Il Ginevra Servette è ormai con le spalle al muro. Se vuole fare i playoffs, non può più lasciare punti per strada. Ad iniziare da questa sera a Rapperswil, contro un avversario che in stagione si è rivelato in qualche modo piuttosto indigesto… ed in una pista dove ha perso le ultime due partite. La precedente questa stagione il 23 Ottobre 2018, e quella del 24 Febbraio 2015 nell’ultimo anno che i Lakers erano in LNA.

In altre parole, le Aquile non vincono a Rapperswil dal 14 Novembre 2014. Sembra passata una vita! Riviviamo quella serata…


14 Novembre 2014 – SC Rapperswil-Jona Lakers – Ginevra Servette HC 2-5

Il Ginevra Servette si portò in vantaggio con Kevin Romy nel primo periodo di gioco. Nils Berger pareggiò per il Rapperswil nella prima fase del periodo centrale ma poi… nella seconda parte del secondo periodo, le Aquile si portarono sull’1-4 grazie a Taylor Pyatt (doppeitta) e Daniel Rubin. Nel terzo conclusivo infine i padroni di casa accorciarono le distanze con Stefan Hürlimann ma poi Matt D’Agostini fissò il punteggio finale sul 2-5.

RIFLESSI FILMATI (rts.ch a partire dal minuto 26:50)

Insomma, la truppa di Chris McSorley deve cercare assolutamente di vincere così come quel 14 Novembre 2014… ormai come detto, è con le spalle al muro. Il Ginevra Servette infatti ha perso le ultime due partite – di cui l’ultima dolorosamente a Lugano per 3-4 dopo rigori – ma soprattutto ha perso ben 9 delle ultime 11 partite. Il peggior rendimento della LNA. Un rendimento che non può essere sinonimo di playoffs. Un rendimento da migliorare questa sera!

Non sarà facile però. Il Rapperswil gioca ormai senza pressione ed ultimamente è migliorato parecchio. Lo dimostrano le 4 vittorie conquistate nelle ultime 10 partite. Lo dimostrano le 3 vittorie conquistate nelle ultime 6 partie casalinghe. Ma soprattutto, lo dimostrano le prestazioni!

Insomma, non sarà una passeggiata per le Aquile…

Buona fortuna ad entrambe le squadre!

Advertisement