Eravamo certi che Arno Del Curto non avrebbe resistito a lungo lontano dal ghiaccio.

E così è stato… dopo appena 48 giorni, il vecchio volpone si rimette subìto in gioco e torna dove tutto ebbe inizio circa 10’000 giorni or sono. A Zurigo!

Da notare la curiosità… Arno Del Curto ha dato le dimissioni da allenatore del Davos il 27 novembre dopo una vittoria per 5-1 conquistata a Zurigo. Allo stesso tempo, è stato assunto a Zurigo il 14 gennaio dopo che i Lions hanno perso in casa per 1-2… proprio contro il Davos!

Ma facciamo un “piccolo” passo indietro e vediamo come tutta la storia “Arno Del Curto” era cominciata.

Arno Del Curto ha iniziato ad allenare in LNA nella stagione 1991-92, proprio a Zurigo. Ai tempi, era subentrato a stagione in corso a Pavel Wohl.

La sua avventura a Zurigo è durata fino al 20 Ottobre 1993.

1991-92

Il primo anno, gli ZSC si classificarono al 7° posto dopo la Regular Season. Durante i quarti di finale dei playoffs, lo Zurigo fece il colpaccio ed eliminò il Lugano ma poi l’avventura si concluse in semi-finale contro il futuro campione Berna, che ebbe la meglio in finale contro il Friborgo Gottéron di Bykov e Komutov.

ROSA ZSC – 1991-92

Per i più nostalgici eccovi i riflessi filmati della prima partita ufficiale di Arno quale allenatore dello Zurigo. Era andata male… la sua squadra aveva perso a Zugo. Il “secondo esordio” per Arno è invece in programma per venerdì prossimo – 18 Gennaio 2019 – a Langnau… i tifosi dei Lions ovviamente sperano che andrà diversamente!

1992-93

Il secondo anno, gli ZSC si classificarono nuovamente al 7° posto dopo la Regular Season ma questa volta nei playoffs vennero subìto eliminati dal Friborgo Gottéron. Il Gottéron poi raggiunse la finale ma la perse contro il Kloten.

ROSA ZSC – 1992-93

1993-94

Il terzo anno infine, gli ZSC fecero ancora peggio. Arno Del Curto venne rimpiazzato da Ueli Hofmann nel mese di Ottobre e lo Zurigo concluse la Regular Season all’8° posto e perse nuovamente nei quarti di finale contro il Friborgo Gottéron. Proprio come la stagione precedente poi, il Kloten si impose in finale contro il Gottéron.

ROSA ZSC – 1993-94

Insomma, due stagioni stagioni ed un mese di poco successo. Non sembrava l’inizio di una grande carriera.

Sempre durante la stagione 1993-94 poi, Arno Del Curto scese di livello e andò a rimpiazzare Lars-Erik Lundström sulla panchina del Bülach in LNB. In quella squadra, da notare che il portiere era un certo Ronnie Rüeger, il quale ha poi avuto un’eccellente carriera.

Fino a che, alla vigilia della stagione 1996-97, arrivò la svolta. Ossìa la chiamata del Davos!

Da quel momento in poi, tutti sappiamo cosa è stato in grado di creare Arno Del Curto. Ha riportato il Davos in alto ed ha fatto la storia del club vincendo tantissimo e diventando nel frattempo una leggenda.

Ed ora, come nei migliori romanzi, ecco che torna il vecchio amore… quello Zurigo, che nel frattempo ha cambiato denominazione ed ora si chiama ZSC Lions.

Arno avrà dunque la possibilità di fare a Zurigo oggi quello che non era stato capace di fare poco meno di 30 anni or sono… ossìa, vincere!

Tantissime cose sono cambiate da allora. Ma una è rimasta circa in comune… durante la stagione 1993-94, quella che per Arno quale allenatore dello Zurigo si concluse ad ottobre, tra le fila della squadra giocava un certo Edgar Salis. Quest’ultimo, attualmente e da molte stagioni lavora per gli ZSC Lions fuori dal ghiaccio. In queste ultime due stagioni, è il Direttore dello Scouting per i Lions ed i GCK Lions.

ARNO DEL CURTO TORNA A ZURIGO – LA SCELTA GIUSTA?

Se è la scelta giusta, solo il tempo ce lo dirà.

Arno Del Curto dovrà “reinventarsi”. A Davos poteva decidere su tutto ed era una leggenda. Ora, a 62 anni, deve rimettersi in gioco!

Noi personalmente, così a pelle, avremmo visto bene Arno Del Curto dai cugini del Kloten per ricostruire praticamente da zero una squadra che possa tornare al successo che merita. Ma è solo un’opinione personale, non offendetevi cari tifosi dei Lions 🙂

Certo che Zurigo è una bella sfida. Una sfida intrigante e romantica allo stesso tempo. Arno è un vincente, punto. E chissà, forse sotto sotto non gli è mai “andato giù” il fatto di non essere riuscito a fare grande gli ZSC ad inizio anni 90’…

Ora gli ZSC Lions sono una grande squadra un po’ disorientata nonostante siano i Campioni Svizzeri in carica. Ad Arno, il compito di trasformare questa squadra e farla tornare a vincere ad appena 12 mesi di distanza.

Non saremmo tanto sorpresi se ci riuscisse.

Ben tornato, e buon lavoro!

Se interessa, di seguito il link all’articolo su Arno Del Curto che avevamo pubblicato poco dopo il suo addio a Davos nel quale abbiamo ripercorso i successi della sua carriera.

Arno Del Curto, la fine di un’era! Ripercorriamo i suoi successi…

Advertisement