Photo: justpictures.ch


La Deutschland Cup è sempre un momento interessante, è la prima occasione per vedere all’opera la nostra Nazionale. E per farla breve, la Svizzera ha vinto l’edizione 2019, conquistando dunque il trofeo per la prima volta dal 2007!

Non è stato tuttavia questo l’unico motivo per il quale questo torneo è da valutare in maniera estremamente positiva. Di fatto, la Svizzera ha giocato tre ottime partite contro Slovacchia, Germania e Russia.

Sono arrivate due vittorie, la prima per 5-2 contro la Slovacchia e la seconda all’ultimo respiro per 4-3 dopo supplementari contro la Germania. È poi arrivata anche una sconfitta, per 4-3 dopo rigori, rimediata contro la forte Russia. Ma i risultati sono stati sufficienti per permettere ai boys di Patrick Fisher di conquistare il trofeo dopo 4’382 giorni!

NEL 2007…

Nell’edizione del 2007 i Rossocrociati si imposero dapprima contro la Danimarca per 5-0 grazie alle reti di Bärtschi, Fischer (!), Sutter, Ambühl e Sprunger. In seguito, vinsero per 2-1 contro il Giappone grazie ai gol di Sprunger e Reichert. Stesso risultato contro la Slovacchia, sconfitta per 2-1 grazie alle reti di Ambühl e Deruns. E per finire, era arrivata poi la vittoria anche nella finale giocata contro gli USA. 3-2 dopo rigori il risultato finale, con le reti durante i 60 minuti di gioco messe a segno da Blatter e Gerber.

Ma torniamo all’edizione 2019, e vediamo perché il torneo è stato positivo al di la del successo finale.

2019 – Una Svizzera giovane e convincente!

Siamo in novembre, il momento ideale per fare esperimenti. L’allenatore Patrick Fischer ne ha fatti parecchi, ha infatto convocato molti giovani e praticamente tutti sono stati in grado di mettere in difficoltà l’allenatore in proiezione futura. Ossìa, per quanto l’allenatore dovrà decidere a chi affidarsi per affrontare il Campionato del Mondo casalingo.

Diversi giocatori erano alla loro prima convocazione in assoluto, ed hanno subito fatto capire di tenerci particolarmente a far parte del gruppo. Le loro prestazioni sono state buone.

Generalmente, è comunque proprio stato lo spirito di squadra il più bel messaggio lanciato dalla Nazionale. Ormai nemmeno più le amichevoli vengono prese sotto gamba, tutti – ma proprio tutti – vogliono far parte delle selezione e danno l’anima per cercare di “entrare nel giro”.

Lo si è visto in tutte le partite.

SLOVACCHIA vs SVIZZERA 2-5

Dapprima contro la Slovacchia i Rossocrociati hanno fatto la differenza nel periodo centrale. Il primo periodo si era concluso sullo 0-0, ma dopo la seconda pausa Jason Fuchs, Alessio Bertaggia e Tyler Moy hanno dato un vantaggio di 3 reti alla Svizzera. A 5 minuti dal termine poi, la Slovacchia ha riaperto la partita con Filip Krivosik e Andrej Kudrna. Ma sono bastati pochi istanti ai ragazzi di Fischer per fissare il punteggio finale sul 5-2 grazie alle reti di Raphael Prassl e Pius Suter.

GERMANIA vs SVIZZERA 3-4 (d.s.)

Contro i Tedeschi poi, la partita è stata molto intensa. I padroni di casa si sono portati quasi immediatamente in vantaggio con Frederik Tiffels, ma la Svizzera non ha mai mollato e poco dopo metà partita ha pareggiato con Noah Rod in power-play. Il terzo periodo è poi stato un condensato di emozioni. Dapprima Pius Suter ha portato avanti i Rossocrociati, poi Daniel Pietta e Daniel Fischbuch hanno riportato avanti i Tedeschi, ma per finire Luca Fazzini ha trovato il gol del pareggio per i nostri ragazzi. Nel tempo supplementare poi, ad 1 secondo dai rigori, Pius Suter ci ha poi regalato la vittoria!

SVIZZERA vs RUSSIA 3-4 (d.r.)

Per finire, contro i forti Russi, la Svizzera ha rimediato la sua prima sconfitta del torneo. Ma i ragazzi di Fischer non hanno sfigurato e solamente nel periodo centrale hanno fatto un pò fatica. Sul finire di primo periodo Vladimir Bryukvin ha portato avanti la Russia. In entrata di periodo centrale poi Simon Le Coultre ha pareggiato per la Svizzera ma poi i Russi hanno dominato a tratti il periodo centrale e si sono meritatamente riportati avanti con Danill Ilyin. Nel terzo conslusivo ad ogni modo i ragazzi di Fischer hanno trovato per l’ennesima volta il modo di rendere fieri i propri tifosi ed hanno ribaltato il risultato con Tyler Moy e Alessio Bertaggia! Ma per finire, a pochi minuti dal termine Ivan Igumnov ha trovato il pareggio per i Russi, ed ai rigori la truppa di Oleg Bratash ha conquistato il punto extra.

LA CLASSIFICA MARCATORI

Player G A PTS
Pius Suter 3 3 6
Tyler Moy 2 2 4
Jason Fuchs 1 2 3
Noah Rod 1 2 3
Dominik Egli 3 3

 

Se parliamo di punti, Pius Suter è stato la stella di questa Nazionale! L’attaccante degli ZSC Lions ha infatti messo a referto ben 6 punti in 3 partite. Ed in altre parole, ha confermato di essere un giocatore rinato rispetto alla scorsa stagione.

Sono poi interessanti i numeri di Tyler Moy del Losanna, alla sua prima convocazione in Nazionale. Per lui, 4 punti in 3 partite e la dimostrazione di essere un giocatore con margini di miglioramento ma molto valido.

Da notare poi il rendimento di Dominik Egli del Rapperswil, la vera sensazione di questa stagione 2019-20 di National League. Anche in Nazionale, Dominik continua a rivelarsi una macchinetta da punti!

LA DEUTSCHLAND CUP 2019

Non stiamo dicendo che tutto è stato perfetto. La Svizzera, in tutte e tre le partite, non è stata costante per rendimento sull’arco dei 60 minuti di gioco. Ma va detto che anche gli avversari, in particolare Germania e Russia, sono stati davvero rognosi.

Ma i boys di Patrick Fischer non hanno perso nemmeno questa occasione per rendere fieri noi tifosi!

A nostro parere la partita contro la Slovacchia è stata gestita ottimamente, se escludiamo quei 30 secondi a 5 minuti dal termine che potevano costare la vittoria. Contro la Germania poi, si è vista una Svizzera combattiva, che ha messo in mostra un grande spirito di squadra, che ha saputo giocare fisico e che per finire ha saputo trovare il gol vittoria a pochi istanti dai rigori. Per finire, contro la Russia che a livello di talento è davvero molto forte, i Rossocrociati hanno saputo fornire una prestazione da applausi. Evidentemente i Russi a tratti hanno fatto valere il loro immenso talento, ma complessivamente crediamo che il punto sia stato in tutto e per tutto guadagnato.

Un punto che ha permesso per l’appunto di tornare a vincere la Deutschland Cup per la prima volta dal 2007!

Vincere fa sempre bene, e di fatto aiuta a vincere. Ed allora questo primo torneo stagionale non può far altro che promettere bene per il futuro. E per i Campionati del Mondo che la prossima primavera si svolgeranno proprio in Svizzera!

Buon lavoro, avanti così!

Advertisement