SEMIFINALE NATIONAL LEAGUE 2018-19

SC Berna – EHC Bienne


Berna contro Bienne è una serie che si preannuncia poco adatta ai deboli di cuore… non è mistero infatti che tra queste due squadre c’è moltissima rivalità. Solamente una tuttavia, riuscirà a godere ed andare in finale per giocarsi il titolo… Sarà il Berna? Gli Orsi del resto, sulla carta, sono i favoriti. Foss’anche solo perché hanno concluso la Regular Season al primo posto e sono più esperti. Oppure sarà il Bienne? I Seeländers del resto non hanno nulla da perdere… inoltre, negli ultimi anni sono cresciuti parecchio ed ora possono affrontare qualsiasi avversario a testa alta.

Lasciamoci sorprendere e stupìre. Questa semifinale promette di regalare moltissime emozioni!


I PRECEDENTI STAGIONALI

09/02/19 EHC Bienne – SC Berna 2 : 4  (0 : 2) (1 : 0) (1 : 2)
25/01/19 SC Berna – EHC Bienne 3 : 0  (1 : 0) (1 : 0) (1 : 0)
03/11/18 EHC Bienne – SC Berna 2 : 3  (1 : 0) (0 : 1) (1 : 1) d.s.
29/09/18 SC Berna – EHC Bienne 2 : 5  (1 : 1) (0 : 1) (1 : 3)

 

Il Bienne ha vinto il primo scontro diretto – fornendo una delle sue migliori prestazioni stagionali – ma poi il Berna ha vinto i successivi tre. Di cui due in trasferta. Stando ai precedenti, i favori del pronostico spettano agli Orsi.

I 3 TOP SCORERS NEGLI SCONTRI DIRETTI

5 puntiMark Arcobello (3G, 2A)

4 puntiCalle Andersson (0G, 4A)

3 puntiAndrew Ebbett (2G, 1A), Gaëtan Haas (1G, 2A)

5 puntiToni Rajala (4G, 1A)

3 puntiMarc-Antoine Pouliot (1G, 2A)

3 puntiAnssi Salmela (1G, 2A)

LA VOSTRA OPINIONE

Negli scorsi giorni abbiamo lanciato un sondaggio sulla nostra pagina facebook chiedendovi chi avrebbe vinto questa serie. Eccovi il risultato…

SC BERNA (63%) vs EHC BIENNE (37%)

Il Berna, sulla carta, è il favorito della serie… ed anche secondo la maggioranza di voi saranno gli Orsi a vincere la semifinale e volare in finale a sfidare la vincente tra Zugo e Losanna!


I PUNTI DI FORZA

Mentalità vincente ed esperienza

Indipendentemente dalle prestazioni degli ultimi anni, il Berna ha una mentalità vincente costruita nel tempo. Inoltre, gli Orsi sono ben più esperti del Bienne a questi livelli e spesso e volentieri questo è un fattore che – già da solo – può fare un mondo di differenza!

La qualità

Beh, che dire? Se guardiamo la rosa a disposizione di Kari Jalonen è chiaro che il Berna ha grande qualità e profondità. Tra le squadre ancora in corsa per il titolo, sulla carta, gli Orsi hanno tutto per andare fino in fondo e vincere il campionato.

La difesa                                                                

Fare gol al Berna a volte diventa una vera e propria impresa… quando gli Orsi applicano il loro sistema di gioco alla lettera, concedono poco o nulla agli avversari e di fatto li snervano con la loro solidità difensiva che nelle serate migliori sembra non avere punti deboli.

I PUNTI DEBOLI

Il sistema di gioco

Il gioco Finlandese impostato da Kari Jalonen è solido… ma spesso molto noioso. La squadra quando segue il sistema di gioco alla lettera sembra giocare senza emozioni. E le emozioni sono importantissime nei playoff. Inoltre, gli Orsi sembrano ancora non avere un piano b per quando le cose si mettono male. Sono insomma molto testardi.

La stanchezza

Il Berna è reduce da una serie letteralmente “pazza” contro il Ginevra Servette. Da una parte il modo in cui gli Orsi hanno vinto ha dato una grandissima iniezione di fiducia… dall’altra tuttavia, c’è il rischio di pagare la stanchezza. Sia fisica che, soprattutto, mentale.

Il power-play

È un po’ da tutta la stagione che il Berna è poco convincente durante le situazioni di superiorità numerica… e la serie dei quarti di finale contro il Ginevra lo ha confermato. Il power-play degli Orsi è troppo macchinoso e sembra incapace di fare la differenza. Questo nei playoff è un grosso handicap.

IL GIOCATORE CHIAVE

Daniele Grassi

Spesso e volentieri nei playoff sono i giocatori del così detto “bottom six” a fare la differenza. Ed in tal senso, Daniele Grassi è in grandissima forma! Ha disputato un’ottima serie contro il Ginevra Servette così come André Heim. Il Ticinese, può ancora fare la differenza.

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ PER LA FINALE

Perché, semplicemente, è la squadra più forte. Il Berna ha tutto per vincere il titolo e dunque evidentemente anche per battere il Bienne in semifinale. Inoltre, il modo in cui è stata conquistata la serie contro il Ginevra Servette dovrebbe aver fatto entrare gli Orsi decisamente in modalità playoff.

I PUNTI DI FORZA

Sistema di gioco

Quando il Bienne gioca bene… è davvero un piacere da guardare. I Seeländers sono capaci di proporre un hockey solido, veloce e pure a tratti spettacolare in grado di mettere in seria difficoltà gli avversari. Anche se Antti Törmänen propone un hockey Finlandese… abbiamo l’impressione che lascia molta libertà alla sua squadra specie in fase offensiva.

L’entusiasmo

Giustamente, nel Seeland si respira un grandissimo entusiasmo! Si gioca contro il “grande” Berna e c’è la sensazione che questa volta, contrariamente a due stagioni or sono nei quarti di finale, c’è davvero la possibilità di fare l’impresa! L’entusiasmo può dare quella spinta in più alla squadra.

Cinismo

Il Bienne sa giocare bene… ma sa anche essere cinico nei momenti chiave come ha dimostrato nei quarti di finale contro l’Ambrì-Piotta. Questa è una qualità che molto spesso nei playoff può davvero fare la differenza. Specie contro una squadra come il Berna.

I PUNTI DEBOLI

Situazioni speciali

Sia in superiorità che in inferiorità numerica il Bienne può e deve migliorare parecchio. Prendiamo le situazioni di superiorità numerica… i Seeländers entrano agevolmente nel terzo e fanno pure girare abbastanza bene il disco. Ma a volte sembra mancare qualcuno che si prenda qualche responsabilità in più e che possa buttare regolarmente il disco in rete.

Mancanza d’esperienza

Il Bienne cresce e cresce benissimo di stagione in stagione. Due anni or sono ha fatto i quarti di finale (persi contro il Berna) e la scorsa stagione ha raggiunto la semi finale (persa contro il Lugano). Tuttavia, rispetto al Berna, i Seeländers sono meno esperti e questo è un handicap durante i playoff.

Gioco fisico

Il Bienne a nostro parere ha sufficienti giocatori per giocare in maniera più fisica rispetto a quanto fatto contro l’Ambrì-Piotta. Secondo noi in questa serie i Seeländers devono aumentare il loro livello di gioco fisico per incrementare le loro possibilità di avere successo.

IL GIOCATORE CHIAVE

Jonas Hiller

Jonas Hiller è in grandissima forma e lo ha dimostrato nei quarti di finale contro l’Ambrì-Piotta. Nei playoff il portiere gioca sempre un ruolo cruciale… nel caso del Bienne, contro il Berna, il ruolo del portiere sarà ancor più cruciale.

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ PER LA FINALE

Perché il Bienne non ha nulla da perdere ed ha una squadra abbastanza forte per sognare l’impresa! I Seeländers crescono di stagione in stagione… e chissà che non sia già questa la stagione che permetta di raggiungere una storica finale? Basta, semplicemente, crederci!


STATISTICHE COMPARATIVE

Vediamo ora le statistiche comparative relative ai quattro scontri diretti stagionali tra le due squadre.

GOL SEGNATI & GOL SUBITI

Il Berna ha segnato complessivamente tre gol in più del Bienne. È invece interessante il grafico della distribuzione delle reti… Il Berna ha segnato prevalentemente nella prima mezz’ora delle partite e poi ha avuto un picco di gol segnati nelle fasi finali. I Seeländers dal canto loro hanno segnato di più con l’andare delle partite.

TIRI & TIRI SUBÌTI

Nell’ambìto degli scontri diretti il Bienne ha tirato poco più del Berna. Interessante vedere il grafico della distribuzione dei tiri per periodo di gioco… i Seeländers, nei periodi centrali, sono stati delle vere e proprie macchinette da tiro!

PERCENTUALE REALIZZATIVA & PARATE

Negli scontri diretti il Berna ha fatto registrare una percentuale realizzativa più alta. Quale conseguenza, anche la percentuale di parate degli Orsi è stata più alta.

POWER-PLAY & BOX-PLAY

Sia Berna che Bienne hanno fatto fatica complessivamente in power-play questa stagione… ma negli scontri diretti, gli Orsi si sono dimostrati praticamente implacabili con l’uomo in più ed hanno fatto registrare un’efficacìa del 38.5%!

PRONTI… PARTENZA… VIA!

Sulla carta parrebbe non esserci storia… eppure noi siamo convinti che questa serie è molto equilibrata! Il Berna ha dalla sua l’esperienza e la mentalità vincente… il Bienne da parte sua continua a crescere ed ha l’entusiasmo alle stelle. Sarà un derby poco adatto ai deboli di cuore… nei prossimi giorni, farà molto caldo nel Canton Berna!

Buona fortuna, Orsi e Seeländers!  

Advertisement