L’Ambrì-Piotta torna a vincere a Lugano dopo 483 giorni!

0
13614

HC Lugano – HC Ambrì-Piotta 3-4

Il nostro resoconto, il giocatore chiave, i riflessi filmati e le statistiche della partita.


LA PARTITA

L’Ambrì-Piotta si è imposta per 4-3 a Lugano ed è dunque tornata a vincere a sud del Ceneri dopo 483 giorni!

La partita della Cornèr Arena non sarà stata complessivamente di altissimo livello. Di certo tuttavia, è stata molto ma molto emozionante dall’inizio alla fine. I boys di Luca Cereda hanno iniziato alla grande ed hanno dominato a livello d’intensità il Lugano durante i primi 15 minuti… durante i quali hanno preso un vantaggio di addirittura 3 reti grazie a Dominic Zwerger, Nick Plastino e Dario Rohrbach!

Poi però, dalla fine del primo periodo – e più precisamente dal gol segnato in power-play da Luca Fazzini – la partita è cambiata.

L’Ambrì-Piotta (che evidentemente non poteva reggere tale ritmo per tutta la partita) ha pensato a difendersi. Anche fin tropppo. Il Lugano da parte sua, è cresciuto in termini di intensità ed è stata la miglior squadra sul ghiaccio. Questo tuttavia, non ha portato a nessun cambiamento nel punteggio e così le due squadre sono andate sulla pausa sull’1-3.

Nel terzo periodo poi, i Leventinesi hanno trovato dopo pochi minuti in power-play con Hofer il quarto gol che sembrava aver chiuso la partita. Ma così non è stato… perché il Lugano – ne va dato atto – non ha mai mollato e nel finale con Gregory Hofmann e Raffaele Sannitz è riuscito incredibilmente a portarsi sul 3-4 e riaprire la partita!

Negli ultimi 4 emozionanti minuti tuttavia, l’Ambrì-Piotta ha fatto capire di che pasta è fatta. Si è difesa con i denti ed ha portato a casa un’importantissima, e tutto sommato meritata, vittoria.

IL GIOCATORE

Benjamin Conz (HC Ambrì-Piotta)

Con tutto il rispetto, crediamo che con Elvis Merzlikins il Lugano avrebbe vinto la partita. Il portiere fa insomma la differenza. Ieri sera, Benjamin Conz ha fornito una prestazione davvero straordinaria!

STATISTICHE PARTITA

Advertisement