Quando i giochi si fanno duri, i duri cominciano a giocare. Se applichiamo la massima all’hockey su ghiaccio, i duri cominciano a giocare quando iniziano i playoff. Il bello, o il brutto fate voi, di questo sport è che la post-season è decisiva e tutto sommato quanto successo durante la regular season non conta più nulla ai fini del risultato finale.

Le squadre comunque si fronteggiano in regular season per raggiungere i playoff nella miglior posizione di classifica possibile. Ma ha davvero un senso lottare come dannati per finire nelle parti alte della classifica? Non sarebbe forse meglio “gestire le forze” e fare il minimo indispensabile giusto per finire tra le prime otto?

Nì. Vero che quando iniziato i playoff inizia praticamente una nuova stagione. Ma finire nelle parti alte della classifica resta un vantaggio. Psicologico anzitutto, le squadre che fanno bene durante la regular season iniziano i playoff con molta più fiducia nei propri mezzi. Inoltre, dimostrano chiaramente di essere più forti. Ma questi fattori non sono garanzia di successo. Vediamo allora quanto davvero vale arrivare primi in classifica al termine della regular season!

Il seguente grafico, mostra la posizione di classifica dei vincitori del titolo a partire dalla stagione 1985-86 ad oggi.

L’impressione è che nei primi anni dell’era playoff era più importante terminare la regular season nelle parti alte della classifica. Va anche detto tuttavia che negli anni 80’ e 90’ la National League non era certo equilibrata come al giorno d’oggi.

Vediamo comunque, in percentuale nell’era playoff, quante volte le squadre hanno vinto il titolo in base alla loro posizione di classifica.

Terminare la regular season al primo posto in classifica ti da il 44% di possibilità di conquistare il titolo di campione Svizzero. Praticamente, una volta su due. Mica poco… Chi conclude la regular season al secondo posto ha già praticamente la metà di possibilità di vincere il titolo.

Interessante poi notare che terminare la regular season al 3° ed al 7° posto ti da praticamente le stesse possibilità di conquistare il titolo di campione Svizzero!

Sembra difficile invece la vita per le squadre che concludono la regular season al 4°, 5°, 6° ed 8° posto.

Vediamo ora invece la situazione relativa unicamente a questo secolo, ossìa delle ultime 20 stagioni.

Chi termina la regular season al primo posto in classifica resta avvantaggiato. Ma in questi ultimi 20 anni pure chi termina al secondo posto ha buone possibilità di conquistare il titolo. Sembra invece non esserci proprio nessuna chiance per chi conclude la regular season al terzo posto. Insomma, Zugo, ZSC Lions, Ginevra Servette, Davos e Losanna sono avvisate, dovranno cercare di evitare la terza posizione come la peste 🙂

Comunque, cosa ti garantisce il primo posto in classifica al termine della regular season? Di fatto, non ti garantisce nulla. Ma nell’era playoff comunque, la squadra che ha concluso la stagione regolare al primo posto in classifica ha quanto meno raggiunto la finale nel 75% dei casi. Vediamo…

Dunque, chi termina la regular season al primo posto in classifica ha raggiunto quanto meno la finale nel 76% dei casi. Chi ha concluso la regular season al secondo posto per contro, ha raggiunto la finale nel 62% dei casi. Non male.

A questo punto è interessante sottolineare un altro fattore. Vale a dire. Le squadre che hanno concluso la regular season al 6°, 7° ed 8° posto ed hanno poi raggiunto la finale… hanno sempre vinto il titolo. È successo 5 volte su 5, che mica è poco! C’è dunque speranza di sognare in grande per le squadre che stanno lottando a cavallo della linea che separa l’inferno dal paradiso.

Insomma, per riassumere. Terminare la regular season tra le prime della classe singnifica essere più forti e non è certamente un caso che è più probabile fare maggior strada nei playoff e poi vincere il titolo. Ma chi è nelle retrovie… ha speranze. È il bello di questo magnifico sport 🙂

Advertisement