Vediamo tuttavia quali sono i nostri TOP & FLOP della settimana!


LA SQUADRA DELLA SETTIMANA

Lo Young Boys è il TOP di questa settimana ma, sopratutto, è il TOP di questa prima metà di stagione!

L’ultima partita giocata a Neuchâtel – manco a dirlo, vinta… – è emblematica dello strapotere della truppa di Seoane. La prestazione infatti è stata appena discreta, ma è bastata per ottenere una vittoria per 4-1 e per dominare il Neuchâtel Xamax in casa sua!

La difesa dello Young Boys è granitica, di fatto è molto complicato per gli avversari crearsi anche solo un’occasione da rete. Il centrocampo ha una forza fisica che demolisce gli avversari ed a livello di qualità non è secondo a nessuno. Che dire poi dell’attacco? Restiamo senza parole quando vediamo constatiamo il mix di qualità e quantità.

Senza dimenticare poi che le prestazioni, nella maggior parte dei casi, sono ottime. I boys di Seoane giocano un calcio molto divertente e fanno divertire i loro tifosi!

Non ci sono dubbi… se anche il Basilea fosse ancora quello di due stagioni or sono, farebbe una fatica pazzesca a tenere il ritmo di questo Young Boys.

L’attuale capolista della Super League ha ormai già chiuso ed ammazzato il campionato. Semplicemente, è una schiacciasassi. Inoltre, sta facendo capire che il suo “regno” non è destinato a concludersi molto presto…

La squadra di Berna infatti, ha acquisito una mentalità vincente ed una sicurezza nei propri mezzi tale che può permettersi di fare il bello ed il cattivo tempo ogni settimana.

Insomma, una squadra, in tutto e per tutto, da applausi!

LE TRE STELLE DELLA SETTIMANA

Ruben Vargas (FC Lucerna)

Il Lucerna ha vinto la sua prima partita casalinga dallo scorso 2 Settembre quando si impose contro il Grasshopper. Questa Domenica contro il San Gallo di fatto, gli Svizzero Centrlai hanno chiuso la pendenza già dopo 20 minuti… ossìa, il tempo necessario per portarsi sul 2-0 e poi giocare una partita perfetta difensivamente e fatta di contropiedi.

Il merito delle due reti? È di Ruben Vargas!

Il 20enne centrocampista ha segnato entrambi i gol – beh, il primo era una sorta di autogol, ma è stato lui a provocarlo – che hanno permesso alla squadra di gestire la situazione a piacimento e conquistare una cruciale vittoria per 2-1!

Guillaume Faivre (FC Thun)

Il Thun non ha giocato una grandissima partita ma ha ottenuto una fondamentale vittoria per 1-0 contro il Grasshopper grazie al sol segnato da Dennis Hediger – grazie ad un tiro deviato da una Cavalletta – a 5 minuti dal termine.

Se però il Thun è riuscito ad arrivare fino a 5 minuti dal termine sullo 0-0… buona parte del merito va al portiere Guillaume Faivre!

Specialmente nel primo tempo, il Grasshopper ha avuto diverse occasioni per sbloccare il punteggio. Guillaume ha avuto il grande merito di impedire agli avversari di portarsi in vantaggio… e di fatto, ha dato la possibilità ai suoi di restare in partita fino alla fine!

Yves Kaiser (FC Basilea)

Silvan Widmer ha giocato una eccellente partita. È stato propositivo e non è un caso che ha segnato il gol partita nella vittoria 2-1 conquistata in rimonta a Sion.

Ci piace tuttavia sottolineare la prestazione di Yves Kaiser, il quale era solamente alla sua seconda prestazione stagionale.

Yves dapprima è stato all’origine del gol del Sion sbagliando un passaggio… Forse proprio per questo tuttavia, lo abbiamo osservato parecchio durante l’incontro e siamo rimasti davvero impressionati dalla qualità e calma messe in mostra da questo difensore 20enne che, continuando così, diventerà certamente un titolare regolarmente!

LA MENZIONE SPECIALE

Allan Arigoni (Grasshopper Club Zurigo)

Il Grasshopper ha fornito una prestazione nell’insieme decente a Thun… ma ciò nonostante, è arrivata l’ennesima sconfitta.

Ci fa piacere comunque sottolineare l’ottima prestazione fornita da Allan Arigoni!

Il 20enne che fino al 2016 faceva parte del Team Ticino, alla Stockhorn Arena ha fatto il suo debutto in Super League. E che debutto! Ha messo in mostra parecchia qualità ed anche molta personalità, come dimostra un tiro fantastico che aveva quasi portato in vantaggio le Cavallette.

Avanti così, Allan!

LA DELUSIONE

Neuchâtel Xamax FCS

Personalmente, e con tutto il rispetto per le altre squadre, ci dispiace parecchio indicare il Neuchâtel Xamax quale “delusione” della settimana… i ragazzi di Michel Decastel ci mettono sempre l’anima e, pur con i loro limiti, spesso e volentieri escono dal campo a testa alta.

Questa volta contro lo Young Boys tuttavia, non c’è stato nulla da fare… e così la neo-promossa termina la prima metà di stagione all’ultimo posto in classifica e con una vittoria che manca ormai dall’8a giornata quando si era imposta contro il Lugano.

Dopo quella vittoria di fine Settembre, lo Xamax ha perso solamente 4 partite (inclusa quella di questo fine settimana) ma ne ha pareggiate ben 6!

Insomma, non sarebbe nemmeno male… ma è troppo poco, in termini di risultati, per sperare di salvare il posto in Super League.

La squadra comunque ha dimostrato nella maggior parte delle occasioni di essere viva. Ed ha ancora la possibilità di evitare la relegazione.

Buona fortuna, Xamax!

Advertisement