Quando si usano le parole “hockey su ghiaccio” e “Polonia” nella stessa frase, al più in Svizzera si pensa a Mariusz Czerkawski… cresciuto nel GKS Tychy e che è riuscito a collezionare oltre 700 partite in NHL ed è pure passato a Rapperswil dove ha giocato dal 2006 al 2008.

I seguaci della NHL si ricorderanno poi anche di Krzysztof Oliwa, il quale ha collezionato oltre 400 presenze in NHL.

Però evidentemente la mancanza di giocatori di spicco fa si che l’hockey Polacco non è molto seguìto. Ed invece, noi che abbiamo avuto modo di assistere pure ad alcune partite, la PHL (Polska Hokej Liga) è un campionato divertente!

Vediamo cosa è successo durante la stagione appena conclusa.

PHL 2018-19

Polska Hokej Liga logo.jpg.png

La struttura del campionato prevede che tutte le squadre giocano 4 turni contro tutte e due partite contro il Kadra PZHL U23. Per un totale di 42 partite. Al termine di questa Regular Season, le squadre piazzate tra il 7° ed il 10° posto si affrontano nel turno preliminare di playoff. Le due vincenti delle serie best-of-three accedono poi ai playoff veri e propri. I quali si giocano al meglio delle 7 partite.

Ma vediamo subìto la classifica al termine della Regular Season di PHL 2018-19.

Da notare che la squadra Kadra PZHL U23 altro non è che la selezione dei migliori U23 Polacchi. Questa squadra ha giocato 22 delle 42 partite di PHL questa stagione. Un po’ come alcune stagioni or sono, la Nazionale Svizzera U20 ha giocato nella nostra LNB.

Da notare altresì che le squadre di Orlik Opole e Polonia Bytom hanno purtroppo dovuto abbandonare il campionato causa fallimento.

Le squadre del Tauron KH GKS Katowice e GKS Tychy hanno dominato la Regular Season e sono state le uniche due squadre capaci conquistare più di 100 punti.

Il miglior marcatore della Regular Season è stato Patryk Wronka del GKS Katowice che ha messo a referto 55 punti (21 gol, 34 assists) in 41 partite.

Sono poi iniziati i playoff, e per finire a giocarsi il titolo sono arrivati i favoriti del GKS Tychy ed il Comarch Cracovia. La finale è stata appassionante e si è risolta dopo 6 partite molto equilibrate. 6 partite che hanno incoronato il GKS Tychy Campione di Polonia 2019!

PLAYOFF 2019

Quarti di finale


KH Tauron GKS Katowice – KS Unia Oświęcim 4:3

GKS Tychy – MH Automatyka Gdańsk 4:3

KH TatrySki Podhale Nowy Targ – KH Energa Toruń 4:2

JKH GKS Jastrzębie – MKS Comarch Cracovia 0:4


Semifinali

KH Tauron GKS Katowice – MKS Comarch Cracovia 2:4

GKS Tychy – KH TatrySki Podhale Nowy Targ 4:3


FINALE

GKS Tychy – MKS Comarch Cracovia 4:2


Ecco il video dei festeggiamenti dopo la gara decisiva giocata a Cracovia!

LA FESTA A TYCHY DOPO IL RIENTRO DEI GIOCATORI

Da notare che in Polonia esiste anche la finale per il terzo posto. La medaglia di Bronzo – assegnata dopo una serie best-of-three – è stata assegnata al GKS Katowice, che nella finalina ha battuto per 2 partite a 1 il KH TatrySky Podhale Nowy Targ.

Ecco i riflessi dell’ultima partita che ha dato la medaglia di bronzo al Katowice!

Come certamente potete vedere, pur se l’hockey su ghiaccio in Polonia è uno sport prevalentemente “di nicchia”, c’è molta passione!

Inoltre, la Polonia vuole crescere. Nelle ultime tre stagioni la vincitrice della PHL si qualifica per la Champions Hockey League. E c’è un programma per far crescere l’hockey su ghiaccio.

Basti pensare alla Nazionale, che un giorno vuole arrivare a giocare i Campionati del Mondo.

Si può ben capire come si vuol cercare di crescere pensando che a Luglio 2017, la Polonia aveva assunto quale allenatore della prima squadra un certo Ted Nolan… ex allenatore, tra le altre, dei Buffalo Sabres e New York Islanders in NHL e pure allenatore della Lettonia tra il 2011 ed il 2014.

Con lui, la Polonia voleva crescere. Aumentare il livello della PHL e cercare di far partecipare regolarmente la squadra Nazionale ai Campionati del Mondo di hockey su ghiaccio.

Il suo primo obiettivo, come dichiarato in un’intervista nel 2017 a BN Hockey, era quello di rendere l’hockey su ghiaccio più popolare in Polonia ed anche di andare a cercare quei giocatori che sono di passaporto Tedesco o Americano ma che in realtà sono Polacchi di origine. Questo per cercare di inserire alcuni giocatori competitivi in un contesto che, come da lui definito, ha molte ambizioni ma pochi giocatori di vero talento.

https://buffalonews.com/2017/07/18/bucky-gleason-former-sabres-coach-ted-nolan-accepts-biggest-challenge-poland/

Le cose tuttavia non sono andate come auspicato. Ted infatti, ha rassegnato le sue dimissioni dopo appena un anno e la retrocessione dalla divisione 1A alla divisione 1B. Dicendo che molte cose devono cambiare per far sì che la Polonia possa fare un vero e proprio passo avanti. A quel punto la Federazione Polacca, ha assunto quale nuovo allenatore per la Nazionale il Finlandese Tomek Valtonen, il quale ha diversi anni di esperienza nella Liiga Finlandese.

La speranza ovviamente, è che le cose possano andare per il meglio e che la Polonia possa crescere come auspicato. In tal senso, le prospettive non sono male… vediamo infatti alcune pillole sul campionato Polacco e sul futuro.

LE PILLOLE

Le squadre di maggior successo nel passato recente

Le squadre di maggior successo degli ultimi 5 anni sono GKS Tychy e Comarch Cracovia Krakow. Queste due squadre hanno vinto tutti gli ultimi 5 titoli (3 Tychy, 2 Cracovia) ed hanno pure rappresentato la Polonia in Champions Hockey League. In questa stagione inoltre, il Tychy ha ottenuto il primo storico successo di una squadra Polacca in Champions Hockey League, battendo per 5-3 il Bolzano.

La squadra più “vecchia” della PHL.

Il Cracovia, fondato nel 1906, è il più vecchio club esistente in Polonia. In forma di “bandy” (come hockey su prato ma si gioca sul ghiaccio) si giocava dal 1909, ma la prima partita in stile “Nord Americano” è stata giocata nel 1912.

La prima partita vera

Il 17 Novembre 1926, Cracovia e AZS Poznań si sono affrontate in quello che può esere considerato il primo vero incontro ufficiale di hockey su ghiaccio in Polonia.

Regolamento stranieri

Dalla stagione 2018-19, le squadre possono avere in squadra un massimo di 6 giocatori stranieri. Con la possibilità di averne di più, previo pagamento di 25’000 zl (circa 7’000 franchi). Inoltre, è stata cambiata la regola concernente i giocatori con licenza di gioco Polacca. Dal 2018 infatti, solamente i giocatori con passaporto Polacco verranno considerati giocatori non stranieri. Importante sottolineare che le squadre avrebbero voluto portare a 8 il numero di stranieri.

Il nuovo regolamento concerne poi anche i portieri. In precedenza, i portieri stranieri potevano giocare solamente metà delle partite in Regular Season, le rimanenti invece dovevano essere giocate da un portiere Polacco. Con il nuovo regolamento, un portiere straniero può giocare tutte le partite ma verrà considerato come due stranieri sul contingente.

Ogni squadra inoltre, è obbligata ad avere in squadra almeno due giocatori U23.

Il futuro

Europejska superliga – “Puchar Bałtycki”

Come riporta il sito tvnsport.com vi sono delle discussioni in merito alla creazione di una “Lega Baltica” che includerebbe le migliori squadre di Polonia, Ucraina, Bielorussia, Lettonia, Lituania ed Estonia.

Il progetto è in via di sviluppo e l’obiettivo sarebbe quello di renderlo realtà nel giro di 2-3 anni. Il tutto, per creare una nuova, e forte, lega Europea. Gli ideatori e gli organizzatori vogliono lo sviluppo ed il miglioramento dell’hockey su ghiaccio, così come renderlo ancora più popolare tra i tifosi.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Le squadre di PHL

I MOTIVI PER CUI AMARE LA POLSKA HOKEJ LIGA

Advertisement