Photo: justpictures.ch


Se parliamo di ZSC Lions viene proprio da dire “dalle stalle alle stelle”. I Lions erano reduci dalla peggior stagione dal 2005-06… e sono passati dai playout al “titolo” morale di Campioni Svizzeri in quanto hanno concluso la regular season al primo posto in classifica!

A nostro parere, gli ZSC Lions sono stati il meglio che si è visto questa stagione in National League. I boys di Rikard Grönborg hanno messo in mostra per lunghi tratti l’hockey più accattivante e sono riusciti ad essere molto costanti come dimostra il fatto che non hanno mai perso più di due partite consecutive. Questo ha fatto accrescere in maniera esponenziale la fiducia nei propri mezzi dei giocatori, i quali sono per questo riusciti pure a vincere diverse partite anche quando non erano al meglio.

Lo Zurigo è praticamente sempre una squadra che lotta per il titolo. Sulla carta, ha sempre tutto per fare molto bene. Non sempre però, riesce davvero ad essere convincente. Spesso infatti, i Lions sono un pò “anarchici”… vale a dire, hanno grandi individualità ma non sempre riescono a giocare da vera Squadra, con la S maiuscola.

Ecco, Rikard Grönborg ha avuto il grande merito di creare una vera Squadra. Con la S maiuscola, ovviamente. Simbolicamente, l’allenatore Svedese è stato capace di far “uscire i leoni dalla gabbia” ed è riuscito a creare un “branco” incredibilmente affiatato e unito.

Lo Zurigo ha vissuto una stagione per certi versi memorabile ed è stato capace di rendere dannatamente fieri i suoi tifosi. Diciamolo, era da un pò di tempo che i tifosi non si divertivano tanto all’Hallenstadion.

Ed allora cosa possiamo aggiungere? Nuovamente, complimenti ZSC Lions!

COSA HA FUNZIONATO

Gioco

A nostro parere, e per i nostri gusti, gli ZSC Lions hanno messo in mostra l’hockey più accattivante in National League questa stagione. I boys di Rikard Grönborg hanno spesso e volentieri dominato i loro avversari ed hanno fornito davvero parecchie prestazioni strappa applausi. Questo gli ha permesso, tra le altre cose, di essere molto efficaci pure nel gioco a parità numerica.

Attacco

Lo Zurigo certamente non ha avuto problemi a buttare il disco in porta. I Lions hanno concluso il campionato con il miglior attacco della National League, hanno avuto una percentuale realizzativa molto alta e solamente in un’occasione (a metà settembre a Ginevra…) non hanno segnato nessuna rete in una partita. I boys di Grönborg hanno fornito ottime prestazioni sia individuali che di squadra in zona offensiva. Questo gli ha pure permesso di essere molto efficace in power-play.

Condizione fisica

Gli ZSC Lions hanno saputo fare molte volte la differenza nei terzi periodi di gioco. Questo significa, tra le altre cose, che la squadra aveva un’ottima condizione fisica che ha pure permesso di avere una continuità di rendimento invidiabile. In tal senso, crediamo sia giusto dire che tutto lo staff ha fatto un lavoro eccellente.

Ingaggi

Gli ingaggi sono spesso cruciali nell’hockey su ghiaccio. Una buona efficacia agli ingaggi infatti, permette di evitare inutili dispendi di energie solamente per recuperare il possesso del disco. In tal senso, i Lions sono stati eccellenti. Di fatto, solamente il Ginevra Servette è stato migliore agli ingaggi in National League.

COSA NON HA FUNZIONATO

Situazioni di inferiorità numerica

Se c’è qualcosa che può migliorare in vista della prossima stagione… è il gioco in inferiorità numerica. I Lions non sono stati disastrosi in inferiorità numerica ma potevano fare molto meglio. Solamente Rapperswil, Langnau, Losanna e Davos sono stati meno solidi con l’uomo in meno.

Indisciplina (ad inizio stagione)

Specialmente nella prima fase di stagione i Lions sono stati un pò troppo indisciplinati ed hanno ricevuto troppe penalità minori non necessarie. Forse era la troppa voglia di far bene… forse era una fase di transizione… ma complessivamente, i boys di Grönborg dovranno cercare di evitare troppe penalità inutili in futuro.

LE TRE STELLE

Rikard Grönborg (Allenatore)

Mea culpa. Alla vigilia di questa stagione avevamo qualche dubbio su Rikard Grönborg, foss’anche solo per il fatto che non allenava una squadra di club da inizio secolo. Ed invece il 51enne allenatore si è rivelato essere l’uomo giusto al posto giusto. Semplicemente. Rikard, con il suo staff, ha fatto un lavoro a dir poco straordinario. Ci scusi per i dubbi, Mr. Grönborg!

Pius Suter

Pius Suter ha vissuto la miglior stagione della sua carriera ed ha fornito prestazioni straordinarie con continuità. È stato a dir poco impressionante a tutta pista. Eccellente nel terzo offensivo e solido nel gioco difensivo. Un giocatore completo. Forse, purtroppo per noi e fortunatamente per lui, non lo vedremo molto a lungo in Svizzera…

Garrett Roe

Specialmente prima dell’infortunio Garrett Roe è stato a dir poco stratosferico. I tifosi dei Lions si chiedevano come mai lo Zugo lo avesse lasciato partire… Garrett è stato incredibile ed ha fatto molte volte la differenza. Un giocatore chiave. Un giocatore che può davvero aiutare a far vincere un titolo.

MENZIONE SPECIALE

Maxim Noreau

Ci sarebbero ben più di tre stelle se parliamo di ZSC Lions. Vogliamo allora quanto meno dedicare una menzione speciale a Maxim Noreau, il quale – tra le altre cose – ha pure stabilito il suo nuovo record di punti durante una regular season di National League. Ma non sono solo i punti il punto… la realtà è che Maxim si è dimostrato ancora una volta uno dei migliori difensori stranieri giunti in Svizzera questo secolo.

STATISTICHE


Statistiche prese da:

nlicedata.com

leading-sport.com


Gol segnati – Gol subiti

Gol segnati – Gol subiti a parità numerica

Gli ZSC Lions hanno avuto il miglior attacco e la seconda miglior difesa di National League. Inoltre, sono stati di gran lunga la squadra più efficace nel gioco a parità numerica. Qualcuno si chiede forse perché hanno concluso la regular season al primo posto in classifica?

Gol segnati – Gol subiti ogni 10’

Questo grafico dimostra quello che dicevamo in precedenza in merito all’ottima condizione fisica dei boys di Rikard Grönborg. Impressionante il rendimento dalla mezz’ora in poi e soprattutto nei terzi periodi di gioco.

Avanti nel punteggio, in parità, costretto a rincorrere

Gli ZSC Lions sono stati costretti a rincorrere nel punteggio il 31.8% del tempo. Solamente Friborgo Gottéron, Ambrì-Piotta, Langnau e Rapperswil hanno dovuto rincorrere i loro avversari più a lungo. Poi certo… un’ottima condizione fisica, la classe e la fiducia nei propri mezzi ha permesso ai Lions di vincere moltissime partite. Ma se vogliamo trovare il pelo nell’uovo, lo Zurigo non è sempre riuscito ad avere il controllo delle partite dall’inizio alla fine.

Percentuale realizzativa – Percentuale parate

I Lions hanno avuto la 4a miglior percentuale realizzativa della National League ma “solamente” la 7a percentuale di parate. Ecco, se vogliamo, in vista della prossima stagione bisognerà cercare di essere più solidi tra i pali. Anche se diciamolo, la percentuale di parate complessiva è comunque superiore al 90% ed è quindi buona.

Power-play – Penalty-killing

Gli ZSC Lions hanno avuto il secondo miglior power-play di National League, solamente il Bienne è stato più efficace. Per contro, abbiamo già detto di come i boys di Grönborg non siano stati i migliori quando si trattava di giocare in inferiorità numerica… il rendimento in box play infatti, è stato solamente l’8° della lega.

LA STAGIONE IN UNA CITAZIONE

Dalle stalle alle stelle… i vincitori morali della stagione…

Non vale niente, ma gli ZSC Lions sono moralmente i vincitori di questa stagione che purtroppo non ha potuto concludersi a causa dell’emergenza coronavirus. È stato comunque giusto non assegnare alcun titolo. Nell’hockey su ghiaccio, i playoff sono la chiave della stagione. Noi siamo comunque convinti che i Lions avevano tutto per fare moltissima strada e pure vincere il campionato. Non sarebbe stata una passeggiata. Non sarebbe stato scontato nemmeno sbarazzarsi del Lugano allo stadio dei quarti di finale. Ma i Lions sono stati il meglio che ha offerto la National League 2019-20. Complimenti per la fantastica stagione. Dalle stalle alle stelle!

VOTO ALLA STAGIONE

5.5

Advertisement