SEMIFINALE NATIONAL LEAGUE 2018-19

EV Zugo – Losanna HC


La seconda contro la terza della Regular Season. Una squadra che non vince da oltre 20 anni contro una che ha raggiunto le sue prime semifinali della storia. I precedenti stagionali dicono che il Losanna ha vinto 3 partite su 4 contro lo Zugo. Eppure, nonostante tutto questo, l’impressione generale è che lo Zugo è il favorito numero uno per andare in finale. Sarà per le prestazioni delle due squadre nei quarti di finale… sarà perché i Tori fanno paura un po’ a tutti… ma sarà davvero una passeggiata per la truppa di Dan Tangnes?

Noi crediamo di no… anzi, queste due squadre possono farci divertire!


I PRECEDENTI STAGIONALI

22/02/19 Losanna HC – EV Zugo 5 : 2  (1 : 0) (4 : 0) (0 : 2)
11/01/19 EV Zugo – Losanna HC 4 : 2  (1 : 0) (0 : 2) (3 : 0)
03/11/18 EV Zugo – Losanna HC 1 : 4  (0 : 0) (0 : 2) (1 : 2)
30/09/18 Losanna HC – EV Zugo 4 : 2  (1 : 0) (1 : 1) (2 : 1)

 

Il Losanna ha vinto 3 volte su 4 ed ha sempre fornito buone prestazioni contro lo Zugo. Insomma, alla luce dei precedenti stagionali, per i Leoni Vodesi i Tori non sembrano essere un avversario insormontabile…

I 3 TOP SCORERS NEGLI SCONTRI DIRETTI

3 puntiRaphael Diaz (2G, 1A)

3 puntiGarrett Roe (2G, 1A)

2 puntiReto Suri (1G, 1A), Dominic Lammer (0G, 2A)

8 puntiDustin Jeffrey (4G, 4A)

4 puntiJonas Junland (1G, 3A)

3 puntiBenjamin Antonietti (1G, 2A), Yannick Herren (1G, 2A), Robin Leone (1G, 2A), Christoph Bertschy (1G, 2A)

LA VOSTRA OPINIONE

Negli scorsi giorni abbiamo lanciato un sondaggio sulla nostra pagina facebook chiedendovi chi avrebbe vinto questa serie. Eccovi il risultato…

EV ZUGO (72%) vs LOSANNA HC (28%)

Nonostante i precedenti stagionali… nonostante tutto come abbiamo detto in precedenza, anche la stragrande maggioranza di voi pensa che i Tori andranno in finale mentre per i Leoni Vodesi la stagione si concluderà allo stadio delle semifinali.


I PUNTI DI FORZA

Il sistema di gioco

Lo Zugo ha giocato molto bene per tutta la Regular Season e pure nei quarti di finale. Il sistema di gioco di Dan Tangnes è moderno, accattivante e vincente. Di fatto in zona offensiva i Tori sono molto, ma molto, imprevedibili.

La fiducia

Lo Zugo ha vinto la Coppa Svizzera in Febbraio – primo trofeo da oltre 20 anni – ed ha eliminato il Lugano in 4 partite nei quarti di finale. La squadra insomma, attualmente ha fiducia che sprizza da tutti i pori ed è pienamente convinta dei suoi mezzi.

Situazioni speciali                                               

Sia durante la Regular Season che durante i quarti di finale, i Tori si sono dimostrati eccellenti sia in power-play che in box-play. Inutile star quì a sottolineare quando è importante – specialmente nei playoff – essere performanti durante le situazioni speciali.

I PUNTI DEBOLI

Lo Zugo

Lo Zugo, nel bene e nel male, è sempre lo Zugo. Quest’anno le cose sembrano diverse ma… i Tori sono pur sempre quella squadra che, quando sembra avere tutto per avere successo, riescono a complicarsi la vita da soli.

La pausa

Lo Zugo non gioca ormai da oltre una settimana mentre il Losanna ha concluso il suo quarto di finale solamente sabato sera. Almeno inizialmente, il rischio è che il Losanna avrà molto più ritmo mentre lo Zugo dovrà ritrovare la giusta intensità.

I precedenti stagionali

È vero che nei playoff tutto cambia e si ricomincia da zero. Però quelle tre sconfitte in quattro partite di Regular Season potrebbero far sorgere qualche dubbio ai Tori…

IL GIOCATORE CHIAVE

Dan Tangnes (Allenatore)

Vero che sul ghiaccio ci vanno i giocatori… ma lo Zugo ha spesso avuto squadre competitive che poi si sono spente sul più bello. Il ruolo dell’allenatore e del suo staff sarà fondamentale. Dovranno riuscire a trasformare lo Zugo da “eterni secondi” in “vincenti”. Il prossimo passo, è la finale.

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ PER LA FINALE

Perché complessivamente lo Zugo è più forte e la squadra sprizza fiducia da tutti i pori. Questo basterà ai Tori per tornare a giocarsi la finale per la prima volta dal 2017… e magari di vincerla questa volta. Magari pure contro lo stesso Berna…

I PUNTI DI FORZA

Fiducia e carattere

Vincere gara-7 di una serie ti fa sempre fare il pieno di fiducia e la fiducia è la miglior alleata possibile durante i playoff. I Leoni Vodesi sono riusciti a vincere la serie contro il Langnau all’ultimo respiro e quanto parevano ormai con le spalle al muro. Mica poco! Grande dimostrazione, l’ennesima in questa stagione, di carattere.

La difesa

Noi personalmente non siamo grandi estimatori dello stile di hockey “Finlandese”. Va detto tuttavia, che quando il Losanna segue il suo sistema di gioco alla lettera… la vita per gli avversari è davvero molto dura e pure frustrante. I Leoni Vodesi sanno essere incredibilmente solidi!

Il talento

Sulla carta il Losanna dispone di una squadra davvero temibile. Sia in difesa che in attacco, Ville Peltonen ha a disposizione di una rosa completa… giocatori di talento, giocatori offensivi e difensivi, insomma, c’è davvero tutto per fare bene.

I PUNTI DEBOLI

Sistema di gioco

Il Losanna sa essere molto ma molto solido… sa pure giocare molto bene. Ma l’impressione è che non ha un piano b da utilizzare quando le cose si mettono male. Questo è un limite che già nei quarti di finale rischiava di costar caro.

Alti e bassi

Il Losanna è capace di dominare l’avversario così come è capace di fornire vere e proprie controprestazioni da una partita all’altra. Lo abbiamo visto nei quarti di finale e lo abbiamo visto pure durante la Regular Season.

Gioco fisico

Chi ci segue, ce lo ha già sentito dire… a nostro parere il Losanna non gioca in maniera abbastanza fisica. Intendiamoci, la disciplina va sempre lodata, ma a volte bisognerebbe cercare di essere più “agitatori” corretti nei playoff. Non bisogna uccidere un toro… ma aumentare il livello di gioco fisico, a nostro parere, sì. In tal senso, le cose sono già andate meglio in gara-7 dei quarti.

IL GIOCATORE CHIAVE

Dustin Jeffrey

Si è infortunato in gara-7 e c’è il rischio che non inizierà la serie… ma il Losanna ha disperato bisogno di lui. Dustin Jeffrey è un fuoriclasse ed inoltre è uno di quei giocatori capaci di uscire dagli schemi e deciderti la partita con una giocata individuale.

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ PER LA FINALE

Perché, detto francamente, il Losanna non ha nulla da perdere. Ha raggiunto le semifinali per la prima volta nella storia… sa giocare un buon hockey… ha buoni giocatori… perché non sognare? Anzi, perché non completare il lavoro ed andare in finale? Le possibilità ci sono! Ed il Losanna ha già dimostrato di sapere come battere lo Zugo.


STATISTICHE COMPARATIVE

Vediamo ora le statistiche comparative relative ai quattro scontri diretti stagionali tra le due squadre.

GOL SEGNATI & GOL SUBITI

Il Losanna ha vinto 3 partite su 4 contro lo Zugo in stagione pertanto evidentemente ha segnato di più. È interessante tuttavia il grafico sulla distribuzione dei gol… Lo Zugo ha un picco di gol segnati nel finale mentre i Leoni Vodesi hanno un picco attorno a metà partita. Gli inizi invece, hanno regalato poche reti.

TIRI & TIRI SUBÌTI

Complessivamente lo Zugo ha tirato più del Losanna nonostante ha perso 3 partite su 4. Anche in questo caso si può notare come i Tori mettono più pressione sui Leoni Vodesi con l’andare delle partite…

PERCENTUALE REALIZZATIVA & PARATE

Il Losanna contro lo Zugo ha avuto una percentuale realizzativa e di parate a dir poco invidiabile! Evidentemente per i Tori vale il discorso opposto…

POWER-PLAY & BOX-PLAY

Sia Zugo che Losanna hanno avuto un buon power-play sia durante la Regular Season che durante i quarti di finale. Quando si affrontano tuttavia, le cose un po’ cambiano… sia Tori che Leoni Vodesi sono stati poco efficaci in superiorità numerica ma per contro molto efficaci in inferiorità.

PRONTI… PARTENZA… VIA!

Chi vincerebbe, in natura, se un Toro ed un Leone si affrontano? Non siamo allo zoo… ma le due creature hanno caratteristiche differenti che le rendono altrettanto vincenti. Lo stesso discorso si può applicare su Zugo e Losanna. Due squadre tanto forti quanto estremamente diverse… e con lo stesso obiettivo. Chi avrà la meglio?

Buona fortuna, Tori e Leoni!  

Advertisement