Eccoci alla seconda puntata di “Dove sono adesso?”. Vogliamo vedere dove sono, e cosa fanno, i giocatori che in un modo o nell’altro hanno scritto una o più pagine della storia della nostra National League.

Abbiamo iniziato con Petteri Nummelin, mentre ora è il turno di…

JEFF TAMBELLINI

Oggi vogliamo parlare dell’ex giocatore di ZSC Lions e Friborgo Gottéron Jeff Tambellini. Canadese, nato il 13 aprile 1984, attaccante di 180cm per 84kg draftato nel 2003 in 27ma posizione assoluta dai Los Angeles Kings.

Un giocatore di grande talento, che tra il 2002 ed il 2005 ha giocato nella prestigiosa NCAA con l’Università del Michigan, dove è stato miglior marcatore della squadra in due stagioni su tre e dove è stato pure compagno di squadra dell’attuale giocatore del Berna Andrew Ebbett.

Tra il 2005 ed il 2011 poi, Jeff Tambellini ha fatto registrare buoni numeri in NHL con le maglie di Los Angeles Kings, New York Islanders e Vancouver Canucks (248 presenze, 63 punti) ed ottimi numeri in AHL con le maglie di Manchester Monarcs, Bridgeport Sound Tigers e Manitoba Moose (248 presenze, 251 punti!).

I numeri, uniti al fatto che era un attaccante con ottime doti di bastone e velocità, lasciavano presagire che Jeff Tambellini potesse avere successo in Svizzera. E così è stato.

Ha raggiunto gli ZSC Lions alla vigilia della stagione 2011-12 e l’esordio è stato con il botto. Durante la prima partita, sconfitta casalinga per 6-5 contro lo Zugo, Jeff ha messo a segno una doppietta. In seguito, ha aiutato la squadra allora allenata da Bob Hartley a conquistare il titolo alla prima stagione. L’anno successivo invece è stato più sfortunato, lo Zurigo si è fermato allo stadio delle semifinali (contro il Gottéron) e Jeff ha mancato parte della stagione per infortunio.

Dopo una stagione e mezza in Svizzera, Jeff si è trasferito in Svezia ed ha raggiunto il MODO Hockey dove ha giocato pure con l’attuale difensore Finlandese del Bienne Anssi Salmela.

Ma in Svizzera ci è poi ritornato dopo una sola stagione. Questa volta però, si è accasato al Friborgo Gottéron per la stagione 2014-15. Le cose però non sono andate bene come a Zurigo… Jeff ha mancato le prime due partite della stagione ed ha fatto l’esordio il 19 settembre 2014 quando i Dragoni ospitavano il Ginevra Servette e vennero sconfitti per 4-3. Tambellini per l’occasione fece comunque un buon debutto e mise a segno una rete.

Poi però, quella fù una stagione negativa per il Gottéron allenato inizialmente da Hans Kossmann e poi da Gerd Zenhäusern. I Dragoni mancarono l’accesso ai playoff e Jeff Tambellini lasciò il club ad inizio 2015 per trasferirsi in Svezia…

In Svezia e più precisamente ai Växjö Lakers HC, dove si è ritrovato tra i compagni di squadra l’attuale attaccante Finlandese del Lugano Jani Lajunen… e dove ha aiutato la squadra Svedese a conquistare il suo primo titolo nella storia!

Dopo la breve – ma intensa – avventura in Svezia, Jeff Tambellini è ritornato oltre oceano dove ha giocato una stagione in AHL con i Syracuse Crunch ritrovandosi compagno di squadra l’attuale attaccante del Ginevra Servette Tanner Richard. Ma anche in questo caso l’avventura è durata poco. Più precisamente, è durata una stagione. Dopo di che è tornato in Svezia – dapprima al Djugardens IF e poi di nuovo ai Växjö Lakers – per giocare quella che è stata l’ultima stagione della sua carriera.

Già, perché Jeff ha deciso di appendere i pattini al chiodo al termine della stagione 2016-17.

E ORA… DOV’È E COSA FA?

ALLENATORE IN CANADA

Jeff Tambellini ad ogni modo non è rimasto fermo per molto. Già a partire dalla stagione 2017-18 infatti, è stato nominato assistente allenatore di Mel Pearson all’Università del Michigan, proprio dove aveva già giocato a livello giovanile. E dopo una sola stagione… ecco che è iniziata la nuova avventura.

A partire dalla stagione 2018-19 fino ad oggi infatti, Jeff Tambellini è l’allenatore dei Trail Smoke Eaters in BCHL. La scorsa stagione la sua squadra è stata eliminata allo stadio dei quarti di finale mentre quest’anno, per ora, dopo 28 partite gli Smoke Eaters hanno conquistato 37 punti in 28 partite e sono al terzo posto della divisione “Interior”. Da notare che la squadra di Jeff ha attualmente il secondo miglior power-play della lega (24.8%).

A Jeff auguriamo tutto il meglio. E chissà che un giorno non tornerà nella nostra National League alla guida di una delle dodici squadre… nel caso, arrivederci 🙂

STATISTICHE CARRIERA

VIDEO

Advertisement