Si avvicina la fase caldissima della stagione e vogliamo mostrarvi quali sono i giocatori che hanno la paletta più “calda”. Squadra per squadra, vi mostriamo i tre migliori marcatori per punti per 60 minuti di gioco senza assist in seconda.

I così detti “punti primari” per 60 minuti di gioco si calcolano come segue.

Punti primari / minuti di gioco x 60

Indicano quanti punti, senza assist in seconda, sono stati messi a referto dai giocatori ogni 60 minuti di gioco effettivo.

Vi mostriamo dapprima i dati complessivi. Poi, i dati per quanto concerne le partite casalinghe ed i dati per quanto concerne le partite in trasferta.


Tutti i dati sono presi dal sito nlicedata.com


SCL TIGERS

P1/60 complessivi

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 240 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

Harri Pesonen, Chris DiDomenico e Ben Maxwell sono i migliori marcatori del Langnau. E sono pure i tre giocatori che hanno messo a referto più punti primari per 60 minuti di gioco. Specialmente Harri e Chris, hanno un rendimento ottimo.

P1/60 in casa

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 120 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

Chris DiDomenico è “on fire” alla Ilfishalle. Non è una sorpresa. Del resto, Chris pare essere un giocatore che si nutre della passione dei tifosi. Più sorprendente invece trovare Robbie Earl al secondo posto… l’attaccante ex Bienne non sta vivendo una stagione da sono, ma quando i Tigrotti giocano in casa la sua produzione di punti non è tanto male.

Al terzo posto, Harri Pesonen.

P1/60 trasferta

Abbiamo preso in considerazione unicamente i giocatori con un tempo di gioco di almeno 120 minuti. Ed i dati includono tutte le situazioni di gioco.

Harri Pesonen è una macchinetta da punti… specialmente in trasferta! Segue al secondo posto Chris DiDomenico.

Interessanti i numeri di Nolan Diem, il quale in trasferta mette a referto 1.71  punti primari ogni 60 minuti di gioco. Insomma, Nolan è più efficace fuori casa!

Advertisement