Advertisement

Durante questa seconda pausa internazionale vogliamo fare una breve analisi di tutte le squadre di Naitonal League. Parliamo oggi del…

HC LUGANO

Il Lugano è attualmente al 10° posto in classifica ed è una squadra dai mille volti.

I Bianconeri sono capaci di vincere – lo dimostrano 10 vittorie in 13 partite casalinghe – ma sono anche capaci di fornire controprestazioni e collezionare sconfitte – come dimostrano i soli 5 punti conquistati in 11 partite esterne – e questo genera molti dubbi. Genera incertezze… che hanno poi un impatto sulla testa dei giocatori.

Insomma, il Lugano è una squadra – passateci il termine – “schizofrenica”, capace del meglio come del peggio. Allo stesso tempo tuttavia, è una squadra che ha già dimostrato , sia nelle scorse stagioni che in quella corrente, di saper dare il meglio proprio nei momenti complicati. Questo è sintomo di grande carattere. Un carattere che dovrà servire ora per risalire la china.

Non giriamoci tanto intorno… i boys di Ireland sono tutt’altro che spacciati. Attualmente sono ad 8 punti dal Losanna 4° in classifica. Ed i Vodesi hanno pure giocato due partite in più. Certo, devono migliorare parecchio, ed in fretta. Ma il tempo, pur se inizia a scarseggiare, c’è ancora.

Advertisement

Poi certo, è vero che il Lugano è in tutto per tutto una squadra da playoffs (siamo certi che nessuno vorrà affrontare i Bianconeri nei giochi per il titolo, a giusta ragione)… ma paradossalmente, ai playoffs bisogna pure qualificarsi. E se non si inverte la rotta a breve, rischia di diventare complicato. Senza dimenticare che dover lottare fino alla fine per accedervi, comporterebbe uno sforzo – fisico e mentale – che rischierebbe poi di essere pagato proprio durante i giochi per il titolo.

LE PROSPETTIVE PER IL FUTURO

Siamo certi che, in un modo o nell’altro, il Lugano si qualificherà per i playoffs. E siamo pure certi che, sempre in un modo o nell’altro, il Lugano nei playoffs sarà una bruttissima gatta da pelare per chiunque. Tuttavia, è importante cercare di qualificarsi per i playoffs nella miglior posizione possibile! Inutile negare che la scorsa stagione il 4° posto al termine della Regular Season ha aiutato parecchio… detto sotto voce, e con tutto il rispetto, affrontare Friborgo Gottéron e Bienne nei quarti e semi-finali ha aiutato parecchio per vivere una stagione memorabile fino a (quasi) in fondo lo scorso Aprile. Pertanto dai, Lugano, (ri) alzati, (ri) comincia a correre e (ri) sali la classifica. Hai tutto per farlo.

SOTTO L’ALBERO VORREI…

Mancano pochi giorni a Natale… vediamo quale potrebbe essere la lettera del Lugano per Babbo Natale…

Caro Babbo Natale, sotto il mio albero vorrei… qualche vittoria in trasferta!

Il Lugano in trasferta proprio non riesce a cavare un ragno dal buco. Il che è strano… come abbiamo avuto già modo di dire a fine Novembre nel nostro articolo “HC Lugano – Ma cosa succede quando giochi in trasferta?!”, questa squadra – per sistema di gioco e giocatori – sembra perfetta proprio per imporsi fuori casa. Questo tuttavia non succede, ed oramai il problema è in tutto e per tutto mentale. Un problema da risolvere. Al più presto possibile…

Per finire, vi presentiamo un breve.. TOP & FLOP in versione speciale per il Lugano.

TOP

Elvis Merzlikins

La sua “papera” nel primo derby della scorsa settimana casca a fagiolo… ci fa capire che pure Elvis Merzlikins è umano. Detto questo…

Elvis Merzlikins è il portiere giusto per puntare al titolo. Un portiere incide parecchio su una squadra… non è sbagliato dire che senza un ottimo portiere il titolo è destinato a restare pura utopìa. In tal senso, il Lugano è la squadra meglio messa in Svizzera (ancora per questa stagione almeno). Elvis è spettacolare, efficace, fenomenale! A volte “toppa” pure lui qualche serata, presumiamo causa stanchezza… ma resta, a nostro parere, il miglior portiere in Svizzera se non in Europa.

LA MENZIONE SPECIALE

Giovanni Morini

Giovanni Morini. Ossia, quando la perseveranza paga!

Giovanni Morini sta vivendo una stagione eccellente. Purtroppo un leggero infortunio gli ha fatto forse perdere un po’ il ritmo in Ottobre… ma nell’insieme, il suo apporto alla squadra è impressionante. Cresce di partita in partita e si è meritato in tutto e per tutto il rinnovo del contratto!

LA DELUSIONE

Lo striscione contro Vicky Mantegazza

In questo caso, dello sport ci frega ben poco…

Non ci sono risultati negativi o prestazioni negative che tengano… esporre uno striscione per criticare la Presidente Vicky Mantegazza nel giorno dedicato a suo padre “Geo” è davvero triste. Molto, ma molto, triste.

LA CITAZIONE…

“Non credo tu possa essere un umano se non ti innervosisci” – Sidney Crosby

È ovvio che ci sia un po’ di “nervosismo” a Lugano. Come dice Sidney Crosby – the next one – non sei un umano se non ti innervosisci mai. Ora sarà importante tramutare il “nervosismo” in “determinazione” per risalire la china e vivere un campionato da protafonisti assoluti.

Buona fortuna per il prosieguo della stagione, Bianconeri!  

Advertisement