Photo: ringraziamo HC Biasca Ticino Rockets per la fotografia.


È lunedì, e come ogni lunedì parliamo dei Ticino Rockets, la squadra di tutti i Ticinesi!

Vediamo subito le partite giocate la scorsa settimana. E diciamo pure immediatamente che in termini di risultati non è stata una settimana particolarmente positive.


LE PARTITE DELLA SCORSA SETTIMANA

HC Biasca Ticino Rockets vs EHC Kloten 0-3

Con il Kloten è arrivata una sconfitta per 3-0. Il primo periodo è stato equilibrato in termini di conclusioni, ma a trovare la via del gol sono stati solo gli aviatori con Tim Grossniklaus dopo 5 minuti e 5 secondi di gioco alla prima situazione di power-play della serata. A partire dal periodo centrale poi, il Kloten ha aumentato il suo livello di gioco ed ha raccolto i frutti negli ultimi 7 minuti di terzo conclusivo, quando Robin Figren e Marco Truttmann hanno fissato il punteggio finale sul 3-0.

GCK Lions vs HC Biasca Ticino Rockets 9-3

Purtroppo non c’è stata storia. I Rockets solamente a tratti hanno dato l’impressione di poter stare in partita ma nell’insieme è stata una serata davvero negativa. Per i padroni di casa sono andati a segno Noah Meier dopo soli 2 minuti e 49 secondi, e poi Yannick Brüschwiler (doppietta), Leonardo Fuhrer, Nelson Chiquet, Willy Riedi, Kaj Suter, Victor Backman ed Antonio Rizzello. Le reti dei Ticinesi per contro hanno portato la firma di Elia Mazzolini, Jerome Portman e Lee Roberts.

HC Biasca Ticino Rockets vs SC Langenthal 1-5

È stato un successo grazie ai 700 spettatori accorsi per il Family Day. Ma è arrivata un’ennesima sconfitta. I Razzi hanno iniziato alla grande e si sono portati avanti con Thierry Bader dopo soli 2 minuti e 37 secondi durante la prima situazione di power-play della partita. Dopo di che, i boys di Reinhard e Reuille hanno avuto diverse occasioni per raddoppiare… ma con l’andare della partita, il Langenthal ha aumentato il suo livello di gioco, ha fatto vedere il suo valore e per finire grazie a Simon Sterchi, Vincenzo Küng (2), Dario Kummer e Stefan Tschannen ha conquistato la vittoria per 5-1.


LO SPUNTO DELLA SETTIMANA

In qualcosa, i Razzi sono primi!

Ci sono parecchie statistiche nell’hockey su ghiaccio. Alcune molto interessanti, altre invece – detto francamente – piuttosto inutili. C’è una statistica tuttavia che vede i Ticino Rockets in testa alla classifica. Stiamo parlando della statistica relativa ai tiri bloccati!

TIRI BLOCCATI

R Team BkS
1 HC Biasca Ticino Rockets 306
2 HC Thurgau 297
3 GCK Lions 291
4 EHC Visp 237
5 HC La Chaux-de-Fonds 210
6 SC Langenthal 210
7 EHC Kloten 208
8 EHC Winterthur 204
9 HC Sierre 204
10 EHC Olten 188
11 HC Ajoie 188
12 EVZ Academy 186

 

Semplice, direte voi. I Ticino Rockets vengono costantemente dominati ed è normale che bloccano più tiri rispetto alle altre squadre. Eppure a nostro parere questo dato va letto in un’altra maniera.

È innegabile che, sulla carta, i Razzi sono la squadra meno attrezzata della Swiss League. Ed è relativamente scontato dover tenere in considerazione un numero maggiore di sconfitte rispetto al numero di vittorie. Quello che però non è da dare per scontata è l’attitudine. E bloccare tiri, fa parte di un’attitudine positiva.

TIRI BLOCCATI TICINO ROCKETS – TOP 5

R Player BkS
1 Bionda Giona 46
2 Anex Guillaume 29
3 Moor Misha 20
4 Pezzullo Rocco 19
5 Tosques Sacha 16

 

Il baluardo in tal senso è tale Giona Bionda (46 tiri bloccati, in assoluto il numero più alto di tutta la Swiss League!), il quale probabilmente ha quale miglior amico il ghiaccio nei giorni successivi alle partite.

Ad ogni modo i ragazzi di Reinhard e Reuille non si tirano certo indietro quando si tratta di sacrificarsi. Il che, è il principio base per tutti i ragazzi che fanno parte di questo progetto volto a creare giocatori ma anche uomini con gli attributi. Uomini capaci, in caso un giorno, di farsi valere pure nella giungla della National League!

Il dato dei tiri bloccati è lo specchio fedele di quello che è la realtà Ticino Rockets. Una realtà catapultata in una lega difficile, che di certo deve far fronte a molte difficoltà. Ma una realtà che non molla mai e che non ha intenzione di mollare.

Noi speriamo che se ne siano accorti anche i 700 che hanno aderito all’iniziativa Family Day. Un’iniziativa, in base ai numeri, perfettamente riuscita. Ed un’iniziativa che, si spera, potrà ora portare più gente alla pista di Biasca per seguire e sostenere questi ragazzi e questo club che si sta facendo – passateci il termine – un mazzo tanto per dare la possiblità ai giovani talenti di avere spazio in una realtà nel mezzo tra l’hockey amatoriale e l’hockey d’élite. Una realtà fondamentale, che non deve essere lasciata sola ma va sostenuta!


LE PROSSIME PARTITE

Martedì 19.11.2019 – EHC Winterthur vs HC Biasca Ticino Rockets

I Razzi giocheranno una sola partita questa settimana, martedì sera a Winterthur. Si tratta della seconda sfida stagionale tra le due squadre, il Winterthur si era imposto per 4-3 a Biasca lo scorso 8 ottobre. I Rockets ad ogni modo non si trovano malissimo contro questo avversario… basti pensare che, storicamente, i Ticinesi hanno vinto 6 partite su 13 contro il Winterthur. Winterthur che è attualmente 10° in classifica ed è reduce da 5 sconfitte consecutive.

CURIOSITÀ

I Ticino Rockets hanno vinto due delle ultime tre partite giocate contro il Winterthur in trasferta. La Zielbau Arena insomma, è un luogo dove i Ticinesi sono riusciti in passato a vivere serate memorabili.

Buona settimana Razzi, buon lavoro e… GOROCKETSGO!

Advertisement