

160 partite, 164 punti. Un bel biglietto da visita. Che gli è valso l’interesse dei Pittsburgh Penguins, i quali lo hanno messo sotto contratto nell’aprile del 2011.

Brian Gibbons ha passato le prime due stagioni da professionista in AHL nel farm-team dei Penguins – i Wilkes-Barre/Scranton Penguins – ed ha poi fatto il suo debutto nella lega più prestigiosa del mondo il 18 novembre 2013. E che debutto… Alla sua prima partita in NHL Brian andò immediatamente in rete contro gli Anaheim Ducks!

Gibbons passò quella stagione 2013-14 facendo la spola tra la NHL e la AHL. Poi però iniziò a fare un pò il “giramondo”.

Tra il 2014 ed il 2020 infatti, l’attaccante statunitense firmò contratti con, nell’ordine, Columbus Blue Jackets, New York Rangers, New Jersey Devils, Anaheim Ducks, Ottawa Senators ed infine Carolina Hurricanes. In queste ultime sei stagioni ha passato diverso tempo in AHL con i farm team delle rispettive squadre – in NHL con i New York Rangers non ha mai giocato per esempio – e non è mai riuscito a trovare una vera e propria stabilità. Se non durante la stagione 2017-18, passata interamente con i New Jersey Devils e conclusa pure con la partecipazione ai Campionati del Mondo con la nazionale a stelle e strisce.

Complessivamente nella sua carriera, Brian Gibbons ha collezionato 393 presenze in AHL (190 punti) e 206 presenze in NHL (70 punti). Ed ora forse a Losanna cerca proprio una certa stabilità.

IL GIOCATORE

Difficile per noi giudicare Brian Gibbons quale giocatore. Foss’anche solo perché ha davvero cambiato spesso squadre. Una cosa però è certa: il ragazzo ha potenziale ed è molto determinato. Lo ha dimostrato specialmente da giovane. Per saperne di più dunque, ci siamo messi in contatto con qualcuno che ha potuto seguirlo da vicino recentemente. In questo caso abbiamo avuto la fortuna di conoscere Ryan Henkel, che scrive per “Canescountry”.

Sentiamo cosa ci può dire sul giocatore.

Definirei Brian Gibbonns come un attaccante two-way che porta molta energia sul ghiaccio.

Negli Hurricanes ha dato il meglio se parliamo di gioco difensivo e pure se il tempo che ha passato con l’organizzazione di Carolina non è stato molto proficuo, direi che è un attaccante capace di mettere a referto tranquillamente 15-30 punti a stagione nella NHL se avesse l’opportunità di giocare tutta la stagione.

È molto tenace e grazie a questo è in grado di snervare gli avversari facendo di tutto per rubare il disco andando pure a disturbare l’azione negli angoli ed in generale alle balaustre.

Nell’insieme, è un gran lavoratore che non esita a fare di tutto per aiutare la squadra.

Se parliamo di punti deboli, direi la sua stazza. Anche se nell’hockey su ghiaccio moderno questo aspetto è sempre relativamente meno importante. Inoltre, il suo tipo di gioco non è molto orientato offensivamente.

Ha delle mani decenti ma non ha un grande istinto offensivo. Insomma, non vi farà spellare le mani dagli applausi da questo punto di vista. Ma è certamente un giocatore che potrà fornire solide prestazioni.

Grazie mille, Ryan!

LA NOSTRA IMPRESSIONE

Il Losanna ha sotto contratto tantissimi giocatori di qualità. Pertanto, crediamo che l’aggiunta di un tenace lavoratore come Brian Gibbons – capace pure di fare punti – possa essere un colpo vincente. Se restiamo nella parte occidentale della Svizzera, abbiamo visto come giocatori quali Eric Fehr a Ginevra possano fare davvero la differenza non in termini di punti ma di quello che portano sul ghiaccio.

Insomma, Brian Gibbons magari non ha propriamente sfondato in NHL. Ma potrebbe fare molto, ma molto bene, in Svizzera.

CURIOSITÀ

* Brian Gibbons fece il suo esordio in NHL il 18 novembre 2013. Segnò immediatamente al debutto – al suo primo tiro in porta dopo 3 minuti e 52 secondi di gioco del terzo periodo! – ed arricchì la sua prestazione con un assist. Brian era in pista per i Pittsburgh Penguins i quali sconfissero per 3-1 Anaheim. Curiosamente per i Ducks erano in pista pure Luca Sbisa e Daniel Winnik (attualmente al Ginevra Servette).

* Brian Gibbons ha già giocato con giocatori che sono passati pure in Svizzera. Ai tempi del Boston College giocò una stagione con Nathan Gerbe (ex Ginevra Servette). Alla sua prima stagione da professionsita poi, con i Wilkes-Barre/Scranton Penguins, divise lo spogliatoio con l’ex Ambrì-Piotta Bryan Lerg e pure con l’ex Losanna Dustin Jeffrey (!). Ma non è finita. Con la maglia degli Hartford Wolf Pack si ritrovò a giocare con Calle Andersson (attualmente al Berna). E come dimenticare che durante la stagione 2017-18 giocò con Mirco Müller e Nico Hischier ai New Jersey Devils? Per finire poi, la scorsa stagione ha pure giocato per un certo periodo con Nino Niderreiter ai Carolina Hurricanes.

* Gibbons partecipò ai campionati del Mondo 2017 con la nazionale degli USA. In 7 partite non mise punti a referto… ma aiutò comunque la squadra a conquistare la medaglia di bronzo!

STATISTICHE

VIDEO

Advertisement