HC Lugano vs ZSC Lions 3-1 – Il resoconto, le statistiche e le immagini della partita!

0
388

HC LUGANO vs ZSC LIONS 3-1

04.10.2019


Lugano e ZSC Lions hanno dato vita ad una partita magari non spettacolare per 60 minuti… ma di certo hanno dato vita ad una partita di ottimo livello, al termine della quale sono stati i Bianconeri a festeggiare per la vittoria 3-1!

Abbiamo come l’impressione che i tifosi del Lugano sarebbero rincasati relativamente “felici” anche in caso di sconfitta. Perché i ragazzi di Sami Kapanen sono davvero tutt’altra cosa rispetto alla scorsa stagione… sono capaci di dominare completamente gli avversari, sono capaci di stringere i denti e sono capaci a fare la differenza nei momenti chiave. O quanto meno, questo è quanto successo ieri sera alla Cornèr Arena e anche quanto è successo recentemente.

Prendiamo il primo periodo di gioco, durante il quale il Lugano – pur senza essere devastante come in altre partite – ha comunque messo gli ospiti sotto pressione. Dopo 15 minuti e 33 secondi di gioco tuttavia, sono stati i Lions a portarsi avanti con Pius Suter durante la prima situazione di superiorità numerica della serata ed il momentum poteva passare chiaramente nella mano degli ospiti… Pochi minuti dopo tuttavia, sempre in power-play, Luca Fazzini ha pareggiato per il Lugano ed a quel punto il momento poteva passare chiaramente nelle mani dei padroni di casa.

Così però non è stato, perché la truppa di Rickard Grönborg – anch’essa tutt’altra cosa rispetto alla scorsa stagione – nel periodo centrale ha fatto capire di non essere attualmente la capolista di National League per caso. Il punteggio tuttavia non è cambiato, ed anzi nelle fasi finali il Lugano è riuscito a crearsi alcune buone occasioni per portarsi in vantaggio.

Le alcune buone occasioni, non sono state altro che il preludio a quanto sarebbe poi successo nel terzo periodo. Durante il quale la partita è stata piuttosto equilibrata, ma durante il quale i Bianconeri hanno saputo segnare le reti giuste nel momento giusto… come dopo 5 minuti e 17 secondi, quando Luca Fazzini ha firmato la sua doppietta personale. E come dopo 18 minuti e 51, quando Sandro Zangger ha fissato il punteggio finale sul 3-1 a porta vuota!

IL GIOCATORE

Sandro Zurkirchen

Non ce ne voglia Luca Fazzini e la sua fantastica doppietta… ma Sandro Zurkirchen, che cresce di partita in partita e di periodo in periodo, ha saputo fare le classiche parate chiave nei momenti chiave. Anche e specialmente nelle fasi finali, quando il punteggio era sul 2-1.

RIFLESSI FILMATI

STATISTICHE

INTERVISTA – Joni Ortio

Advertisement