Jan Kovar… Tyler Spooner… e pure Marcus Krüger! Beh, non si può certo dire che mancheranno i “grandi nomi” la prossima stagione in National League. Oggi parliamo dell’ultimo nominato, lo Svedese Marcus Krüger. Gli ZSC Lions devono rifarsi dopo una stagione deludente che li ha visti mancare l’accesso ai playoff. E come al solito, sul mercato sono andati alla ricerca di “pezzi grossi”. Marcus Krüger è uno di questi. Di fatto, è un gioiello per una squadra di National League.

Andiamo a conoscerlo meglio.


Nome: Marcus

Cognome: Krüger

Nato il: 27 maggio 1990

Nazionalità: SWE

Ruolo: C


LA CARRIERA

Due Stanley Cup… Una medaglia d’oro ed una di argento ai Campionati del Mondo… Un argento olimpico… Un bronzo ai Campionati del Mondo U20… questo è quello che si porta in dote Marcus Krüger, nuovo attaccante degli ZSC Lions guidati dal nuovo allenatore Rikard Grönborg.

GLI INIZI

Marcus Krüger, nato a Stoccolma, ha giocato a hockey da ragazzino per la squadra Huddinge IK… tanto per dire, la stessa squadra per la quale da ragazzi hanno giocato pure un certo Michael Nylander e Linus Klasen.

LA SHL… E POI BLACKHAWKS

L’avvicinamento al massimo livello dell’hockey Svedese è avvenuto con la squadra del Djurgardens IF, dove Krüger ha giocato tra il 2006 ed il 2011. Dapprima nell’U18, poi nell’U20  (dove è stato pure capitano) ed infine in prima squadra. Il suo impatto in prima squadra è stato immediato, tanto che nel 2009 i Chicago Blackhawks lo hanno draftato al 5° turno in 149a posizione assoluta.

E dopo aver passato ancora due stagioni in Svezia – tra cui la seconda quale assistente capitano del Djurgardens – Marcus ha fatto il grande passo. Una volta conclusa la stagione 2010-11 con il Djurgardens, ha attraversato l’oceano ed ha raggiunto i Chicago Blackhawks per il finale di quella stessa stagione.

UNA CARRIERA BRILLANTE IN NHL

Marcus Krüger si è immediatamente ritagliato uno spazio molto importante in Illinois. Sin da subìto, il suo posto è stato la NHL. Solamente durante la stagione 2012-13 ha giocato alcune partite con i Rockford IceHogs in AHL. L’unico momento un pò “complesso” è arrivato dopo 7 stagioni passate a Chicago… Per la stagione 2017-18 infatti, Marcus Krüger è finito in mezzo a diversi scambi. E per finire, in quella stagione, ha giocato per i Carolina Hurricanes in NHL e pure per un certo periodo con i Charlotte Checkers in AHL.

RITORNO A CHICAGO… E SVIZZERA

Dopo quella “tribolata” annata, Marcus è potuto tornare a Chicago, dove ha giocato l’ultima stagione. Ed infine, quest’estate, ha deciso di tornare in Europa. E più precisamente, è arrivato in Svizzera dove cercherà di aiutare gli ZSC Lions a tornare vincenti!

IL GIOCATORE

Marcus Krüger… beh, il nome è di quelli “altisonanti”. In molti, ne siamo certi, non vedono l’ora di vederlo all’opera. Però non tutti (inclusi noi, lo ammettiamo) seguono regolarmente la NHL, pertanto non sanno bene cosa attendersi.

Per conoscere meglio Marcus Krüger, ci siamo messi in contatto con qulcuno che ha potuto seguirlo da vicino nel recente passato. Abbiamo avuto il piacere di conoscere Jimmy Linch, co-fondatore e capo redattore del sito “Under The Lights”. Di seguìto, le sue impressioni su Marcus Krüger.

Marcus Krüger ha passato 8 anni a Chicago ed ha vinto due Stanley Cups in quel periodo.

Krüger è stato determinante per le due vittorie dei Chicago Blackhawks e pure per il successo che la squadra ha avuto negli ultimi 10 anni. Krüger non è quel tipo di attaccante che vuoi sul ghiaccio quando hai bisogno di un gol pesante durante una situazione di power-play. Ma è quel tipo di giocatore che ha altri ruoli.

A volte hai bisogno un giocatore che ti aiuta a superare indenne una situazione di inferiorità numerica, o magari di vincere un ingaggio in un momento chiave di una partita. A volte hai bisogno di qualcuno che ferma i “pezzi grossi” degli avversari. Beh, per tutto questo, c’è Marcus Krüger!

Krüger è stato il miglior giocatore in inferiorità numerica dei Blackhawks durante la cavalcata trionfale conclusa con la Stanley Cup nel 2013 ed ha mantenuto questo suo “status” fino al 2017, quando ha lasciato la squadra. Krüger è quel tipo di giocatore che ogni allenatore vorrebbe avere in squadra. Fa tutto quello che deve fare per aiutare la squadra a vincere. La sua abilità agli ingaggi e durante le situazioni di inferiorità numerica, gli ha permesso di guadagnarsi un contratto dal valore di 3 milioni di dollari, il che è molto di più di quanto solitamente guadagnano i centri di quarta linea di una squadra di NHL!

Inoltre Krüger è pure un compagno di squadra molto altruista. Nel 2016 i Blackhawks hanno preso Andew Ladd grazie ad uno scambio. Ladd era un giocatore dei Blackhawks dal 2007 al 2010 ed in quel periodo ha pure vinto una Stanley Cup con la squadra. Nel momento in cui Ladd è arrivato a Chicago, Krüger era nell’Illinois da 6 anni. Krüger tuttavia, da vero altruista, ha lasciato il suo numero ad Andrew Ladd. Quel gesto non era un qualcosa che un giocatore del calibro di Marcus Krüger doveva fare… ciò nonostante, Marcus ha lasciato il numero che ha usato per tutta la sua carriera per il veterano Andrew Ladd.

Dopo aver osservato Marcus Krüger nelle scorse stagioni, posso dire che è un giocatore che può fare il suo in qualsiasi situazione di gioco. Krüger si è fatto un nome, ed una carriera, da attaccante difensivo. Gli ZSC Lions hanno certamente messo sotto contratto un ottimo giocatore!

Grazie mille, Jimmy!

Un ottimo attaccante difensivo, molto efficace agli ingaggi ed in inferiorità numerica. Inoltre, ci pare di leggere tra le righe che è pure una gran persona. Una stella non egoista e che dunque potrebbe avere un ruolo importante pure nello spogliatoio. Non dimentichiamo infine che è un vincente, e questo può fare davvero la differenza. La prima impressione, è che i Lions hanno fatto veramente un gran colpo a mettere sotto contratto questo giocatore.

Benvenuto in Svizzera, Marcus!

CURIOSITÀ

* Nelle giovanili del Djurgardens, e poi pure in prima squadra, Marcus Krüger è stato compagno di squadre del nuovo straniero del Friborgo Gottéron… tale Daniel Brodin! Sempre ai Djurgardens poi, Marcus ha avuto occasione di dividere lo spogliatoio con altri giocatori che hanno giocato in National League. Stiamo parlando di Nicklas Danielsson (ex Rapperswil e Losanna) e Dick Axelsson (ex Davos).

* Marcus Krüger ha fatto il suo esordio in NHL il 23 marzo 2011. Quel giorno, i suoi Chicago Blackhawks ospitavano i Florida Panthers e si imposero per 4-0. Da notare che le reti della vittoria sono state realizzate da Brent Seabrook, Tomas Kopecky e… Viktor Stalberg (ex Zugo ed ora al Friborgo Gottéron!) e Patrick Kane (ex Bienne!). Per contro Michal Repik (7 partite con lo Zugo durante la stagione 2014-15) era in pista per i Florida Panthers.

* Il suo primo punto in NHL invece, lo ha messo a referto il 22 aprile 2011… in quell’occasione – erano i playoff – i Chicago Blackhawks si imposero per 5-0 in trasferta contro i Vancouver Canucks. Marcus Krüger mise a referto l’assist per la seconda rete dei Blackhawks segnata da Duncan Keith. Da notare che tra le fila dei Vancouver Canucks, giocavano l’ex Berna Mason Raymond oltre all’ex Lugano Maxim Lapierre!

STATISTICHE CARRIERA

VIDEO

Advertisement