Il 2 Gennaio la partita tra SCL Tigers e Berna non si è giocata alla Ilfishalle… bensì allo Stade de Suisse! Non è la prima volta che capita un simile evento. Non è nemmeno stata certamente l’ultima.

Il Berna si è imposto per 4-1 e domani (Giovedì), come solito, pubblicheremo il resoconto della partita.

Per ora invece vogliamo concentrarci unicamente sull’evento.

La domanda è:

Il Winter Classic (o partita all’aria aperta) in Svizzera è una vera e propria Americanata (o pagliacciata) oppure è un qualcosa di affascinante?

Vediamo tre tesi a favore dell’una e dell’altra ipotesi.

È UN’AMERICANATA PERCHÉ…

Perché è un’Americanata

Noi personalmente siamo spesso e volentieri contrari alle Americanate esagerate. Partite simili sono forse bellissime per lo spettacolo… per lo scenario… per il fascino… ma non fanno parte della nostra cultura. Una partita ufficiale di una competizione ufficiale non dovrebbe essere giocata in tali condizioni.

Perché il Langnau è stato privato di una partita casalinga

Il Langnau avrebbe dovuto giocare la partita alla Ilfishalle – pista notoriamente calda e focosa – ed invece si ritrova a giocare in campo neutro. Oseremmo dire che si è trovato quasi a giocare in trasferta. Non è giusto per la regolarità del campionato.

Perché i tifosi del Langnau sono privati di una partita alla Ilfis

È giusto privare i tifosi del Langnau di una partita alla Ilfishalle? Crediamo di no. Il tifoso vuole recarsi alla pista con gli amici… alla Sua pista! In questo modo, si perde il senso di partite casalinghe e partite in trasferta. Anche se è solo per una volta. Senza dimenticare che a parte i pochi fortunati che hanno biglietti in buone posizioni… gli altri faranno maledettamente fatica anche solo a vedere il dischetto.

È AFFASCINANTE PERCHÉ…

Perché è un’Americanata

Perché a volte anche le Americanate sono affascinanti. Giocare all’aperto ricorda la storia di questo sport che, inizialmente, si giocava sui laghetti più dispersi. Insomma, è un bel modo per ricordare le vere origini di questo sport.

Per il fattore economico e di interesse

Dai ragazzi, non giriamoci tanto in giro. Chi di voi non darà almeno un’occhiata ai riflessi filmati semplicemente per il fatto che la partita viene giocata all’aperto in uno stadio di calcio? Questa è una bellissima promozione per la National League che – purtroppo – vede coinvolte solamente due squadre. Senza dimenticare che pure il Langnau, finanziariamente, ci ha certamente guadagnato.

Perché l’hockey è divertimento

L’hockey – lo sport in generale – resta comunque un divertimento ed un intrattenimento per i tifosi. Chissenefrega se per una volta non si vede il disco… quei fortunati ero allo Stade de Suisse (pochini in realtà, “solo” poco più di 20’000), potranno dire: “io c’ero. E mi sono divertito! Anche se il disco l’ho visto poco…”.

LA NOSTRA OPINIONE

Noi siamo generalmente contro alle Americanate… ma questa è un Americanata un po’ meno “Americanata” delle altre. Diremmo piuttosto che per un giorno ci ha fatto piacere in un certo senso riscoprire l’hockey nelle sue origini. Ossìa, giocato all’aria aperta.

Piuttosto è peccato che solamente due squadre siano state coinvolte.

Noi personalmente, avremmo visto bene magari far giocare il week-end dell’epifanìa una sorta di “final four” che coinvolgesse le quattro semi-finaliste di Coppa Svizzera.

Sarebbe stato un bel modo per promuovere questo ancora “giovane” torneo e farlo diventare più attrattivo. Avrebbe dato visibilità a quattro squadre, le quali probabilmente avrebbero voluto a tutti i costi esserci! Senza dimenticare che, anche finanziariamente ma non solo, la Coppa Svizzera diventerebbe più ambìta. Foss’anche solo per poter partecipare ad una due giorni di hockey spettacolo all’aria aperta con riscontri ed introiti che, immaginiamo, potrebbero essere notevoli. Certamente maggiori rispetto alla situazione attuale.

Detto questo… speriamo che non si vada oltre con le Americanate. Per esempio, speriamo non si pensi ad organizzare partite ufficiali di National League all’estero per meri motivi finanziari come fanno in NHL… questa sarebbe la fine dello sport. Da tifosi, ne saremmo profondamente offesi!

Guardare al futuro? Certo! Ma mai dimenticare chi siamo, cosa siamo e da dove veniamo.

E pensateci, nel caso, alla nostra idea della Coppa Svizzera… 🙂

Advertisement