Vi presentiamo da quì al termine dei playoffs, in questa rubrica semi-seria, delle citazioni che ben si adattano, a nostro parere ed al momento attuale, alle otto squadre in corsa per la conquista del titolo di National League!

La rubrica verrà pubblicata regolarmente…


SC BERNA vs GINEVRA SERVETTE HC 0-1

SC Berna

“Sbagli il 100% dei tiri che non fai!” – Wayne Gretzky

Una volta Wayne Gretzky disse che… sbagli il 100% dei tiri che non fai. Il Berna ha sbagliato anche quelli che ha fatto. Evidentemente, il grande Wayne non si è mai trovato a che fare con Robert Mayer. E diciamolo, Sabato sera i giocatori del Berna non sono stati precisi come lo era a suo tempo il “great one”…

Ginevra Servette HC

“Coloro che dicono “non puoi” e “non ce la farai”, sono coloro che hanno paura che ce la farai” – Ziad K. Abdelnour

In molti pensavano che il Ginevra Servette non poteva fare i playoffs… poi sempre in molti, pensavano che le Aquile non ce la faranno a vincere a Berna. Ed invece entrambe le cose sono successe! Non crediamo che chi le ha pensate sia perché aveva paura del Ginevra Servette… ma questa citazione era perfetta per quanto è successo recentemente a Ginevra 🙂


EV ZUGO vs HC LUGANO 1-0

EV Zugo

“Semplicemente gioca, divertiti, goditi la partita!” – Michael Jordan

Lo Zugo ha vinto la prima partita per 3-2 ed ha dato una vera e propria dimostrazione di forza. Inoltre, l’impressione era pure che i Tori si siano divertiti a giocare… si sono goduti la partita e la vittoria. Questa è l’attitudine giusta per cercare di fare finalmente quel dannato passo in più e magari arrivare fino in fondo… dopo tutto, ai Tori di certo non manca il talento per fare benissimo.

HC Lugano

“Non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi!” – Vince Lombardi

Il Lugano è caduto diverse volte in Regular Season ma alla fine si è rialzato. Che dire poi della scorsa stagione? Si è rialzato quando sembrava avere l’encefalogramma letteralmente piatto. I ragazzi di Greg Ireland hanno carattere da vendere e lo sanno tutti… si rialzano spesso specie quando sono con le spalle al muro. Lo faranno ancora. I Campioni, sono fatti così!


LOSANNA HC vs SCL TIGERS 0-1

Losanna HC

“Il duro lavoro batte il talento quando il talento non lavora duro!” – Kevin Durant

Sulla carta, idealmente, il Losanna ha più talento del Langnau. Ma come diceva Kevin Durant, il lavoro duro batte il talento quando il talento non lavora duro. Il Langnau, a Malley 2.0, ha lavorato – e giocato – più duro dei Leoni Vodesi. Punto. La truppa a disposizione di Ville Peltonen ha molto talento. Verrà fuori. A patto di lavorare duro, ovviamente.

SCL Tigers

“Quando era l’ultima volta che hai fatto qualcosa per la prima volta?” – John C. Maxwell

Il Langnau a Losanna ha vinto la sua prima partita di playoffs della sua storia. Ora andrà alla ricerca della sua prima vittoria casalinga nei playoffs della sua storia. E poi chissà… i Tigrotti, potrebbero continuare a chiedersi, con il passare dei playoffs, “quando era l’ultima volta che abbiamo fatto qualcosa per la prima volta?”. Siamo ai giochi per il titolo. Giusto lavorare duro e con i piedi per terra. Ma anche non porsi limiti.


EHC BIENNE vs HC AMBRÌ-PIOTTA 1-0

EHC Bienne

“Le statistiche sono come i bikini, dicono molto ma non tutto” – Lou Pinella

Il Bienne ha battuto l’Ambrì-Piotta per 3-1… grazie anche ad un gol a porta vuota a segnato a 5 secondi dal termine. Messa così, parrebbe essere stata una vera e propria faticaccia per i Seeländers. Statisticamente, la partita è stata molto tirata. Ma i numeri della partita della Tissot Arena sono stati come un bikini… non hanno detto che il Bienne ha giocato ottimamente ed ha dominato quasi tutta la partita.

HC Ambrì-Piotta

“Non diventerà mai più semplice. Sarai tu che diventerai migliore!” – Sconosciuto

L’Ambrì-Piotta sta crescendo moltissimo. Grazie ai suoi risultati ed alle sue prestazioni, si sta guadagnando il rispetto di tutte le squadre di LNA. Il fatto è che non diventerà mai più semplice… anzi, gli avversari più ti rispettano più danno il massimo. La realtà tuttavia, è che grazie a tutte queste esperienze – positive e negative – l’Ambrì-Piotta diventerà migliore e competitiva. Sempre di più.


 

Advertisement