Photo: justpictures.ch


La Vaudoise Arena è una pista fantastica. Non abbiamo ancora avuto, purtroppo e per ora, avuto l’occasione di vederla dal vivo ma ben presto rimedieremo. Ma le immagini parlano da sole. È un’arena davvero moderna e bella da vedere.

Insomma, a noi piace molto. Così come – ne siamo certi – piace molto anche ai giocatori ed ai tifosi (forse a parte quelli della squadra ospite, ma questo è un altro discorso).

Tra chi però sembra non trovarsi a proprio agio in questo impianto, c’è però il Losanna Hockey Club.

I Leoni Vodesi stanno disputando un buon campionato e le loro prestazioni recenti sono state di ottimo livello. Ma tra le mura amiche fanno dannatamente fatica a conquistare punti con regolarità. I boys di Ville Peltonen hanno vinto la loro ultima partita casalinga contro l’Ambrì-Piotta (5-1 il risultato finale), ma hanno perso ben 6 delle ultime 8 partite casalinghe. E complessivamente, hanno perso ben 9 delle 16 partite casalinghe questa stagione!

Per farla breve, il Losanna ha in assoluto il peggior rendimento casalingo della National League. 1.44 punti conquistati in media. Una miseria.

CLASSIFICA CASALINGA NATIONAL LEAGUE

Aggiornata al 10.01.2020

Che la Vaudoise Arena potesse essere un luogo “maledetto” lo si era capito sin dalla prima partita casalinga stagionale. Correva il giorno 24 settembre 2019 quando il Losanna inaugurò ufficialmente la sua nuova pista. I Leoni Vodesi ospitavano il Ginevra Servette e bastarono 10 secondi a Tommy Wingels per segnare – per le Aquile – il primo gol della serata…

La partita poi si concluse con una sconfitta 5-3 per il Losanna. E quella fù la prima delle 9 sconfitte casalinghe. Un rendimento poco convincente a dir poco.

I boys di Ville Peltonen per contro, si stanno dimostrando molto efficaci nelle partite esterne. I Leoni Vodesi infatti, hanno il secondo miglior rendimento esterno della National League!

CLASSIFICA ESTERNA NATIONAL LEAGUE

Aggiornata al 10.01.2020

Per media punti, solamente lo Zugo ha fatto meglio del Losanna in trasferta. Insomma, ad oggi, sembrerebbe proprio che il Losanna è una squadra “da trasferta”.

Ma perché? Detto francamente, giocare in casa è nella maggior parte dei casi un vantaggio. E lo dovrebbe essere ancor di più per i Leoni Vodesi, i quali possono contare su un pubblico incredibile e tra i più caldi e affezionati in Svizzera.

Giocare tra le mura amiche dovrebbe pure dare un vantaggio psicologico. In casa infatti, si hanno quei punti di riferimento che in trasferta non si hanno. Si può effettuare il cambio di linea dopo la scelta dell’avversario. Ed inoltre i giocatori, possono seguire regolarmente la loro “routine” di avvicinamento alla partita.

Ma se fosse proprio la pista nuova il problema? Magari i giocatori devono ancora trovare i loro punti di riferimento. Come nelle situazioni di superiorità ed inferiorità numerica, che spesso e volentieri fanno la differenza tra il successo e l’insuccesso.

PP% – PK%

Il Losanna deve migliorare in box-play, sia in casa che fuori casa. Ma il rendimento in power-play ha dell’incredibile… i Leoni Vodesi hanno in assoluto il peggior power-play della lega tra le mura amiche, ma allo stesso tempo hanno il miglior rendimento in power-play quando giocano in trasferta!

Che sia proprio una questione di “punti di riferimento” che ancora devono essere trovati alla Vaudoise Arena?

Oppure, più semplicemente, può essere il sistema di gioco. Più adatto nelle partite in trasferta quando gli avversari cercano maggiormente di imporre il loro gioco. I Leoni Vodesi infatti, non sono magari spettacolari da vedere ma riescono quasi sempre a proteggere ottimamente il loro slot difensivo. Di fatto, a volte è davvero frustrante giocare contro il Losanna. I boys di Ville Peltonen infatti, hanno l’incredibile capacità di far giocare male i loro avversari… per poi metterli in difficoltà con ripartenze rapide e letali.

Questo stile di gioco, è probabile che sia più adatto nelle partite in trasferta.

O forse, ancor più semplicemente, è solamente questione di “casualità”. Il Losanna infatti, riesce comunque spesso a dominare i suoi avversari. Tra le mura amiche però, quando gli avversari tendono maggiormente a difendersi, sono “incapaci” di fare la differenza nei momenti chiave. Ma se il problema è “solo” questo, è probabile che – presto o tardi – verrà risolto. Anche perché per fare la differenza nei momenti chiave, spesso i singoli fanno la differenza. Ed ultimamente, i singoli – i giocatori chiave – del Losanna stanno incrementando il loro livello di gioco.

Ed allora vedremo, se da ora in poi, il record casalingo dei Leoni Vodesi migliorerà. Perché questa squadra, che ha un potenziale immenso, ha tutto per fare molta strada. A patto di migliorare il rendimento casalingo, ovviamente.

Buona fortuna per il prosieguo della stagione, Leoni Vodesi!

Advertisement