HC Lugano vs HC Davos 5-3 – Resoconto, statistiche e riflessi filmati!

0
556

HC LUGANO vs HC DAVOS 5-3

31.01.2020


Il Lugano si è imposto per 5-3 contro il Davos in rimonta grazie ad un’ottima prestazione di squadra… a partire dal periodo centrale.

I bianconeri sono la squadra del momento. Eppure nel primo periodo è sembrato mancare il “fuoco sacro”. Il Davos, che non è certamente nelle parti alte della classifica per caso, non si è fatto pertanto pregare e, pur senza incantare realmente, è andato alla prima pausa avanti per 3-1 nel punteggio. Andres Ambühl ha segnato quasi subito la prima rete della serata… poi, un pò contro l’andamento del gioco, Julian Walker ha trovato la rete del pareggio dopo 15 minuti e 40 secondi. Ma per finire, ancor prima della prima pausa, gli sforzi degli stambecchi hanno pagato dato che Aaron Palushaj e “sempreverde” Andres Ambühl hanno portato il punteggio sul 3-1.

Poi però, dopo la prima pausa, è iniziata praticamente un’altra partita.

Sin dal primo ingaggio del periodo centrale, il Lugano è parso tutt’altra squadra e crediamo sia giusto dire che i boys di Serge Pelletier hanno giocato uno dei migliori periodi della stagione. I bianconeri hanno proposto un hockey offensivo ed accattivante. Sono bastati 25 secondi a David McIntyre per accorciare le distanze… e poi, nei rimanenti 19 minuti e 35 secondi, Dominic Lammer e Julian Walker hanno completamente ribaltato il risultato e così i boys di Serge Pelletier sono usciti sotto i – meritati – scrocianti applausi degli oltre 6’000 accorsi alla Cornèr Arena anche per celebrare le leggende Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger!

Nel terzo conclusivo ci si attendeva poi una veemente reazione del Davos. Che, ad onor del vero, non c’è stata. Anche perché il Lugano ha avuto la situazione sotto totale controllo grazie ad una prestazione molto intelligente. Fino al punto che, a pochi minuti dal termine, Reto Suri a porta vuota ha fissato il punteggio finale sul 5-3.

IL GIOCATORE

Reto Suri

Il suo passaggio nel periodo centrale che ha liberato David McIntyre da solo davanti al portiere è stato da manuale dell’hockey. Il gol a porta vuota per contro, la giusta ricompensa per un’ottima prestazione complessiva.

RIFLESSI FILMATI

STATISTICHE

INTERVISTA – Serge Pelletier

Advertisement