È lunedì, e come ogni lunedì parliamo dei Ticino Rockets, la squadra di tutti i Ticinesi!

La scorsa settimana purtroppo sono arrivate due sconfitte. Vediamo…

LE PARTITE DELLA SCORSA SETTIMANA

HC Biasca Ticino Rockets vs EHC Winterthur 1-7

Era LA partita. Ed è arrivata una pesantissima – e dolorosa – sconfitta per 7-1 alla Raiffeisen BiascArena. I Razzi sono rimasti in partita fino alla mezz’ora… nel primo periodo Kevin Bozon ha portato avanti il Winterthur e poco prima della mezz’ora Timo Haussener ha pareggiato per i boys di Reinhard e Reuille. Poi però, è tutto andato a ramengo in quanto Martin Alihodzic, Kevin Bozon, Thibaut Monnet (2), Marcel Raggi e Pascal Blaser hanno fissato il punteggio finale sul 7-1 per gli ospiti. Una partita da dimenticare.

EHC Visp vs HC Biasca Ticino Rockets 3-2 (d.r.)

Da una partita da dimenticare ad una partita da ricordare. I Rockets sono riusciti a conquistare un punto alla Lonza Arena. I Ticinesi si sono portati avanti nel primo periodo con Jason Fritsche e sono rimasti avanti nel punteggio fino alla mezz’ora, quando Marc Steiner ha trovato la rete del pareggio per i padroni di casa. Nel giro di pochi minuti poi Marco Cavalleri ha ristabilito il vantaggio per i Razzi, ma ancor prima della seconda pausa i Vallesani hanno nuovamente pareggiato i conti, questa volta con Troy Josephs. Il punteggio non è più cambiato fino alla serie di rigori, durante la quale per i Rockets ha segnato Giovanni Morini mentre per il Visp Tomas Dolana e Troy Josephs.


LO SPUNTO DELLA SETTIMANA

Da una partita da dimenticare ad una da ricordare…

Nell’intervista realizzata con i due allenatori dei Ticino Rockets – vedi articolo… – Sébastien Reuille ci aveva detto che i Ticino Rockets tendono a fornire prestazioni eccellenti nelle partite che “possono vincere” mentre fanno dannatamente fatica nelle partite che “devono vincere”.

Sébastien ci ha detto questo due settimane or sono. Ma quest’ultima settimana di partite ci ha dimostrato per l’ennesima volta che “Séba” aveva ragione.

I Ticino Rockets “dovevano” – o meglio, avrebbero dovuto… – battere il Winterthur tra le mura amiche per abbandonare l’ultimo posto in classifica e lanciare al meglio la post-season durante la quale bisogna fare di tutto per evitare l’ultimo posto. Risultato? Una sconfitta bruciante.

In seguito, i Razzi “potevano” cercare di battere il Visp in trasferta. Non ce l’hanno fatta, ma hanno conquistato un punto alla Lonza Arena contro una squadra che – tra le mura amiche – aveva vinto 3 delle 4 partite precedenti.

Quest’ultima settimana deve aver insegnato moltissimo ai Razzi.

I boys di Reinhard e Reuille hanno perso malamente contro l’avversario diretto Winterthur e poi hanno conquistato un punto contro il Visp.

Da notare che i Razzi contro il Visp hanno conquistato 4 punti su 12 questa stagione. Ed il Visp, sempre in questa stagione, ha invece vinto 4 parite su 4 contro il Winterthur, segnando complessivamente 24 reti e subendone solamente 7.

Si torna dunque al discorso che i Ticino Rockets si comportano bene contro le squadre più quotate mentre fanno fatica contro le squadre “alla portata”. E questo, detto francamente, è un bel problema… perché da ora in poi, i Ticinesi giocheranno principalmente contro le squadre “alla loro portata”.

Mancano due partite al termine della regular season. I Ticino Rockets dapprima ospiteranno il Turgovia e poi saranno ospiti dell’Olten. Dopo di che, giocheranno ulteriori sei partite – andata e ritorno – contro Sierre, EVZ Academy e Winterthur nella post-season.

Queste sei partite, e specialmente le ultime quattro, diranno molto sul futuro dei Ticino Rockets.

Noi siamo certi che i Razzi hanno imparato la lezione di quest’ultima settimana. E che riusciranno ad evitare l’ultimo posto – sinonimo di spareggio promozione/relegazione – superando il Winterthur che ora dista 4 punti.

Dai Razzi, fate vedere di che pasta siete fatti!


LE PROSSIME PARTITE

Questa settimana anche i Razzi sono in pausa… pertanto, mai come ora, buon lavoro!

Advertisement