EV Zugo – HC Lugano 4-0 – Resoconto Partita 17.12.18

0
12778

EV Zugo – HC Lugano 4-0

Il nostro resoconto, il giocatore chiave, i riflessi filmati e le statistiche della partita.


LA PARTITA

Lo Zugo si è imposto per 4-0 contro il Lugano ed ha dunque sconfitto i Bianconeri per la terza volta su tre questa stagione.

Detto onestamente, non è stata una gran bella partita. Entrambe le squadre hanno avuto dei buoni momenti ma spesso e volentieri la contesa era piuttosto noiosa. A fare la differenza allora, è stata la capacità dello Zugo di sfruttare i momenti chiave della partita!

La partita è rimasta giustamente a reti inviolate fino al minuto 33:41… 33 minuti e 41 secondi durante i quali sia Tori che Bianconeri hanno avuto alcune occasioni ma mai nessuna delle due squadre ha dato l’impressione di poter dare una svolta.

La svolta è così giunta quando ad Elia Riva è stata inflitta una – molto, ma molto fiscale – penalità di 5 minuti che l’ha costretto a seguire i rimanenti 36 minuti e 19 secondi da bordo pista.

È stato tuttavia proprio in quel momento che lo Zugo ha saputo fare la differenza, segnando due reti in power-play con Sven Senteler e Santeri Alatalo che, di fatto, hanno deciso la partita.

Già, perché pure se nel terzo periodo il Lugano ha provato a reagire – difficile dire se per convinzione o piuttosto perché lo Zugo ha pensato prevalentemente a difendersi – le occasioni davvero pericolose per riaprire la partita si sono potute contare sulle dita di… mezza mano.

I boys di Dan Tangnes da parte loro hanno pensato a difendere ed a contrattaccare… e questo ha portato ad ulteriori due reti. La prima segnata da Reto Suri in un “assolo” che è di buon auspicio per il Lugano pensando alla prossima stagione. La seconda, segnata ancora da Sven Senteler che si è dimostrato particolarmente ispirato.

4-0 dunque il risultato finale. Al netto della dubbia penalità di partita inflitta a Riva, giusto così. Chi segna e si mostra più determinato nei momenti chiave, vince le partite.

IL GIOCATORE

Sven Senteler (EV Zugo)

Sven Senteler aveva la paletta piuttosto calda… e si è dimostrato implacabile sotto porta. Il che, nell’insieme, ha fatto la differenza.

STATISTICHE PARTITA

Advertisement