Advertisement

Vi presentiamo il nostro alfabeto della National League relativo al 2018…

A come… Ambrì-Piotta

L’Ambrì-Piotta ha iniziato la scorsa stagione un progetto che si sta già rivelando vincente! Di fatto, i Leventinesi sono davvero una bella sorpresa. Dopo anni passati sul fondo della classifica a disputare campionati anonimi… sono rinati e sono ridiventati come una grande famiglia con i suoi tifosi!

B come… Bienne

Il Bienne è a nostro parere la vera “Squadra del 2018”! I Seeländers, dall’arrivo di Antti Törmänen hanno iniziato a raccogliere i frutti del duro lavoro iniziato dentro e fuori dal ghiaccio anni or sono. Ormai il Bienne non è più una sorpresa, ma una bellissima realtà dell’hockey Svizzero!

Advertisement

C come… Circo

C’era un portiere la scorsa stagione che aveva pure buone qualità… ma spesso e volentieri, il suo atteggiamento era – con tutto il rispetto – da circo. Stiamo parlando di Barry Brust, estroverso ex portiere del Friborgo Gottéron. In un modo o nell’altro tuttavia, a noi manca.

D come… Del Curto

È arrivato il momento che pareva non sarebbe mai arrivato… Arno Del Curto ed il Davos si sono separati! L’hockey su ghiaccio in Svizzera non sarà più lo stesso. Quello che Arno è riuscito a fare a Davos è semplicemente irripetibile.

E come… Ehlers

Heinz Ehlers è quasi riuscito a portare il Langnau agli scorsi playoffs. Questa stagione poi, con una squadra sulla carta “indebolita”, sta facendo vivere una stagione da sogno ai tifosi dei Tigrotti. Ehlers è a nostro parere l’allenatore più sottovalutato in Svizzera.

F come… Finale

La finale tra Lugano e ZSC Lions ha regalato a tutti gli appassionati incredibili emozioni. 7 partite di pura passione… due squadre che ce l’hanno messa tutta fino alla fine per cercare di conquistare l’ambìto titolo. Due squadre vincenti!

G come… Goalie

Il mercato dei portieri in Svizzera è improvvisamente impazzito. Ancora prima dell’inizio della stagione 2018-19, Leonardo Genoni e Tobias Stephan hanno annunciato che cambieranno squadra… l’anno prossimo.

H come… Hofmann

Gregory Hofmann era l’attaccante più ambìto sul mercato. Alla fine, dopo una lunga – e decisamente stucchevole – telenovela… ha deciso di proseguìre la sua carriera a Zugo in quanto “attratto dal progetto dei Tori”…

I come… Incredibile

Incredibile come la marcia della Svizzera agli ultimi Campionati del Mondo. Una medaglia d’argento che ha reso incredibilmente fieri tutti i tifosi della Nazionale di hockey su ghiaccio. Soprattutto perché i giocatori hanno dato TUTTO dall’inizio alla fine del torneo.

J come… Jalonen

Tatticamente, Kari Jalonen è un mago. Il suo Berna riesce a giocare un hockey praticamente perfetto che a volte diventa perfino noioso. Poi certo, l’impressione è sempre quella che gli Orsi non abbiano un “piano b”… e questo, la scorsa stagione, è costato la finale.

K come… Kloten

La retrocessione del Kloten è stata un qualcosa che in un modo o nell’altro passerà alla storia dell’hockey Svizzero. Un bruttissimo colpo al cuore per i tifosi e per tutti gli appassionati di hockey su ghiaccio in Svizzera.

L come… Lapierre

O lo ami o lo odi. Ma Maxim Lapierre è il giocatore più devastante in Svizzera. In termini di leadership è a dir poco impressionante. Una brutta carica durante gara-6 della scorsa finale lo ha acciaccato… non era al meglio per gara-7 ed il Lugano ha perso. Un caso? No.

M come… Mottet

Killian Mottet è uno degli attaccanti Svizzeri di maggior livello. Oseremmo dire che è fin anche sottovalutato dai più… il Friborgo Gottéron è riuscito con anticipo a fargli firmare un estensione del contratto. Un vero e proprio colpaccio!

N come… Non è vero!

Non è vero… questa è stata la nostra reazione, in positivo ovviamente, quando abbiamo visto le immagini di Kevin Klein festeggiare durante le scorse semi-finali dalla tribuna (era squalificato) un gol della sua squadra contro il Berna. Era incontenibile! Un vero leader, dentro e fuori dal ghiaccio.

O come… Oejdemark

Ok, ragazzi… provateci voi a trovare qualcosa con la “O”! Per fortuna ci è venuto in soccorso Victor Oejdemark, giocatore dell’EVZ Academy che tra la scorsa e questa stagione ha collezionato 9 presenze con lo Zugo. Ne approfittiamo tuttavia per applaudire il progetto EVZ Academy!

P come… Presley

Presley… Elvis Presley. All’anagrafe Svizzera, Elvis Merzlikins. In assoluto il miglior portiere in Svizzera e probabilmente anche in Europa. Sta giocando verosimilmente la sua ultima stagione a Lugano prima di partire per il Nord America. Mancherà a tutti. Non agli attaccanti avversari forse…

Q come… Qualità

La National League è sempre più emozionante. C’è sempre più equilibrio… c’è sempre più qualità! Mai come in questo periodo, è giusto dire che vincere è difficile davvero contro qualsiasi avversario. Ok, forse a parte il Rapperswil…

R come… Rajala

Toni “on fire” Rajala è uno degli attaccanti più spettacolari della National League. Come dimenticare, tra le altre cose, il suo fantastico rigore segnato a Berna? Ha deciso di proseguire la sua carriera nel Seeland fino al termine della stagione 2021-22… i tifosi, gongolano!

S come… Seger

Mathias Seger è stato uno dei migliori difensori Svizzeri di questo secolo. Al termine della scorsa stagione ha deciso di “appendere i pattini al chiodo”. Lo ha fatto nella miglior maniera possibile… sollevando il trofeo di Campione Svizzero. Lui, dopo tutto, è un vincente.

T come… Tömmernes

La scorsa stagione Tömmernes è stato una delusione. Ci si attendeva molto di più. Questa stagione invece, sta facendo capire come mai durante l’estate del 2017 praticamente tutti i migliori club Europei lo volevano. Grandissimo difensore!

U come… Untersander

Ramon Untersander è uno dei migliori giocatori in Svizzera. Il difensore Rossocrociato – protagonista anche degli ultimi Mondiali – questa stagione ha giocato poco fino ad ora per infortunio. Al Berna manca davvero parecchio… il suo apporto spesso e volentieri vale quello di uno straniero!

V come… Vedova

Loic Vedova si è ritrovato quasi per caso a giocare i playoffs con il Lugano ed è stato uno dei principali protagonisti per spirito combattivo. Di fatto è diventato un po’ il simbolo degli ultimi playoffs del Lugano. Merito per questo va anche certamente ai Ticino Rockets!

W come…. Woodcroft

Ve lo ricordate che il Ginevra Servette la scorsa stagione aveva un nuovo allenatore? È durato solamente un anno. Giusto o sbagliato? Non sta a noi dirlo. Una cosa è certa… le Aquile e Chris McSorley non erano fatte per stare separate.

Y come… Yes

Ormai l’inglese è diventata la lingua principale sulle piste di hockey su ghiaccio. Ci avete mai fatto caso? Noi crediamo che la parola “yes” – assieme ad un’altra che comincia con la lettera “f”… – sia la più utilizzata in assoluto dai giocatori!

X come… X

Il pareggio ormai nell’hockey non esiste più da anni. Ci sono supplementari e rigori. A partire dalla scorsa stagione tuttavia, si è iniziato pure quì a giocare i supplementari a 3 contro 3. Inizialmente era uno spettacolo… ora, la maggior parte delle volte, è una noia.

Z come… ZSC Lions

ZSC Lions… ossìa, semplicemente, i campioni Svizzeri in carica. Non c’era modo migliore per concludere questo articolo. La scorsa Regular Season è stata deludente ma poi i playoffs sono stati una marcia trionfale! Si ripeterà la stessa storia quest’anno?

Advertisement