Photo: justpictures.ch


Le situazioni speciali sono spesso e volentieri cruciali nell’hockey su ghiaccio. E lo sono ancora di più generalmente durante i playoff. Però la realtà è che la maggior parte del tempo le squadre lo passano a giocare in parità numerica. E considerando l’andazzo che sta prendendo l’hockey – tra tolleranza zero e stile di gioco finlandese – le squadre stanno cercando sempre più di essere disciplinate.

Inoltre, è proprio a cinque contro cinque che le squadre dovrebbero far vedere quanto valgono.

Vediamo allora quali sono le migliori squadre a parità numerica. Prendiamo in considerazione i gol fatti ed i gol subiti a parità numerica in media a partita.

NATIONAL LEAGUE 2019-20

Gol segnati e gol subiti in parità numerica

Dati aggiornati al 18.11.2019 – Tra parentesi, la posizione attuale di classifica per media punti

Gli ZSC Lions sono – e di gran lunga – la squadra con la miglior differenza reti nel gioco a parità numerica. Ad ogni partita, in media, la truppa di Rikard Grönborg segna 1.09 gol in più rispetto ai suoi avversari a cinque contro cinque. Allo stesso tempo, la squadra meno efficace nel gioco a parità numerica è l’Ambrì-Piotta che praticamente, situazioni speciali escluse, ha un “handicap” di 0.81 gol in media a partita che è veramente alto.

Grosso modo, questa classifica rispecchia la classifica generale di National League. Con alcune eccezioni.

Per esempio, si può notare quanto il Losanna è efficace nelle situazioni di partià numerica. In tal senso, i Leoni vodesi sono la terza miglior squadra della lega. Mentre attualmente, nella classifica generale, sono solamente al 7° posto per media punti.

E si può pure notare che il Ginevra Servette è piuttosto dipendente dalle situazioni di superiorità numerica. Le Aquile infatti, sono attualmente al quarto posto in classifica per media punti. Ma se teniamo in considerazione solo le reti segnate e subite a parità numerica, i boys di Patrick Emond sono solamente l’8a squadra della lega.

Insomma, è piuttosto evidente in cosa devono migliorare Losanna e Ginevra Servette.

Ed è soprattutto evidente che, parlando di gioco in parità numerica, se ZSC Lions, Davos e Losanna sorridono… Lugano, Berna, Rapperswil e Ambrì-Piotta piangono. Anche se c’è ancora tutto il tempo per migliorare. O peggiorare, ça va sans dire 🙂

Advertisement