Per rinforzare la difesa, il Lugano ha messo sotto contratto – almeno fino ad inizio Novembre, ma con possibilità di restare tutta la stagione – il Campione del mondo Finlandese Atte Ohtamaa. È il secondo acquisto dei Bianconeri targati Domenichelli… ed è inutile negare che, sulla carta, dopo Ryan Spooner questo è un altro colpaccio davvero interessante.

Andiamo a conoscere meglio questo solido colosso!


Nome: Atte

Cognome: Ohtamaa

Nato il: 6 Novembre 1987

Nazionalità: FIN

Ruolo: D


LA CARRIERA

Atte Ohtamaa è nato a Nivala (Finlandia) il 6 novembre 1987. Nivala è una cittadina di circa 10’000 abitanti situata nel centro della Finlandia che ha dato i natali a moltissimi giocatori di hockey su ghiaccio… solamente Atte tuttavia, è riuscito a raggiungere livelli eccelsi e di fatto è l’unico giocatore famoso nativo di Nivala.

KÄRPÄT OULU

Atte Ohtamaa ha iniziato a giocare a hockey su ghiaccio nei Nivala Cowboys ma si è ben presto trasferito nel settore giovanile del Kärpät Oulu. Durante la stagione 2007-08 poi, è arrivato l’atteso momento dell’esordio in prima squadra nella Liiga! E curiosamente, l’allenatore che lo ha lanciato per primo è stato l’attuale allenatore del Berna Kari Jalonen.

PILASTRO NELLA LIIGA… POI LA KHL

Atte Ohtamaa è ben presto diventato uno dei pilastri del Kärpät Oulu, dove è rimasto fino al termine della stagione 2013-14 rivestendo pure il ruolo di assistente capitano durante l’ultima stagione. Dal 2014 al 2018 poi, viste le sue qualità, ha giocato nella prestigiosa KHL. Dapprima ha passato due stagioni allo Jokerit Helsinki, ed in seguìto due stagioni al Bars Kazan.

RITORNO AL KÄRPÄT OULU E LUGANO

Dopo l’esperienza di successo in Russia – dove ha pure vinto la Gagarin Cup nel 2018 con i Bars Kazan – Atte Ohtamaa è tornato al suo grande amore Kärpät Oulu, dove è stato immediatamente nominato Capitano della squadra. La sua permanenza a Oulu tuttavia, è durata questa volta una sola stagione… in quanto questo mese di Agosto, ha fatto uso di una clausula nel suo contratto per firmare con il Lugano.

In riva al Ceresio, resterà certamente fino ad inizio Novembre… il tempo necessario per capire, da entrambe le parti – club e giocatore – se c’è la possibilità e la volontà di continuare il rapporto di collaborazione fino al termine della stagione.

IL GIOCATORE

Atte Ohtamaa – Campione del Mondo con la Finlandia nel 2019 – viene descritto come un difensore incredibilmente solido ed un leader. Senza girarci troppo intorno, sembra proprio quello di cui il Lugano aveva bisogno.

Per conoscerlo meglio, ci siamo messi in contatto con qualcuno che ha potuto seguirlo da vicino nel recente passato. Abbiamo avuto il piacere di conoscere Janne Onnela, giornalista freelance che segue il Kärpät Oulu anche per “Kaleva.fi”. Janne ha avuto modo di seguire molto da vicino il Kärpät Oulu in queste stagioni. Gli abbiamo chiesto la sua opinione in merito a Atte Ohtamaa.

Atte Ohtamaa eccelle nel gioco difensivo. Fornisce costantemente solide prestazioni e protegge in maniera eccellente la zona difensiva. Una delle ragioni per cui era tornato ad Oulu alla vigilia della scorsa stagione, era per migliorare il suo gioco offensivo. Pertanto, ha ricevuto tantissimo ghiaccio durante le situazioni di power-play con il Kärpät Oulu. Forse non ha completamente raggiunto gli obiettivi che si era prefissato o che gli allenatori si aspettavano… nonostante ciò, ha comunque fatto segnare il record di punti nella sua carriera. Sta di fatto che ha fornito migliori prestazioni con la Finlandia Campione del Mondo la scorsa primavera che con il Kärpät durante la stagione.

Molti sono rimasti sorpresi quando ha firmato con il Kärpät un contratto di 5 anni alla vigilia della scorsa stagione. Atte Ohtamaa infatti, aveva appena vinto la Gagarin Cup con i Bars Kazan ed era stato nominato miglior giocatore della finale. E diciamocelo, solitamente un giocatore con un simile “status” non torna in Finlandia e nella Liiga. E per tanto quanto molti sono rimasti sorpresi che è tornato al Kärpät Oulu alla vigilia della scorsa stagione, allo stesso tempo molti sono rimasti sorpresi che ha già lasciato la squadra per raggiungere il Lugano. Ad ogni modo, aveva firmato un contratto di 5 anni con il Kärpät con opzione per giocare una stagione all’estero… pertanto, dopo questa stagione, ha ancora un contratto di 3 stagioni con il Kärpät Oulu ed è atteso da tutti.

Grazie mille, Janne!

Atte Ohtamaa è un Campione del Mondo… Ha vinto la Gagarin Cup… Ed ha vinto due volte la Liiga… In altre parole, è un vincente. E ancora… È un difensore estremamente solido… È pure un leader… insomma, come dicevamo, sulla carta è proprio quello di cui il Lugano aveva bisogno. Il fatto poi che la scorsa stagione ha voluto migliorare il suo gioco offensivo, ci dimostra che è un giocatore che – nonostante i 12 anni – vuole costantemente migliorarsi e questo denota professionalità ed amore per il gioco e la professione.

Benvenuto in Svizzera, Atte!

CURIOSITÀ

* Come detto in precedenza, Atte Ohtamaa ha fatto il suo esordio nella Liiga con il Kärpät Oulu quando esso era allenato dall’attuale allenatore del Berna Kari Jalonen. Quell’anno inoltre, nel Kärpät Oulu giocavano pure due vecchie conoscenze del nostro campionato… tali Jesse Janne Pesonen (ex Ambrì-Piotta) e Juhamatti Aaltonen (ex Berna).

Sempre nel Kärpät inoltre, Atte Ohtamaa è stato compagno di squadra di altri giocatori che hanno giocato in passato nella nostra National League. Tra cui anche gli ex Bianconeri Tommi Paakkolanvaara e Timo Helbling,

* Per contro, quando Atte Ohtamaa ha vinto la Gagarin Cup con il Bars Kazan… il suo allenatore era Zinetula Bilyaletdinov, il quale allenò il Lugano durante la prima parte della stagione 2001-02 prima di venire rimpiazzato da Jim Koleff.

* Atte Ohtamaa ha già giocato contro squadre Svizzere, incluso recentemente lo Zurigo. È successo durante la Champions Hockey League 2018-19 allo stadio dei sedicesimi di finale. Nella prima partita giocata a Zurigo – pareggio 4-4 – il difensore Finlandese mise a referto un assist. Nella partita di ritorno giocata in Finlandia per contro – finita 3-2 per il Kärpät Oulu – Atte non mise a referto punti… anzi, ricevette una penalità di 2 minuti a seguìto della quale lo Zurigo segnò una rete in power-play.

Nel 2015 invece, Atte Ohtamaa giocò proprio contro il Lugano nell’ambìto della Coppa Spengler! Quell’anno Atte era parte del roster dello Jokerit (KHL) che affrontò e vinse contro il Lugano per 6-4. In quell’occasione, il difensore Finlandese non mise punti a referto e non ricevette penalità.

STATISTICHE CARRIERA

VIDEO

 

Advertisement