Il Berna ha concluso la Regular Season conquistando 101 punti – unica squadra sopra quota 100 – in testa alla classifica. Il Ginevra Servette di punti ne ha invece conquistati 75 e si è qualificato ai playoffs all’ultima giornata battendo in casa gli ZSC Lions.

Gli Orsi, la squadra più solida della National League. Le Aquile, squadra che non ha praticamente mai potuto giostrare al completo in questa stagione.

Messa così, parrebbe non esserci storia in questo quarto di finale. Eppure, non siamo così convinti che per la truppa di Kari Jalonen sarà una gita di piacere…

SC BERNA vs GINEVRA SERVETTE HC

26/02/19 SC Berna – Genève-Servette HC 4 : 3  (1 : 1) (1 : 0) (2 : 2)
15/01/19 Genève-Servette HC – SC Berna 4 : 5  (2 : 1) (2 : 0) (0 : 3) d.s.
13/11/18 SC Berna – Genève-Servette HC 7 : 0  (3 : 0) (3 : 0) (1 : 0)
03/10/18 Genève-Servette HC – SC Berna 3 : 1  (1 : 0) (0 : 1) (2 : 0)

 

Il Berna si è imposto 3 volte su 4 contro il Ginevra Servette questa stagione. Ma se escludiamo quella vittoria per 7-0 conquistata verso metà Novembre, le partite sono sempre state piuttosto equilibrate.

I 3 TOP SCORERS NEGLI SCONTRI DIRETTI

7 puntiCalle Andersson (2G, 5A)

7 puntiSimon Moser (2G, 5A)

6 puntiMark Arcobello (1G, 5A)

3 puntiCody Almond (0G, 3A)

2 punti5 giocatori (Arnaud Jacquemet, Daniel Rubin, Tanner Richard, Daniel Winnik, Jeremy Wick)

LA VOSTRA OPINIONE

Negli scorsi giorni abbiamo lanciato un sondaggio sulla nostra pagina facebook chiedendovi chi avrebbe vinto questa serie. Eccovi il risultato…

SC BERNA 70% – GINEVRA SERVETTE HC 30%

Solamente il 30% di chi ha votato ritiene capace le Aquile di eliminare gli Orsi. Stando ai risultati di questo sondaggio, parrebbe insomma che per il Ginevra Servette ci sarà ben poco da fare in questo quarto di finale contro il Berna.


I PUNTI DI FORZA

La solidità difensiva

Il Berna ha la miglior difesa della National League ma non è solamente questo il punto. La realtà è che la truppa di Kari Jalonen ha un sistema di gioco che impedisce nella maggior parte dei casi agli avversari di crearsi buone occasioni da rete. Di fatto, snervano gli avversari.

La mentalità vincente e la voglia di rivincita

Gli Orsi sono stati eliminati in semi-finale dallo Zurigo la scorsa stagione ed hanno perciò una motivazione “extra” per andare questa volta fino in fondo. La motivazione può fare miracoli. E non dimentichiamoci che il Berna, Campione Svizzero 3 volte nelle ultime 6 stagioni, ha una mentalità vincente invidiabile.

La rosa

Sulla carta il Berna è una squadra completa e che sprizza talento, qualità e quantità da tutti i pori. Non è sbagliato dire, a questo punto e per quanto visto durante la Regular Season, che la truppa di Jalonen è la favorita numero 1 per la conquista del titolo.

I PUNTI DEBOLI

Mancanza piano b

Ragazzi ci dispiace, saremo anche ripetitivi… ma a nostro parere continua a mancare un piano b. Rispetto alla scorsa stagione le cose sono migliorate, vero. Ma la nostra impressione è sempre che quando gli avversari aumentano il livello di gioco in termini fisici ed intensità, a volte il Berna si intestardisce a giocare il suo sistema senza uscire troppo dagli schemi. Questo può costare caro.

Il power-play

Il Berna ha un power-play discreto – 19.3%, 6° della LNA – ma potrebbe e forse dovrebbe essere ancora migliore. Specialmente contro un avversario contro il Ginevra Servette, gli Orsi dovranno cercare di essere il più concreti possibili durante le situazioni di superiorità numerica.

Calo di tensione

Il Berna è da tempo immemore che era ormai certo di fare i playoffs e durante l’ultimo mese ha – comprensibilmente e giustamente – abbassato un po’ il suo livello di gioco. Conseguenza? 4 sconfitte nelle ultime 6 partite. Sarà cruciale aumentare il livello di gioco e di intensità immediatamente.

IL GIOCATORE CHIAVE

Thomas Ruefenacht

Animale da playoffs. Giocatore capace di uscire fuori dagli schemi ed in grado di portare emozioni in quantità industriale nelle partite. Ultimamente, annusando l’aria di playoffs, è cresciuto in termini di prestazioni. Thomas c’è!

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ PER LE SEMI-FINALI

La domanda piuttosto dovrebbe essere: perché non dovrebbe? Il Berna è favorito, punto. Sulla carta è la squadra più forte. Vero che bisogna fare sempre attenzione… ma sarebbe davvero una sorpresa se gli Orsi non si qualifcheranno per le semi-finali. Del resto, non hanno concluso la Regular Season al primo posto in classifica per caso…


I PUNTI DI FORZA

Lo spirito di squadra e combattivo

Tutte le squadre lottano e si impegnano. Ma quello che ha saputo fare il Ginevra Servette questa stagione – anche considerando gli innumerevoli infortuni che hanno costretto Chris McSorley a fare di necessità virtù – è davvero impressionante in termini di spirito di squadra e combattivo. Uno spirito che gli ha permesso di rialzarsi molte volte e di qualificarsi per i playoffs all’ultimo respiro.

La qualificazione all’ultimo respiro

Si dice – a giusta ragione – che nei playoffs l’aspetto mentale è fondamentale. In tal senso, qualificarsi per i playoffs come lo ha fatto il Ginevra Servette è un’incredibile iniezione di fiducia ed una botta di adrenalina che può aiutare a muovere le montagne! E non dimentichiamoci inoltre che ora le Aquile possono giocare relativamente senza pressione…

Gli ingaggi

Gli ingaggio sono potenzialmente cruciali nell’hockey su ghiaccio, specie nei momenti chiave. Il Ginevra Servette in tal senso è messo davvero molto bene in quanto è stata la seconda squadra più efficace durante la Regular Season (53.5%) dietro al Friborgo Gottéron.

I PUNTI DEBOLI

Stanchezza

Innumerevoli infortuni… una lotta fino alla fine per qualificarsi per i playoffs… le Aquile potrebbero pagare a caro prezzo la stanchezza accumulata. Sia sul piano fisico che – forse ancor di più – su quello mentale.

Il box-play

Il Ginevra Servette non è molto solido durante le situazioni di inferiorità numerica… di fatto ha il terzo peggior box-play della LNA. Solamente Lugano e Friborgo Gottéron hanno fatto peggio. E tutti noi ben sappiamo quanto sia importante evitare di incassare reti durante le situazioni speciali. Specialmente nei playoffs.

La forza del Berna

Questo in realtà non è un punto debole… quanto piuttosto la realtà. Sulla carta il Berna è più forte. Punto. Il Ginevra Servette dovrà giocare al massimo delle sue possibilità. E potrebbe anche non bastare.

IL GIOCATORE CHIAVE

Chris McSorley (Allenatore, Ginevra Servette HC)

Chris McSorley non scende sul ghiaccio ma è a nostro parere l’allenatore più influente della lega. Inoltre, il Ginevra Servette può avere speranza solamente se gioca da squadra come ha fatto nel recente passato e se mentalmente sarà pronta. Pertanto, nominiamo Chris quale chiave.

PERCHÉ SI QUALIFICHERÀ ALLE SEMI-FINALI

Perché a questo punto il Ginevra Servette non ha nulla da perdere e può giocare relativamente senza pressione. Inoltre l’incredibile spirito ed attitudine mostrata recentemente, può permettergli di creare la sorpresa ed eliminare il favorito Berna!


STATISTICHE COMPARATIVE






PRONTI… PARTENZA… VIA!

Bene, siamo pronti per questo quarto di finale che sembra già scritto ma che invece potrebbe anche riservarci qualche sorpresa. Il Berna vuole assolutamente tornare a vincere il campionato ed il primo avversario è il Ginevra Servette che invece vuole continuare a stupìre e rendere fieri i suoi tifosi. Chi la spunterà?

Buona fortuna, Orsi e Aquile!

Advertisement