Photo: justpictures.ch


Ne avevamo già parlato a metà ottobre. Torniamo oggi a parlare, con dati aggiornati, della classifica di National League per periodo di gioco.

Tutte le classifiche sono state stilate con le squadre ordinate per media punti.

Chi ben comincia è a metà dell’opera…

Iniziare bene è fondamentale. Vediamo la classifica di National League relativa ai primi periodi di gioco.

Gli ZSC Lions sono di gran lunga la miglior squadra di National League durante i primi periodi di gioco. Di fatto, i boys di Rikard Grönborg sono andati alla prima pausa in svantaggio unicamente 4 volte in 25 partite. È evidente che, se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, i Lions gettano spesso le basi del loro successo già durante i primi 20 minuti di gioco.

Anche Friborgo Gottéron e Lugano sono molto efficaci durante le prime parti delle partite. Ma le due squadre meritano discorsi un pò diversi… Di fatto i Dragoni sono in grande crescita, da quando l’allenatore è Christian Dubé hanno giocato 18 partite e solamente in 4 occasioni sono andati alla pausa sotto nel punteggio. I Bianconeri per contro, sempre parlando di primi periodi di gioco, “vivono ancora di rendita” grazie alla buona prima parte di stagione.

Le squadre che invece devono assolutamente migliorare gli approcci alle partite sono, su tutte, Ginevra Servette, Ambrì-Piotta e Rapperswil.

I periodi centrali, spartiacque tra successo e insuccesso…

Nel periodo centrale è importante riuscire a fare morale in vista del periodo conclusivo. Vediamo allora la classifica di National League relativa ai secondi periodi di gioco.

Ecco dove Davos e Ginevra Servette “costruiscono” i loro successi. Stambecchi, ma soprattutto Aquile, migliorano parecchio dopo la prima pausa. Ed in entrambi i casi, stiamo parlando di squadre con una media età molto bassa. Ottimo il rendimento nei periodi centrali anche dello Zugo e dell’Ambrì-Piotta.

È interessante dunque notare che due tra le peggiori squadre dei primi periodi di gioco – Ginevra Servette e Ambrì-Piotta – risorgono dopo la pausa. Sintomo questo di carattere.

Il Rapperswil per contro non riesce a decollare per davvero nemmeno dopo la prima pausa. Mentre Lugano e Friborgo Gottéron crollano letteralmente nel secondo periodo di gioco.

Le partite si vincono nel terzo periodo…

“Le partite si vincono nel terzo periodo” non è solo una frase fatta. È la verità. Spesso e volentieri, fare la differenza nel terzo conclusivo è fondamentale. Vediamo allora la classifica di National League dei terzi periodi di gioco.

La capolista Zurigo è in assoluto la miglior squadra di National League nei terzi conclusivi. È quindi lecito affermare che i boys di Grönborg fanno la differenza quando conta. Iniziano bene e finiscono bene le partite. Ci sono altre squadre tuttavia, che meritano una menzione…

Su tutte il Langnau. I Tigrotti splendono nei terzi conclusivi ed è importantissimo. Sono sotto la linea nei primi due periodi ma crescono parecchio nel terzi. Ma anche Losanna, Ginevra Servette e Rapperswil dimostrano di riuscire a fare la differenza con l’andare delle partite e dimostrano dunque, indirettamente, di avere tanto carattere e di essere in buona condizione fisica.

Chi invece deve migliorare molto sono Friborgo Gottéron, Lugano e Berna.

Per Lugano e Friborgo Gottéron ci si può legittimamente chiedere se non c’è un problema di condizione fisica, dato che entrambe ottengono buoni risultati in entrata di partita ma poi crollano.

Per il Berna invece, crediamo che pure il “mentale” fa la differenza. Gli Orsi infatti, hanno perso davvero troppi – ma troppi – terzi periodi di gioco. Ed in tal modo, hanno compromesso spesso le loro possibilità di successo.

Ritorneremo ad ogni modo a parlare di classifiche per periodo di gioco con l’andare della stagione. A presto ragazzi 🙂

Advertisement