Oltre 700 partite in NHL durante le quali ha collezionato oltre 200 punti… Draftato al primo turno, in 18a posizione assoluta, nel 2003 dai Washington Capitals… Già un’esperienza in Europa, nel 2012 con l’HPK in Finlandia, dove ha messo a referto 25 punti in 21 partite… Vincitore di una Stanley Cup nel 2016 con i Pittsburgh Penguins… niente male, vero? Stiamo parlando di Eric Fehr, il nuovo straniero del Ginevra Servette!

Andiamo a conoscerlo meglio.


Nome: Eric

Cognome: Fehr

Nato il: 7 settembre 1985

Nazionalità: CAN

Ruolo: C/RW

Se volete seguirlo su Twitter: Profilo TWITTER Eric Fehr


LA CARRIERA

Eric Fehr è nato il 7 settembre 1985 a Winkler (MB, Canada) ed è il nuovo straniero del Ginevra Servette. Come detto, è stato draftato in 18a posizione assoluta nel 2003, quando a quei tempi giocava con i Brandon Wheat Kings in WHL. A Brandon, Eric è rimasto fino al termine della stagione 2004-05. Da notare che nell’ultima stagione è stato nominato giocatore dell’anno proprio in WHL.

LA NHL… A WASHINGTON

A partire dalla stagione 2005-06 poi, Eric Fehr ha coronato il suo sogno… è entrato a far parte in pianta stabile dell’organizzazione dei Washington Capitals. Non sempre tuttavia, ha giocato in NHL. Durante il primo anno, ha giocato 11 partite con i Capitals e 89 in AHL con il farm team Hershey Bears. Dopo aver iniziato la stagione successiva in AHL sempre con i Bears tuttavia, Eric è finalmente riuscito ad imporsi con costanza in NHL con la squadra della Capitale Americana… dove è rimasto fino al termine della stagione 2010-11.

CANADA… FINLANDIA… E RITORNO A WASHINGTON

Nel 2011 poi, Eric Fehr è stato inserito in uno scambio che lo ha portato a Winnipeg ma le cose non andarono molto bene. Eric infatti, si infortunò alla spalla e mancò la maggior parte della stagione. I Jets non gli offrirono un contratto al termine dell’annata, e così Eric da free agent si è accordato con l’HPK in Finlandia nel 2012 durante il lockout. Al termine del lockout però, Fehr ritornò immediatamente oltre oceano e più precisamente proprio a Washington dove tutto ebbe inizio.

LA STANLEY CUP… ED ALCUNI ALTI E BASSI

Eric Fehr rimase a Washington fino all’estate del 2015, prima di trasferirsi ai Pittsburgh Penguins… con i quali nella prima stagione vinse la Stanley Cup! Giocò poi buona parte della stagione successiva sempre a Pittsburgh, ma arrivarono tempi un pò più “duri”. Nel 2017 infatti, venne inserito in uno scambio che lo portò a Toronto… dove giocò tuttavia solamente 5 partite in totale tra la stagione 2016-17 e 2017-18. I Maple Leafs lo girarono poi in prestito in AHL ai San Diego Gulls, dove rimase per alcuni mesi prima di tornare in NHL e giocare per i San José Sharks l’ultima parte della stagione 2017-18.

MINNESOTA… E GINEVRA

Durante la scorsa estate 2018 infine, da free agent, Eric Fehr è riuscito a strappare un contratto con i Minnesota Wild, dove curiosamente ha rimpiazzato un certo Daniel Winnik. I Wild sono dunque stati, almeno fino ad ora, la sua ultima squadra oltre oceano prima del suo trasferimento al Ginevra Servette.

IL GIOCATORE

Eric Fehr… se ne parla bene. Sulla carta non è una vera e propria macchinetta da punti – anche se in Finlandia e nelle giovanili ha segnato molto – ma è uno di quei giocatori che ti aiutano tantissimo a non perdere le partite. Inoltre ha molta esperienza.

Per conoscerlo meglio, ci siamo messi in contatto con qulcuno che ha potuto seguirlo da vicino nel recente passato. Abbiamo avuto il piacere di conoscere “Lake Martin” del portale “GonePuckWild.com”. Gli abbiamo chiesto la sua opinione sul giocatore e ve la riportiamo come al solito in maniera integrale.

I Minnesota Wild hanno preso Eric Fehr con contratto di un anno ed il suo ruolo era chiaro. Centro della quarta linea e giocatore da situazioni di inferiorità numerica.

Eric ha raggiunto il suo massimo nel 2016 quando ha vinto la Stanley Cup con i Penguins, ma la sua carriera in NHL è andata in declino. Dopo essere stato una scelta da primo round nel 2003, ha giocato con i Capitals, i Jets, i Penguins, i Maple Leafs, gli Sharks ed i Wild… nelle ultime squadre, ha avuto un ruolo da bottom six.

I Wild lo hanno preso per sostituire Daniel Winnik che ha lasciato la squadra nell’estate del 2018. Winnik aveva un ruolo simile. Nel momento in cui hanno preso Fehr, sapevano a cosa andavano incontro. Un giocatore forte e costante agli ingaggi, un giocatore che non ti faceva perdere le partite ma che non te ne faceva vincere molte allo stesso tempo.

Ma è stato anche un ottimo leader nello spogliatoio. Quando la stagione dei Wild ha iniziato ad andare a ramengo, Marcus Foligno ed Eric Fehr hanno alzato il loro livello. Credo tuttavia che attualmente nessuna squadra di NHL ha cercato Eric Fehr in quanto i suoi giorni migliori in NHL sono ormai alle spalle.

Il gioco è diventato molto più veloce, e Fehr ha perso un pò della sua velocità nel tempo. Tuttavia, non si può sottostimare quanto imporante un giocatore così può essere nello spogliatoio. È un giocatore grintoso, che mette sempre la squadra al primo posto ed è molto forte fisicamente.

Grazie mille, Lake Martin!

Daniel Winnik, infortuni a parte, ha fatto bene a Ginevra. E siamo certi che Eric Fehr potrà fare lo stesso. Giocare un ruolo di primo piano, nel top six, gli dovrebbe permettere di essere molto più incisivo anche sotto porta. Nell’insieme ad ogni modo, sempre più spesso giocatori con Eric Fehr sono fondamentali per una squadra di National League… portano esperienza, mettono la squadra al primo posto e sono forti difensivamente. Messa così, c’è chi pensa che uno “Svizzero” può ricoprire lo stesso ruolo… ma a nostro parere, ci si sbaglia. Le qualità di giocatori come Eric Fehr, sono merce rara. Siamo certi che a Ginevra potrà giocare un ruolo chiave, e che diventerà uno dei giocatori più interessanti di tutto il campionato.

Benvenuto in Svizzera, Eric!

CURIOSITÀ

* Tra il 2003 ed il 2005, Eric Fehr ai Brandon Wheat Kings ha diviso lo spogliatoio con Codey Burki… quest’ultimo, lo ricordiamo, ha giocato tra il 2010 ed il 2017 in Svizzera, dove ha vestito le maglie di Lugano, Sierre, Turgovia, La Chaux-de-Fonds, Losanna, Friborgo Gottéron e Olten.

Per contro, durante i suoi periodi agli Hershey Bears, Eric è stato compagno di squadra pure di Jared Aulin (ex Rapperswil), Chris Bourque (ex Lugano e Bienne) e Alexandre Giroux (ex Ambrì-Piotta).

Inoltre, nelle ultime due stagioni, Eric Fehr è stato pure compagno di squadra di altri giocatori che sono piuttosto conosciuti alle nostre latitudini… quando era ai San Diego Gulls (stagione 2017-18), ha giocato con Reto Berra (attualmente al Friborgo Gottéron). A Minnesota per contro, ha giocato con i “nostri” Kevin Fiala e Nino Niderreiter.

* Eric Fehr ha segnato il suo primo gol in NHL il 27 gennaio 2007 durante la vittoria dei suo Washington Capitals per 7-3 contro i Carolina Hurricanes. Curiosamente, in pista con lui per i Capitals, c’era pure tale Ben Clymer… ex giocatore del Bienne durante la stagione 2004-05!

STATISTICHE CARRIERA

VIDEO

Advertisement