Dopo ogni partita dei playoffs, fin quando almeno 4 squadre sono coinvolte, vi proporremo il nostro Top & Flop versione speciale per i playoffs.

La nostra squadra “on fire”, le nostre “tre stelle”, le “menzioni speciali”, le “sorprese” e “la delusione”. Come sempre, tra le nostre stelle non necessariamente solo i giocatori che hanno fornito le migliori prestazioni… ma coloro che, in un modo o nell’altro, crediamo siano stati i giocatori più rappresentativi.


LA SQUADRA “ON FIRE”Risultati immagini per fire gif png

Ginevra Servette e Berna meritano un discorso a parte per le emozioni che ci hanno regalato…

Ma la nostra squadra “on fire” è il Langnau di Heinz Ehlers, il quale è riuscito nell’impresa di rimontare questa serie dall’1-3 al 3-3 e si è meritatamente guadagnata il diritto di giocare gara-7 sabato sera a Malley 2.0!

Quello che i Tigrotti stanno facendo in questi playoff è a dir poco straordinario. Non si possono vincere tutte le battaglie… ed i boys di Ehlers, come ogni buona tigre che si rispetti, quando viene morsa reagisce… ruggisce… graffia… e riesce a mettere il leone all’angolo!

Il Losanna, sulla carta, ha più talento. Sia Losanna che Langnau non hanno grande esperienza playoff. Ma se c’è una squadra che è in modalità playoff, questa è il Langnau!

I Tigrotti vincono tutti i duelli sul ghiaccio e, dopo aver sofferto tra gara-2 e gara-4, sono riusciti a mettere la museruola ai Leoni Vodesi. La truppa di Ehlers continua a mettere in mostra il solito gioco solido e molto organizzato al quale aggiunge una determinazione che gli permette di fare la differenza.

Ed ora tutto ricomincia da capo. Sabato sera a Losanna, andrà in scena una partita poco adatta ai deboli di cuore. Ed i Tigrotti si sono… sono “on fire”!

LE TRE STELLE DI GARA-6

Mark Arcobello (SC Berna)

Dopo 117 minuti e 43 secondi di gioco, il Berna ha segnato il gol vittoria a les Vernets ed ha dunque staccato il biglietto per le semifinali!

È stata una serata epica, memorabile. Una serata dove è successo tutto ed il contrario di tutto. Una serata che tuttavia ha dimostrato ancora una volta, caso mai ce ne fosse bisogno, che c’è un giocatore che è capace di fare la differenza ed essere decisivo.

Stiamo evidentemenente parlando di Mark Arcobello. Chi, se non lui, poteva segnare il gol devisivo nella battaglia andata in scena a les Vernets? Del resto, Mark è quel giocatore che magari a volte vedi poco… ma che è sempre al posto giusto al momento giusto. Ed è decisivo!

Chris McSorley (Allenatore, Ginevra Servette HC)

Quello che il Ginevra Servette ha saputo fare in questi playoff è stato commovente!

In pochi davano credito alle Aquile… sia in ottica qualificazione playoff che in ottica quarto di finale contro il Berna. Ed invece la truppa di Chris McSorley ha venduto carissima la sua pelle ed ha regalato ai suoi tifosi un finale di stagione m e m o r a b i l e !

Tutti, ma proprio tutti, i giocatori sono stati encomiabili. Le Aquile hanno dato filo da torcere agli Orsi ed hanno messo in mostra uno spirito di squadra impressionante.

E quando si tratta di spirito di squadra, il collegamento con Chris McSorley è presto fatto. L’allenatore Canadese è riuscito ancora una volta, pur tra mille difficoltà, a far concludere alla sua squadra una stagione a testa alta. Altissima!

Siamo certi che la squadra gli ha fatto un bel regalo di compleanno. Un compleanno che Chris ha festeggiato a les Vernets allo scoccare della mezzanotte come ci ha ricordato lo speaker 🙂

Nolan Diem (SCL Tigers)

Nolan Diem è stato, tra i giocatori del Langnau in gara-6, il secondo più utilizzato da Heinz Ehlers. Non è un caso…

L’attaccante ex Zugo e… pure ex Losanna (!)… sta disputando una grandissima serie. Durante la quale, in 6 partite, ha pure messo a segno 3 reti. Di cui quella importantissima ieri sera del 3-1 sul finire di periodo centrale.

Nolan non è mai stato una vera e propria macchinetta da reti… i suoi compiti sono prevalentemente altri. In questo Langnau da playoff che non finisce mai di stupire tuttavia, pure lui sta trovando il modo di finire regolarmente sul tabellino dei marcatori.

Una bella scoperta di fine stagione!

LA MENZIONE SPECIALE PER… LE LACRIME

Daniel Vukovic (Ginevra Servette HC)

Al termine della maratona tra Ginevra Servette e Berna, evidentemente le emozioni erano fortissime. Anche per quei giocatori che, come Daniel Vukovic, non ha potuto prendere parte all’evento in quanto infortunato.

Dopo il gol del Berna ad ogni modo, Daniel Vukovic è sceso in pista. In lacrime… erano lacrime d’addio? Lacrime per le emozioni vissute – ahi lui da bordo pista – in questa serie dei quarti di finale? Lacrime per la tensione?

Detto francamente, ci importa poco il motivo per queste lacrime. Quello che più ci importa è che Daniel Vukovic, oltre che un ottimo difensore, si è dimostrato un Uomo vero, con la U maiuscola!

LA SORPRESA

André Heim (SC Berna)

In questi playoff, a Berna i “grandi nomi” non finiscono molto spesso sul tabellino dei marcatori. Escluso Mark Arcobello, ovviamente…

Ed allora ecco che i vari Daniele Grassi e… André Heim, stanno collezionando punti pesanti! André è alla sua seconda stagione a Berna. In totale, prima di questa serie di playoff, aveva collezionato 86 presenze ed aveva messo a segno 5 reti… in questa serie contro il Ginevra Servette invece, André ha collezionato 6 presenze e 3 reti!

Il 20enne Orso cresce di partita in partita!

LA DELUSIONE

Losanna HC

Non ci siamo… si può perdere. Certo che si può. Ma nei playoff, il gioco fisico vuole la sua parte ed il Losanna sembra essere sin troppo un agnellino.

I Leoni Vodesi anche in gara-6 a Langnau hanno perso tutti i duelli in pista. Inoltre, lunga vita alla disciplina ed al fair play… ma se in una partita come quella della Ilfishalle si conclude senza aver nemmeno ricevuto una penalità – se non una di 10 minuti disciplinari ad Antonietti – c’è qualcosa che non va…

Come abbiamo avuto già modo di dire, non stiamo sostenendo che i Leoni Vodesi debbano scendere in pista per ammazzare un giocatore del Langnau o roba del genere… stiamo solo dicendo che sarebbe auspicabile tirare fuori un po’ di più le unghie.

Non si può dire che il Losanna non si sia impegnato in gara-6 a Langnau. Ma si può tranquillamente affermare che il Langnau si è dimostrata più squadra da playoff… ed ora, ospitarli per gara-7 a Malley 2.0, diventa davvero pericoloso!

Advertisement