SC Berna vs EHC Bienne 4-3

Il Berna si è imposto per 4-3 nella serie di semifinale contro il Bienne! È stata una serie molto intensa. Il momentum è passato dalle mani dei Seeländers a quello degli Orsi diverse volte… Per finire però, la maggior esperienza del Berna ha fatto la differenza. Specialmente nell’ultima gara-7 che è stata sin dall’inizio praticamente a senso unico.


I RISULTATI DELLA SERIE

SC Berna – EHC Bienne 2-4

EHC Bienne – SC Berna 3-2 (OT)

SC Berna – EHC Bienne 6-2

EHC Bienne – SC Berna 2-5

SC Berna – EHC Bienne 0-2

EHC Bienne – SC Berna 0-1

SC Berna – EHC Bienne 5-1


IL TOP SCORER DELLA SERIE

8 punti – Andrew Ebbett (1G, 7A)


LA STELLA DELLA SERIE

Leonardo Genoni (SC Berna)

Leonardo Genoni ha fornito delle buonissime prestazioni in questa semifinale. Ma soprattutto, ha fornito la prestazione praticamente perfetta in gara-6 a Bienne. In quel caso, non è del tutto sbagliato dire che Leonardo ha “rubato” la partita, e “rubare” una partita è qualcosa che solamente i grandissimi portieri sanno fare. Leonardo Genoni infonde tantissima fiducia alla squadra ed è un portiere da titolo!

LA MENZIONE SPECIALE

Antti Törmänen (Allenatore, EHC Bienne)

Il Bienne ha disputato dei grandissimi playoff e nella semifinale ha tenuto testa al Berna. Anzi, a tratti – e specie nel gioco a 5 contro 5 – è stato pure superiore. Lasciamo stare (per un attimo) il power-play… ma i Seeländers vanno in vacanza a testa altissima. Hanno fatto sognare i loro tifosi fino alla fine. Simbolicamente per questo, premiamo l’allenatore.


I TRE FATTORI CHIAVE DELLA SERIE

L’esperienza del Berna

Il Berna è andato sotto per 0-2 nella serie… ed è riuscito a portarsi sul 2-2. Poi ha perso la quinta partita ed alla vigilia di gara-6 era con le spalle al muro… ma è riuscito a pareggiare per poi vincere gara-7 e qualificarsi per la finale. Gli Orsi hanno dimostrato tantissimo carattere ma soprattutto, grazie alla loro esperienza, sono riusciti a fare la differenza quando davvero contava. Ossìa, in gara-7.

Il power-play

Quando le squadre giocavano a 5 contro 5 spesso e volentieri il Bienne si è reso molto più pericoloso. Nei playoff tuttavia, avere un power-play efficace è fondamentale… ed in tal senso, uno dei motivi (principali) per cui i Seeländers hanno perso la serie è la loro bassissima efficacia in power-play. Il Berna per contro, con l’uomo in più è stato molto più concreto e questo ha fatto la differenza.

Gli ingaggi

Gli ingaggi sono sempre una potenziale giocata cruciale nell’hockey su ghiaccio. Sia nei momenti chiave che nelle situazioni di power-play. Il Berna ha vinto il 58.5% di ingaggi e questo ha fatto la differenza… il Bienne, purtroppo per lui, ha faticato tutta la stagione ad essere efficace agli ingaggi ed in questa semifinale la tendenza non è cambiata.

IL MOMENTO CHIAVE DELLA SERIE

Gara-6

Il Bienne aveva la possibilità di scrivere la storia davanti ai suoi tifosi. Il Berna era ormai con le spalle al muro. Eppure ad imporsi sono stati gli Orsi… i quali hanno potuto contare su un Leonardo Genoni in versione “muro davanti alla porta” e complessivamente hanno saputo gestire meglio le emozioni.


STATISTICHE

Gol Fatti & Gol Subìti

Il Berna ha segnato evidentemente più del Bienne. Interessante poi notare come gli Orsi hanno segnato tendenzialmente parecchio specie nei primi periodi di gioco e pure negli ultimi 10 minuti delle partite. Altro dato interessante inoltre, è che il Berna ha vinto 3 partite su 4 in maniera piuttosto agevole (6-2, 5-2, 1-0, 5-1) mentre il Bienne non è mai stato capace di chiudere le partite (4-2, 3-2, 2-0).

Tiri & Tiri Subìti

Se parliamo di tiri in porta, la serie è stata estremamente equilibrata. Da notare però come il Bienne ha tirato tendenzialmente meno con l’andare delle partite… e come il Berna abbia tirato meno del Bienne solamente nei primi periodi di gioco.

Percentuale Realizzativa & Parate

Sia Leonardo Genoni che Jonas Hiller hanno “rubato” una partita a testa… ma complessivamente, il Berna è stato molto più preciso sotto porta sull’arco delle 7 partite. Questo è stato certamente un fattore chiave.

Power-play & Box-play

Come abbiamo già detto in precedenza, il power-play è stato tra i fattori principali per cui da Giovedì sera sarà il Berna a sfidare lo Zugo in finale. Il power-play degli Orsi non è sempre stato esteticamente perfetto… ma sono riusciti a buttare il disco in rete e questa è l’unica cosa che conta. I Seeländers per contro, dovranno migliorare parecchio il loro power-play la prossima stagione.

LA NOSTRA CONCLUSIONE

Ed alla fine, in finale, ci è andato il favorito Berna! Ma non è stata una passeggiata di piacere per gli Orsi… un pò perché il Bienne si è rivelato essere una bruttissima gatta da pelare, ed un pò perché gli Orsi stessi a tratti sono parsi giocare senza abbastanza emozioni. L’esperienza ed il carattere del Berna tuttavia, alla fine hanno fatto la differenza. Ed ora c’è una finale contro lo Zugo da giocare. Una finale che la truppa di Jalonen affronterà con il ruolo di favorita… foss’anche solo perché hanno concluso la Regular Season da capoclassifica e perché sono più abituati dei Tori a vincere!

In vacanza a testa altissima. È questa la prima cosa che ci viene da pensare se parliamo di Bienne. I Seeländers hanno giocato una grandissima semifinale e sono andati così vicini – eppure così lontani… – da una storica finale. Sicuramente c’è ora la sensazione dell’occasione sprecata (specie in gara-6…) ma con il passare dei giorni, la delusione deve lasciare spazio all’orgoglio per una stagione straordinaria. Il Bienne ha messo in grande difficoltà il Berna e non è sbagliato dire che in 5 contro 5 è stata la squadra migliore. Il power-play scadente tuttavia, unito ad alcuni errori evitabili dovuti all’inesperienza, è costato caro.

Advertisement